FEDERER: “È GRAZIE A MIRKA SE SONO ANCORA IN CAMPO”

L’ex numero 1 del mondo ha riconosciuto alla moglie Mirka il merito della sua incredibile longevità
venerdì, 31 Luglio 2020

Tennis. Roger Federer non ha mai perso l’occasione per esprimere tutta la sua gratitudine verso la moglie Mirka, che anche nei momenti più difficili della sua carriera lo ha incoraggiato ad andare avanti. Una scelta che si è rivelata azzeccatissima da ogni punto di vista.

“Mirka ha investito tutto. Ha subito brutti interventi chirurgici e non è uscita bene dalla riabilitazione. 

Ha sempre avuto problemi con i talloni dai quali non si è mai veramente ripresa. Tuttavia, è stato facile decidere per lei date le circostanze” – ha spiegato il 20 volte campione Slam in una lunga intervista a SRF.

“Mi ha incredibilmente supportato e sostenuto. Mi sarei fermato molto tempo fa se lei non avesse detto: ‘dai, continua” – ha aggiunto.

Federer è consapevole che il ritiro si avvicina sempre di più: “È abbastanza chiaro che sono alla fine della mia carriera. Non posso dire che il ritiro avverrà tra due anni, poiché faccio i miei piani anno dopo anno. Mi sento bene e sono felice in questo momento, non penso nemmeno lontanamente ad un eventuale ritiro.

Quando il mio corpo smetterà di rispondere adeguatamente, allora mi fermerò di giocare come professionista“.

Sulle Olimpiadi, ha aggiunto: “La preparazione per i giochi Olimpici inizia tre mesi prima dell’inizio dell’evento, adesso è presto e non ci penso ancora, però vincere la medaglia d’oro è uno dei miei obiettivi ancora da perseguire. Le Olimpiadi sono sempre molto speciali, spero sinceramente che si riescano a svolgere nel 2021.

Le mie figlie vorrebbero andarci e me ne parlano spesso , una di loro voleva imparare il giapponese.

Quando sarò più avanti con l’età, sono sicuro che continuerò a giocare a tennis, limitandomi però solo a giocare senza allenarmi, giocherò e mi divertirò con i miei amici e con la mia famiglia“.


Nessun Commento per “FEDERER: "È GRAZIE A MIRKA SE SONO ANCORA IN CAMPO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.