FEDERER: “I TENNISTI VIVONO IN UNA BOLLA”

Il 20 volte campione Slam sostiene che i tennisti vivano in una sorta di bolla, sempre sotto la luce dei riflettori

Tennis. Il 2020 di Roger Federer comincerà direttamente agli Australian Open, visto che il fuoriclasse di Basilea ha deciso di rinunciare alla neonata ATP Cup per passare del tempo insieme alla sua famiglia. In una lunga intervista concessa a ‘Le Parisien’, l’ex numero 1 del mondo ha parlato delle difficoltà di essere un professionista.

Siamo fortunati nel tennis, un po’ come un musicista che si esibisce in un tour mondiale. I fan apprezzano sempre che partecipi ad un torneo e non fischiano come negli stadi di calcio.

Sei il benvenuto e questa è una sensazione incredibile. Poi posso dire di essere una delle persone che parla di più con i media e ciò mi dà l’opportunità di entrare in contatto con molte persone“ – ha raccontato il 20 volte campione Slam.

Chi pratica questo sport è sempre sotto pressione. Dipende anche da chi sei e da dove vieni. È una situazione complicata da gestire, soprattutto per i giovani. Improvvisamente, sono circondati da agenti e sponsor, guadagnano molti soldi e se provengono da famiglie umili diventa una vera sfida.

Viviamo in una bolla e mi piace entrare perché mi diverto ma talvolta mi piace anche abbandonarla perché preferisco essere a casa e vivere la famiglia. Vedersi sempre sotto i riflettori è un test di personalità.

Se potessi scegliere un’altra vita? Forse vorrei immedesimarmi in un normale lavoratore per capire come si viva la quotidianità“ – ha aggiunto.


Nessun Commento per “FEDERER: "I TENNISTI VIVONO IN UNA BOLLA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.