FEDERER: “MIO PADRE MI DIEDE DUE ANNI PER SFONDARE NEL TENNIS”

All’inizio della sua carriera, Federer ha dovuto fare i conti con tante difficoltà. Suo padre gli ha concesso due anni di tempo per sfondare
domenica, 12 Luglio 2020

Tennis. Come molti sapranno, Roger Federer ha dovuto fare i conti con tante difficoltà all’inizio della sua carriera. Sebbene il suo talento non sia mai stato in discussione, il carattere dello svizzero non era di semplice gestione per i suoi genitori e per il suo allenatore.

I miei genitori hanno speso circa 30.000 franchi svizzeri all’anno per finanziare i miei allenamenti, per formarmi come tennista in modo completo. 

All’inizio non credevano molto nelle mie possibilità di poter diventare un giocatore professionista. Ma la svolta ci fu all’età di 16 anni quando ho chiesto ai miei genitori di poter lasciare la scuola per dedicare completamente la mia vita al tennis.

Mio padre mi ha dato due anni per diventare un tennista affermato. Se avessi fallito avrei dovuto tornare a scuola.

Gli ho detto che avevo molta fiducia in me stesso e così mi diede il suo consenso, da lì poi ho iniziato la mia carriera da professionista arrivando al numero uno del mondo“ – ha spiegato il 20 volte campione Slam alla stampa tedesca.

In una partita persa due set a zero contro l’argentino Franco Squillari al Masters 1000 di Amburgo nel 2001 ero molto arrabbiato per tutto il match , lanciai addirittura la pallina fuori dal campo sul match point.

Giocai molto male. Ho notato la delusione, lo scoramento nel viso dei miei genitori, del mio staff e dei miei istruttori presenti in tribuna e mi son detto che non potevo andare avanti così, dovevo per forza svoltare.

Mi ci sono voluti due anni per trovare il perfetto equilibrio tra passione e calma. Anche con l’aiuto degli psicologi. Ho iniziato il mio cammino che mi ha portato al successo“ – ha ricordato Federer.


Nessun Commento per “FEDERER: "MIO PADRE MI DIEDE DUE ANNI PER SFONDARE NEL TENNIS"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.