FEDERER E QUEL NO A NADAL IN DOPPIO A MADRID

Federer ha parlato di un rifiuto anni fa a Nadal, per giocare assieme in doppio
venerdì, 21 Settembre 2018

Tennis. Roger Federer appena prima della Laver Cup che mise in scena un anno fa la storica coppia Nadal-Roger in occasione del doppio, è tornato su un evento passato, poco noto al grande pubblico.

“Rafa mi chiese di giocare il doppio, penso che fosse a Madrid, ma pensai che la nostra rivalità fosse troppo accesa, quindi non mi sembrava la cosa giusta da fare. Sarebbe stato fantastico per il tennis, ma credo che avrebbe rappresentato qualcosa di molto controverso per tutti. Avevamo una feroce rivalità in corso, mentre all’improvviso saremmo dovuti diventare compagni. Non penso che alla stampa sarebbe piaciuto così tanto. Vogliono metterci l’uno contro l’altro, non insieme. Ma oggi ritengo che siamo molto più rilassati, soprattutto io, quindi non c’è stato nessun problema a giocare insieme alla Laver Cup”.

Un raffronto lo svizzero l’ha fatto con il passato e il suo rapporto con la generazione moderna: “Anche quando io sono entrato nel tour, sapevo che i rapporti tra gli atleti erano piuttosto buoni. Un esempio che posso fare è Andre Agassi, che è stato sempre amichevole nei miei confronti. Sampras forse non parlava tanto, ma mi trovavo bene anche con lui. Altri ragazzi come Moya e Henman si fermavano molto tempo a parlare nello spogliatoio, ed erano molto accoglienti anche con i nuovi ragazzi che erano appena entrati nel circuito. Ho sempre pensato che sia un ottima cosa essere gentili con i tennisti più giovani, bisogna farli sentire a proprio agio e non all’inferno. Se c’è rispetto reciproco è tutto più bello. Noi due siamo forse i più grandi rivali di questo sport. Alcuni credono che il tennis sia feroce, e in parte è così. Alla fine però, è solo uno sport. Io e Rafa abbiamo un ottimo rapporto, parliamo, siamo amici. Questo perché, oltre il tennis, c’è molto di più nella vita, questo è quello che voglio far capire a tutti gli altri atleti. E’ giusto essere duri soltanto quando si scende in campo“.


Nessun Commento per “FEDERER E QUEL NO A NADAL IN DOPPIO A MADRID”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.