FEDERER: “NON PARLO DELL’ARBITRO, ONORE A ZVEREV”

La furia di Federer sul giudice di sedia è già placata: lo svizzero rende merito a Zverev

Federer esce dai quarti di finale del Masters 1000 di Shanghai per mano del giovane Zverev. Liti con l’arbitro, match point salvati, di tutto e di più in una partita rocambolesca ma che il tedesco vince con merito ed è ciò che subito il 20 volte vincitore di uno Slam ammette.

La fine del secondo set è stata pazzesca, eravamo 6-5 40-0 sul suo servizio. Ero quasi a casa, ma mi sono difeso bene, ho attaccato bene, ho giocato dei grandi colpi e poi il tie-break è stato duro dall’inizio alla fine. Ho salvato anche lì forse dei match point. La sua prestazione alla battuta è stata impressionante. Nel secondo set ha avuto più opportunità di me, alla fine ha meritato di vincere al terzo. Io penso di aver fatto tutto giusto. E’ difficile quando l’altro serve a 220 chilometri orari e ti ritrovi sempre sotto 30-0 in risposta. Ci ho provato. Speravo di poter rispondere a più seconde palle e di comandare più lo scambio. Non c’è stato ritmo e su questo campo veloce non c’è molto tempo per pensare. Mi ha penalizzato. E poi lui ha un rovescio d’oro. Ha mostrato un grande carattere”.

Federer poi parla della lite con l’arbitro: “Sì così poi lo scrivi su Twitter? No, sarebbe meglio scrivere qualcosa di bello anche sulla partita. Ci saranno due semifinali con quattro giocatori under 23 in campo: Medvedev, Tsitsipas, Berrettini e Zverev. Stanno bussando prepotentemente alla porta. Chissà chi vincerà alla fine il torneo. Poi il campo è veloce quindi si vedono scambi diversi. Devono andare a rete più spesso. Sicuramente è stato sorprendente vedere Novak perdere anche se Tsitsipas ha giocato benissimo finora.Forse anch’io ero il favorito prima di questa partita ma Sascha ha giocato in maniera perfetta come aveva fatto l’anno scorso a Londra”.


Nessun Commento per “FEDERER: "NON PARLO DELL'ARBITRO, ONORE A ZVEREV"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.