FEDERER PERFETTO, LA DAVIS È DELLA SVIZZERA

Roger Federer chiude i conti a Lille piegando in tre set Richard Gasquet, schierato dal Clement al posto di Tsonga. La Svizzera vince la Coppa Davis per la prima volta nella sua storia
domenica, 23 Novembre 2014

Lille (Francia). Il lieto fine che tutti, tranne i francesi, si auguravano, alla fine è arrivato. La Svizzera ha vinto la prima Coppa Davis della sua storia e Roger Federer ha colmato uno dei pochi vuoti della sua carriera, conquistando il punto decisivo per la conquista della prestigiosa insalatiera. Lo svizzero ha superato senza problemi Richard Gasquet, schierato dal capitano francese Arnaud Clement, al posto di Jo Wilfried Tsonga. La prestazione di Roger di oggi è stata molto vicina alla perfezione, ben lontana da quella offerta nel secondo singolare contro Gael Monfils venerdì. Con questo successo, Federer è diventato anche il giocatore più vincente della Svizzera in Coppa Davis, con 50 affermazioni, una in più di Jakob Hlasek. I riflettori accesi sul numero 2 del mondo però, non devono sminuire i meriti dello straordinario Stan Wawrinka ammirato a Lille, il quale ha regalato ai rossocroaciati, come Roger sia il punto nel singolare, che quello in doppio. La nazionale elvetica è la quattordicesima squadra a sollevare l’insalatiera in questa che era l’edizione numero 103. 

Di seguito la cronaca del match tra Federer e Gasquet:

Ore 15.03 GAME SET AND MATCH FEDERER e COPPA DAVIS ALLA SVIZZERA! 6-4 6-2 6-2

Ore 15.00 BREAK FEDERER Ha fretta Federer e vola subito 0-30, Gasquet prova a respingerlo con un rovescio lungolinea favoloso ed un diritto vincente eccellente. Lo svizzero poi sbaglia di rovescio, prima di mettere a segno un passante di rovescio facile, reso possibile da un precedente straordinario recupero di diritto. Arriva la palla break per Federer con il recupero sulla smorzata inopinata di Gasquet, che si salva con il servizio. Il francese estrae ancora un coniglio dal cilindro con il rovescio, ma sciupa nuovamente la palla game con lo stesso colpo nel punto successivo. Un altro errore francese regala la seconda palla break e questa volta Richard sbaglia con il diritto. Dopo il cambio di campo, Roger serve per vincere la Coppa Davis. 5-2 Svizzera

Ore 14.52 Torna a dominare un suo game di servizio Federer, che tiene la battuta a 15, prima di cambiare nuovamente racchetta. Elvetici a due game dall’insalatiera. 4-2 Svizzera

Ore 14.48 BREAK FEDERER Mini chance per Federer, che sul 30-30 sciupa un’occasione affossando il diritto. Lo svizzero è costretto così a salvarsi sul 40-30 al termine di uno degli scambi più lunghi del match. Si torna così ai vantaggi sul servizio del francese e Federer comanda lo scambio e chiude con la volee conquistando la quinta palla break del set, sulla quale Gasquet stecca di rovescio. 3-2 Svizzera

Ore 14.42  Piccolo rilassamento di Federer, che sbagli prima un volee e poi un diritto. Nuovo 15-30 e nuovo ritorno alla perfezione per lo svizzero: diritto vincente, ace. Arriva poi un nuovo errore di diritto che riporta un game di Roger ai vantaggi per la prima volta dal quarto game della partita. Dopo uno smash vincente l’arbitro corregge una chiamata del giudice di linea e Clement protesta, anche con il supervisor. Federer non sfrutta la seconda palla game, affossando in rete il back di rovescio. Il pubblico prova poi a distrarre lo svizzero, che risponde con il serve & volley vincente sulla seconda palla, prologo all’errore di Gasquet, che chiude il game. 2-2

Ore 14.35 Uno dei pochi game semplici per Gasquet, che per la prima volta nel match arriva in vantaggio dopo il terzo game. 2-1 Francia

Ore 14.32 Altro 15-30 concesso da Federer, che però poi non consente al suo avversario di impensierirlo e recupera con tre punti consecutivi. 1-1 

Ore 14.28  Non concede un millimetro Federer. Subito aggressivo in risposta, lo svizzero trova subito due palle break consecutive. Sulla prima Roger risponde in rete, mentre sulla seconda Gasquet tira il diritto a tutta e pizzica la riga. Dopo due buoni punti però Richard sbaglia male di rovescio e concede una terza palla break. Si salva ancora, con il terzo ace del match. Federer conquista la quarta palla break con la progressione di diritto, ma Gasquet si salva ancora con un bel recupero di rovescio sulla palla corta. Il francese riesce successivamente a salvare il game, tenendo in vita le speranze del rumorosissimo pubblico di Lille. 1-0 Francia

Ore 14.20 SET FEDERER Altro game a zero e dopo un’ora e 9 minuti, la smorzata vincente di Federer sancisce la conquista del secondo set. La Svizzera è ad un solo set dalla realizzazione del sogno. 6-2 Svizzera

Ore 14.17 BREAK FEDERER Federer allunga le mani verso la Coppa Davis. Game pazzesco dello svizzero. Risposta vincente di rovescio, replica di diritto. 15-40. Gasquet salva la prima palla break con il servizio, ma sbaglia successivamente cercando un diritto vincente da tre metri fuori dal campo. 5-2 Svizzera

Ore 14.14 Federer concede due errori con il diritto e un raro 15-30 a Gasquet, che però non ne approfitta e affossa la risposta nel quarto punto. Uno splendido smash al salto porta lo svizzero a palla game, sfruttata con un ace, il sesto della sua partita. Cambio racchetta per Federer. 4-2 Svizzera 

Ore 14.10 Scocca la prima ora di gioco e Gasquet tiene ancora la battuta senza affrontare particolari problemi. Il francese però è sempre indietro di un break. 3-2 Svizzera

Ore 14.08 Non accenna ad abbassarsi il livello di Federer, che domina anche questo game di servizio. Lo svizzero sta giocando benissimo, ma finché Gasquet non decide di avanzare un pochino non ha alcuna possibilità di fare partita contro Roger. 3-1 Svizzera

Ore 14.05 Finalmente un game tranquillo per Gasquet, che rimane in scia. 2-1 Svizzera

Ore 14.03 Federer si diverte ad infierire con la smorzata, sfruttando la posizione arretrata in campo di Gasquet. Dopo 15 punti vinti consecutivamente alla battuta, Roger affossa un attacco in back, ma ciò non cambia la sostanza. 2-0 Svizzera

Ore 14.00 BREAK FEDERER Inizia forte anche nel secondo set lo svizzero. Gasquet però rimane troppo dietro. Dopo una smorzata vincente ed un diritto vincente, il francese sbaglia di rovescio e concede ancora due palle break. Federer non risponde sulla prima, ma incassa la stecca del francese sulla seconda. 1-0 Svizzera

Ore 13.55 SET FEDERER Non trema Federer, che apre con due vincenti il decimo game (deliziosa la volee del 30-0). Il diritto vincente chiude il primo parziale. 12-0 di parziale al servizio per Roger, che in questo primo set, durato 45 minuti, ha messo a segno 20 colpi vincenti. 6-4 Svizzera

Ore 13.52 Inizio game pazzesco per il numero due del mondo, grandissimo con la risposta anticipata. Risposta vincente, smorzata, altra risposta. 15-40. Sul primo set point arriva l’errore di rovescio, mentre sul secondo Gasquet trova il primo ace del suo match. Richard però sbaglia di rovescio e concede una terza palla set, annullata con lo schema attacco di rovescio-volee di diritto. Lo svizzero poi non riesce a rispondere ai due successivi servizi e quindi sarà costretto a servire per il set dopo il cambio di campo. 5-4 Svizzera

Ore 13.46 Non si gioca nei game di battuta di Federer. Dieci punti consecutivi per lo svizzero con il servizio. 5-3 Svizzera

Ore 13.43 Gasquet sul 40-0 commette un doppio fallo, poi incassa un passante ed un diritto vincente di Federer , ritrovandosi ai vantaggi. I colpi del francese sono ancora troppo corti e un errore di diritto lo costringe a concedere una palla break, sulla quale Roger sbaglia con il diritto anomalo. Uno splendido serve & volley regalano la palla game al francese, ma Federer si salva con la risposta di rovescio. La Francia alla fine riesce comunque a salvarsi, per la poca incisività di Federer nei due punti successivi. 4-3 Svizzera

Ore 13.35 Game rapido per Federer, che conferma nuovamente il break. 4-2 Svizzera

Ore 13.32 Gasquet rimane troppo lontano dal campo e quasi in ogni punto deve correre moltissimo. Dal 30-30 però Richard trova l’ausilio della battuta e rimane in scia. 3-2 Svizzera

Ore 13.27 Prova a reagire Gasquet, che sfrutta due seconde di Federer per salire 0-30. Lo svizzero però ritrova il servizio al momento giusto, trova due unreturned e un buon attacco di diritto per portarsi 40-30. Una smorzata che si ferma sul nastro porta il game ai vantaggi, dove Federer ritrova nuovamente l’aiuto della battuta, per confermare il break di vantaggio. 3-1 Svizzera 

Ore 13.22 BREAK FEDERER Primi problemi per Gasquet che da 30-0 prima incassa il passante di Federer, su un attacco morbido e poi sbaglia con il diritto. Il francese trova la palla game con un servizio vincente, ma lo svizzero la annulla con la risposta vincente di diritto. Per la prima volta si va ai vantaggi e Roger trova la palla break con una bella demivolee di diritto. Federer trova poi uno splendido passante, sempre di diritto in controbalzo e piazza il primo squillo del match. 2-1 Svizzera

Ore 13.17 Un solo punto perso e primo ace del match per Roger Federer, che raggiunge immediatamente il suo avversario. Abbiamo già visto un buon numero di scambi lunghi. Potrebbe essere proprio questa la ragione per cui Clement ha scelto Gasquet. Costringere Federer a colpire più palle per stancarlo di più rispetto a quanto avrebbe fatto Tsonga. 1-1 

Ore 13.12 Buono l’inizio di Gasquet, subito attento ad impostare lo scambio sulla diagonale sinistra e a tenere Federer lontano dal campo. Lo svizzero riesce però ad avanzare la posizione sulla seconda di servizio del francese, conquistando così l’unico punto del game. 1-0 Francia

Ore 13.03 Scendono in campo Richard Gasquet e Roger Federer, accompagnati dai rispettivi capitani Arnaud Clement e Severin Luthi, accolti dal boato del pubblico di Lille anche oggi numerosissimo. A breve inizierà il palleggio di riscaldamento, prologo all’inizio del match.

Inizia con una clamorosa sorpresa la terza giornata della finale di Coppa Davis allo Stade Mauroy di Lille. La Francia infatti non potrà contare sul proprio numero uno Jo Wilfried Tsonga nel terzo singolare e allora il capitano Arnaud Clement dovrà necessariamente schierare Richard Gasquet, contro il primo portacolori elvetico Roger Federer. Una notizia quanto mai allarmante per i blues, dopo la pessima prova offerta dall’ex enfant prodige di Beziers ieri in doppio con Julien Bennetau. Tra i due francesi, è stato proprio Richard il più deludente nei momenti importanti della sfida. I precedenti contro Federer poi non sono confortanti, visto che in 14 precedenti confronti, il transalpino si è imposto soltanto in due circostanze, a Montecarlo nel 2005 e a Roma nel 2011. La Svizzera, già avanti 2-1, quindi a questo punto diventa ancor più favorita nella corsa verso la prima Coppa Davis della sua storia. E potrebbe essere proprio Federer, il giocatore più importante e titolato di tutti, a conquistare il punto decisivo per riempire la sua gloriosa bacheca di uno dei pochi trofei ancora mancanti. Segui la nostra diretta scritta a partire dalle 13,00.  


Nessun Commento per “FEDERER PERFETTO, LA DAVIS È DELLA SVIZZERA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.