FEDERER SALUTA GSTAAD, SEPPI FACILE

TENNIS - Colpaccio di Daniel Brands che spodesta la testa di serie numero uno della kermesse svizzera. Ancora problemi alla schiena per il fuoriclasse elvetico che però spreca troppe palle break e finisce per soccombere al teutonico dopo aver annullato due match point. Fuori anche la testa di serie numero 3 Janko Tipsarevic. Ad Umago Seppi vince per il ritiro di Haider-Maurer
giovedì, 25 Luglio 2013

Tennis. Alla fine di questa toccante settimana all’insegna del ritorno alle origini gli resta solo Desiree. Il magnifico esemplare bovino con cui è stato omaggiato dagli organizzatori dell’Atp 250 di Gstaad sarà l’unico gradito ricordo che Roger Federer porterà con sé. Poi è subentrato di nuovo il mal di schiena portando con se vecchi fantasmi. Daniel Brands come Delbonis, Stakhovsky, Nishikori, Benneteau e chi più ne ha più ne metta. Il lungagnone tedesco, numero 55 del mondo, dà un precoce dispiacere all’ex numero uno del mondo ed al popolo svizzero assiepato sul Campo Centrale di Gstaad battendo Federer in due set al secondo confronto diretto con il fuoriclasse svizzero. Il primo era avvenuto neanche una settimana fa ad Amburgo dove il teutonico aveva ceduto, secondo pronostico, in tre set. Oggi non è andata così. Lo svizzero è sceso in campo poco motivato facendo capire sin da subito che qualcosa non andava. Incapace di pungere l’avversario ha ceduto un primo break nel quinto gioco, quando Brands è scappato 4-2 e Federer, pur avendo avuto ben due opportunità di rubargli il servizio nel gioco seguente, non è riuscito più a riprenderlo. Il tedesco ha continuato a martellare nel secondo parziale reggendosi su delle ottime percentuali al servizio condite da ben 11 ace (saranno 8 quelli dello svizzero alla fine). Il secondo break, risultato decisivo, è arrivato nel primo gioco del secondo match. Anche in questo caso le opportunità per l’illustre padrone di casa non sono mancate: sul 2-1 e sul 3-2 in favore di Brands Federer si è lasciato sfuggire altre tre palle del controbreak. Alla fine l’elvetico si è ritrovato a dover annullare un match point sul suo servizio al tedesco prima di soccombere per 6-3 6-4. Si tratta della quarta vittoria di Brands contro un Top Ten in tredici incontri. Il tedesco, che al primo turno aveva eliminato Marco Chiudinelli, se la vedrà ai quarti contro Victor Hanescu. Il rumeno ha infatti usufruito del ritiro di Roberto Bautista-Agut a causa di un infortunio alla schiena nel secondo set, dopo che si era comunque aggiudicato il primo al tie break.

Non c’è pace per il povero Janko Tipsarevic. Dopo l’eliminazione ai quarti di Bogota per il serbo arriva un’altra ancor più cocente sconfitta, la quindicesima di una stagione fino ad ora da dimenticare. Giustiziere odierno l’olandese Robin Haase  impostosi con un severo doppio 6-2. Esce di scena anche il finalista di Amburgo, nonché avversario fatale di Federer la scorsa settimana, Federico Delbonis. L’argentino è sembrato aver perso tutta la sua verve cedendo umilmente a Marcel Granollers, già vincitore del torneo, in due set. Il doppista spagnolo affronterà ai quarti proprio Haase.

Passando ad Umago troviamo la facile vittoria all’esordio per il numero due del seeding Andreas Seppi. L’altoatesino ha effettuato oggi una passeggiata di salute contro l’omonimo Haider-Maurer. Secondo confronto di Seppi con l’austriaco dopo Vienna 2010, quando quest’ultimo si impose in tre set nella semifinale del torneo. Come detto quello di oggi è stato un compito estremamente semplice per il bolzanino che ha sfruttato il ritiro dell’avversario, a match per lui oramai compromesso, sul 6-1 4-0 Seppi. Quale il motivo? Infortunio alla schiena. Inflazionatissimo quest’oggi. Il numero due italiano aveva ben presto preso il largo nell’incontro trovando il primo break sull’1 pari e di fatto proseguendo con un assolo che ha annichilito l’avversario. Forse anche a causa dell’infortunio, l’austriaco è stato colpevole di aver messo a segno un numero spropositato di errori gratuiti che hanno reso ancor più semplice il compito ad un pimpante Seppi. A metà secondo set poi, dopo aver dissipato un vantaggio di 40-0 cedendo l’ennesimo break con due doppi falli, Haider-Maurer ha gettato la spugna.

Sarà Horacio Zeballos l’avversario dell’altoatesino nei quarti di Umago. Il sudamericano ha vinto il terzo confronto diretto stagionale con il connazionale Carlos Berlocq. Vittoria in rimonta per il trionfatore di Vina del Mar che vendica la sconfitta sopraggiunta a Bastad per mano di Berlocq, testa di serie numero 8 in Croazia. In serata un’altra testa di serie si è congedata dal tabellone principale croato. Alexandr Dolgopolov ha subito infatti una dura lezione da parte dello slovacco Aljaz Bedene che si è così assicurato il quarto di finale contro Tommy Robredo. L’iberico, favorito numero 5, ha travolto Viktor Troicki in un incontro dominato in cui ha lasciato per strada solo 4 giochi.

Vegeta Croatia Open Umag – Secondo turno

Andreas Seppi [2] d Andreas Haider-Maurer 6-1 4-0 Ret.

Horacio Zeballos d Carlos Berlocq [8] 3-6 6-3 6-2

Tommy Robredo [5] d Viktor Troicki 6-0 6-4

Aljaz Bedene d Alexandr Dolgopolov [4] 6-3 6-1

Crédit Agricole Suisse Open Gstaad – Secondo turno

Daniel Brands d Roger Federer [1][W] 6-3 6-4

Robin Haase d Janko Tipsarevic [3] 6-2 6-2

Victor Hanescu d Roberto Bautista Agut [8] 7-6(2) 3-2 Ret.

Marcel Granollers d Federico Delbonis 6-2 7-5


Nessun Commento per “FEDERER SALUTA GSTAAD, SEPPI FACILE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.