FEDERER SHOCK: “NON SO SE GIOCO NEL 2020”

Spaventano le parole di Federer sui programmi futuri

Tennis. L’anno che se ne sta andando verrà anche ricordato per l’ultima conferenza di Federer, che non fa passare tranquille festività ai milioni di suoi fan in tutto il mondo, mettendo in dubbio il 2020 e le possibilità di vederlo ancora in campo nel circuito professionistico.

“Adesso so più o meno quale sarà il mio planning per il 2019, anche se non sono ancora completamente sicuro di che cosa accadrà in primavera. Ne sto continuando a parlare con il mio staff e poi vedremo se ci sarà una stagione 2020″.

Nonostante queste parole, lo svizzero ha voluto precisare che il ritiro al momento non è nei suoi pensieri.

“Sono orgoglioso di essere ancora così competitivo e felice di giocare a tennis a 37 anni. Sono davvero felice per questa stagione, è stato un anno storico perché sono tornato numero 1 del mondo. E’ stato un momento importantissimo della mia vita e della mia carriera. Non avrei mai pensato di poterci riuscire di nuovo. E’ stata una stagione positiva anche dal punto di vista fisico. Il piano è di giocare anche l’anno prossimo. Devo scegliere una buona programmazione che vada bene per me, la mia famiglia e il mio staff. Ora sono solo carico per la stagione che sta cominciando”.

Molto dipenderà dal rendimento nella prossima stagione ma soprattutto dalla sua tenuta fisica. Non dovessero giungere infortuni come negli ultimi due anni aumenterebbero le chance di vederlo ancora in campo, magari anche nelle Olimpiadi di Tokyo, casa del suo nuovo sponsor tecnico.


Nessun Commento per “FEDERER SHOCK: "NON SO SE GIOCO NEL 2020"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.