FEDERER: “SOGNO IL TERZO MELBOURNE CONSECUTIVO”

Federer parla in conferenza stampa alla vigilia della Hopman Cup

Tennis. Roger Federer ha parlato nella conferenza stampa precedente alla Hopman Cup, classico torneo di riscaldamento per lo svizzero negli ultimi anni. E’ stata questa l’occasione per svelare gli obiettivi della stagione in arrivo, a partire da Melbourne, Slam conquistato negli ultimi due anni consecutivi.

“Spero in un 2019 formidabile, come lo sono state le ultime due stagioni. Penso che la gente sappia che sarebbe incredibile se facessi qualcosa di straordinario, ma se non succedesse sarebbe logico perché non puoi pretendere, alla mia età, di giocare ogni anno a livello altissimo. Per vincere serve anche un po’ di fortuna, a cominciare dal sorteggio. Spero però che questo possa essere l’inizio di una gran stagione per me, perché le ultime due sono state incredibili. Sono contento di come sono andate le vacanze, anche se le ultime 3-4 settimane sono state davvero intense. Ma sono contento e motivato per la nuova stagione”.

A sfidare il giorno di Capodanno lo svizzero sarà Serena Williams nella Hopman Cup che mette di fronte Svizzera agli Usa: “Tra noi ci diciamo che è solo un’altra partita, ma non è esattamente così perché probabilmente non succederà mai più. Spero che saremo entrambi al top per l’occasione”. Per Roger la compagna sarà la Bencic con cui ha già vinto il trofeo per Nazioni, accanto a Serena presente il giovane Tiafoe.

Dopo il torneo non ufficiale, Roger si preparerà nella difficile impresa di difendere il titolo degli Australian Open, quest’anno con un Djokovic in più da avversario e un anno ulteriore sulla carta d’identità come “nemico”.


Nessun Commento per “FEDERER: "SOGNO IL TERZO MELBOURNE CONSECUTIVO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.