FEDERER: UN NOME DA 46 MILIONI DI DOLLARI

Re in campo ma anche nel marketing. Roger Federer risulta lo sportivo commercialmente più pagato al mondo insieme al golfista Tiger Woods: 46 milioni di dollari i ricavi ottenuti dai due campioni attraverso lo sfruttamento dei lori nomi nel 2013.
martedì, 22 Luglio 2014

Tennis – Che Roger Federer mantenesse, nonostante il fisiologico calo di rendimento,  il suo nomignolo di Re sul campo da gioco non è una novità. Quello che invece lascia sorpresi è l’appeal che il campione svizzero continua ad avere nel mondo del marketing pubblicitario.

La grandezza di un campione non si misura solo dalle vittorie dell’ultim’ora, in questo caso la “moda” non si lascia ingannare e punta su figure rassicuranti, che da sole rappresentano l’essenza dello sport stesso.

Roger Federer ne è un esempio assoluto tanto che il suo nome, secondo quanto riportato da Forbes Magazine, ha fruttato alle casse del tennista ex numero uno al mondo un ricavo, per il 2013, pari a 46 milioni di dollari.

Il contratto con il suo sponsor tecnico Nike da $ 100 milioni in 10 anni ed i suoi 14 milioni di followers sui social network, fanno campire maggiormente il valore mediatico di un campione che, come spiega Hans-Willy Brockers direttore della Europäische Sponsoring Börse (ESB), va oltre i grandi risultati ottenuti in campo.

“Il brand ‘Roger Federer’ ha beneficiato della coerenza che il campione ha avuto nel corso degli anni durante la sua carriera. Nel suo caso non importa nemmeno se vince di nuovo un altro grande torneo” ha spiegato Brockers aggiungendo “Il valore di un marchio in genere deriva dal suo riconoscimento e dalla capacità di generare vendite e guadagni in base alla sua popolarità. Ecco perché ad esempio Google e Apple sono tra i marchi più importanti di sempre, mentre il valore di mercato del marchio dei  biscotti Basler Läckerli è molto più basso.”

Come Federer, solo il golfista Tiger Woods. Un altro che non ha bisogno di presentazioni e come il tennista svizzero da solo è sinonimo del suo sport.

I 46 milioni di dollari non sono l’unico punto in comune tra i due campioni che condividono anche sponsor tecnico e fase della carriera.  Distante invece l’aspetto della vita privata: impeccabile quella dello svizzero, controversa e discussa quella dell’americano, ma evidentemente in questo caso il parametro non fa la differenza.

Nella speciale Top Ten  resa nota da Forbes compaiono altri due nomi legati al tennis: quello di Maria Sharapova e quello di Li Na.

Fanalini di coda posizionati al nono e decimo posto invece, due rappresentanti del popolarissimo mpndo del calcio, surclassato in questo caso da sport spesso, almeno dalle nostre parti, considerati erroneamente “minori”.
Top 10
  . 1 Roger Federer (Svizzera), Tennis – 46 milioni dollari
Tiger Woods (USA), Golf – 46 milioni dollari
. 2 LeBron James (USA), pallacanestro – 27 milioni dollari
. 3 Phil Mickelson (USA), Golf – 25 milioni dollari
. 4 Maria Sharapova (Russia), Tennis – 23 milioni dollari
. 5 Mahendra Singh Dhoni (India), Cricket – 21 milioni dollari
. 6 Usain Bolt (Giamaica), velocista  – 20 milioni dollari
. 7 Kobe Bryant (USA), pallacanestro – 19 milioni dollari
. 8 Li Na (Cina), Tennis – 15 milioni dollari
. 9 Cristiano Ronaldo (Portogallo), Calcio – 13 milioni dollari
. 10 Lionel Messi (Argentina), Calcio – 13 milioni dollari


Nessun Commento per “FEDERER: UN NOME DA 46 MILIONI DI DOLLARI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.