FERRER E MURRAY AVANTI, SAN PAOLO AMARA PER STARACE

Atp: i super-big del torneo messicano avanzano agevolmente ai quarti di finale. David Ferrer supera Feliciano Lopez mentre Andy Murray liquida agevolmente Sousa. Male Potito Starace, che negli ottavi a San Paolo cede a Tommy Haas.
giovedì, 27 Febbraio 2014

Continua senza grosse sorprese l’Abierto Mexicano Telcel 2014, di scena sul cemento di Acapulco. Avanzano ai quarti di finale entrambi i pezzi grossi del seed: David Ferrer e Andy Murray. Per lo spagnolo successo nei confronti del connazionale Feliciano Lopez, in un derby iberico combattuto nel primo set, che il numero 4 al mondo chiude in suo favore solo al Tie Break, e improvvisamente in discesa nel secondo per il favorito, abile a strappare subito i break decisivi e a portare a casa l’incontro sul 6-2. Il portoghese Sousa rende tutto più facile invece ad Andy Murray, che senza impegnarsi più di tanto conquista un facile 2-0 (6-3 6-4) che gli consente di avanzare al turno successivo senza troppo dispendio fisico. Il quarto di finale lo vedrà opposto al francese Gilles Simon, in una sfida dai contenuti molto interessanti. Negli altri match della notte vittorie agevoli per Karlovic7-6 6-2 all’israeliano Sela – e Dimitrov, che schianta Baghdatis 6-1 6-4. Più complicata del previsto la partita di Gulbis, che vince agevolmente il primo set su Goffin (6-1), cede il secondo al belga (6-3) e riesce a chiudere la partita e il discorso qualificazione solo a un passo dal Tie Break (7-5).

Le note dolenti per il Tennis azzurro arrivano invece dall’Atp di San Paolo. Dopo la sconfitta di ieri di Filippo Volandri, in Brasile è costretto ad abbandonare il torneo anche Potito Starace, sconfitto senza storie dal tedesco Tommy Haas. La prima frazione è molto combattuta, e il nostro portabandiera si arrende solo al Tie Break, ad onor del vero dominato dall’inizio alla fine dall’avversario. Il secondo set invece si apre con il break decisivo di Haas, al quale Potito non riesce ad offrire un’adeguata replica, e si chiude sul 6-3 per il tedesco. Le residue speranze azzurre in Brasile sono adesso sulle spalle del solo Paolo Lorenzi, che nella giornata di oggi sarà impegnato contro il padrone di casa Dutra da Silva. Nelle altre gare della notte vittoria per Zeballos nel derby argentino con Pella (6-3 6-4), mentre gli spagnoli Montanes e Ramos si sono imposti rispettivamente sul brasiliano Souza (6-4 6-3) e sul portoghese Elias (6-3 3-6 6-2). Chiude il quadro di giornata la vittoria in rimonta di Delbonis – già giustiziere di Volandri – sullo spagnolo Almagro (3-6 6-3 6-2).


Nessun Commento per “FERRER E MURRAY AVANTI, SAN PAOLO AMARA PER STARACE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.