FERRER SI RITIRA, OK MURRAY. A SAN PAOLO AVANZA LORENZI

TENNIS - In Messico David Ferrer è costretto al ritiro per un problema muscolare, quando il punteggio lo vedeva avanti di un set contro Kevin Anderson. Andy Murray si qualifica per semifinali, rimontando Simon. Dimitrov si vendica di Gulbis. Paolo Lorenzi supera Dutra da Silva e centra la qualificazione ai quarti di San Paolo
venerdì, 28 Febbraio 2014

Stop importante al torneo di Acapulco, David Ferrer si arrende nei quarti di finale. Ad arrestare la corsa dello spagnolo non è tanto il sudafricano Anderson, dominato 6-2 nel primo set, quanto i problemi muscolari che ne limitano il gioco nella seconda frazione, fino a portarlo al ritiro. Il torneo messicano perde quindi il numero 1 del seed, una notizia che non può che fare felice l’altro grande favorito della vigilia, Andy Murray. Lo scozzese fa suo un delicato quarto di finale, che lo vedeva opposto al francese Gilles Simon. Il tennista transalpino parte forte e domina la prima frazione, chiudendo con un perentorio 6-1. Nel secondo set esce il carattere del britannico, che rimette a posto il servizio riuscendo a tenere botta alla verve dell’avversario. La logica conseguenza di un set così equilibrato è il Tie Break, conquistato da Murray per 7-4. L’ultimo parziale decreta il trionfo del campione di Wimbledon, capace di sfruttare il fisiologico calo di Simon chiudendo partita e incontro sul 6-2. Avversario di Murray in semifinale sarà il bulgaro Dimitrov, anch’egli trionfatore in rimonta nel quarto di finale con Gulbis. Il lettone, autore fin qui di un ottimo torneo, si aggiudica con merito il primo set (6-4) prima di cedere, non senza lottare, al cospetto del più giovane avversario. Dimitrov è bravo a gestire il match nei momenti decisivi, chiudendo il secondo parziale al Tie Break e il terzo sul 7-5. A chiudere il quadro dei semifinalisti è Dolgopolov, che nella serata di ieri si è liberato del croato Karlovic (6-4 7-6).

Nel frattempo, a San Paolo si è completato il tabellone dei quarti di finale, arricchito per gli appassionati italiani dalla presenza di Paolo Lorenzi. L’azzurro, opposto al padrone di casa Dutra da Silva, sfodera il suo miglior Tennis, non facendosi mai mettere in difficoltà e trionfando agevolmente per 6-4 6-3. Nei quarti l’italiano troverà ad attenderlo Monaco, vittorioso in un match equilibratissimo sullo spagnolo Ramos. Paradossalmente l’unico set a senso unico – il secondo – va all’iberico (6-2), mentre il primo e il decisivo terzo sono conquistati dall’argentino non senza qualche affanno (7-6 7-5). Perso Dutra da Silva, il Brasile può consolarsi con la vittoria di Bellucci sull’austriaco Haider-Maurer (7-6 5-7 6-3), mentre la Spagna oltre a Ramos perde anche Granollers-Pujol, sconfitto dallo slovacco Klizan per 6-4 6-3. Le prospettive per Lorenzi sembrano buone, anche se in un’eventuale semifinale potrebbe trovare Tommy Haas, che nel turno precedente ha castigato l’altro azzurro Potito Starace.


Nessun Commento per “FERRER SI RITIRA, OK MURRAY. A SAN PAOLO AVANZA LORENZI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.