FINALE US OPEN, DJOKOVIC: “SO COME BATTERE NADAL”

TENNIS – Il serbo Novak Djokovic batte Wawrinka in cinque set e guadagna la finale agli US Open 2013. In finale lo attenderà il rivale più ostico, Rafael Nadal. Il serbo:“L’ho già affrontato due volte in finale qui, so quello che devo fare”

Tennis, New York – Novak Djokovic ce la fa. Lunedì si giocherà la finale degli US Open dopo aver superato, in un match di semifinale al cardiopalma, uno Stanislas Wawrinka in versione Die Hard, con il punteggio di 2-6, 7-6(4),3-6,6-3, 6-4.

“Sono riuscito a trovare il modo di recuperare e vincere. Questo è quello che conta”, ha confessato un esasperato Djokovic . “Sono davvero felice di aver vinto in cinque set dopo essere stato in svantaggio due set a uno. Il mio stato mentale mi ha aiutato e fisicamente sto bene. Non avevo ancora trascorso tutto questo tempo in campo prima di questa partita. Adesso avrò due giorni per arrivare pronto alla finale.”

Il numero 1 del mondo si preparerà per giocarsi il titolo sapendo che ha un record di 2-2 nelle finali di un Grande Slam dopo aver vinto scontri da cinque set. Lunedi il 26enne serbo affronterà la seconda testa di serie e rivale per la testa del ranking Nadal, nel tentativo di catturare il suo settimo trofeo in un major. Djokovic si dice pronto per questa sfida.

“Lui è l’ultimo concorrente rimasto. Combatte su ogni palla e sta giocando probabilmente il miglior tennis che abbia mai giocato sui campi in cemento. Senza dubbio è il miglior giocatore di quest’anno. Gioca con molta fiducia, ma so come affrontarlo. Il cemento, come ho detto, è la superficie di maggior successo per me. L’ho già affrontato due volte in finale qui, so quello che devo fare”.

A Wimbledon, ultimo Grande Slam prima degli US Open, Djokovic ha battuto Juan Martin Del Potro 7-5, 4-6, 7-6(2), 6-7(6), 6-3 in semifinale per poi andare a perdere contro Andy Murray in finale. Djokovic ha anche superato un semifinali simile contro Roger Federer agli US Open 2010, ma è arrivato secondo a Rafael Nadal. Le sue due vittorie dopo una semifinale in cinque set, sono arrivate agli US Open 2011, quando ha battuto Federer in semifinale e Nadal in finale, e agli Australian Open 2012, battendo Murray in semifinale e Nadal in finale. Inoltre, con il duello per il n°1 finalela sfida sembra essere ancora più accesa del solito.

“Finire da n°1 è importante per me, naturalmente. Ho finito l’anno da n°1 nelle ultime due stagioni e so quanta costanza, duro lavoro ed energia serve. È necessario stare al top 10 o 11 mesi di una stagione al fine di essere il numero 1… io sto lottando per questo. Ho bisogno di giocare bene e ho bisogno di vincere i tornei per finire n°1, sono consapevole di questo.”


Nessun Commento per “FINALE US OPEN, DJOKOVIC: “SO COME BATTERE NADAL””


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.