FINALS: DJOKOVIC BATTE RAONIC CON DUE TIE-BREAK

Battaglia tiratissima tra Nole e Milos, la spunta il serbo grazie a due tie-break: 8-6 nel primo parziale, 7-5 nel secondo. Semifinale conquistata
martedì, 15 Novembre 2016

TENNIS – Battaglia dev’essere, battaglia è. Novak Djokovic e Milos Raonic combattono punto su punto nel secondo match del martedì delle Finals, ma a spuntarla è il favorito con due tie-break. Match tiratissimo dal primo all’ultimo game, alla fine la spunta il numero due del mondo con due allunghi ai vantaggi: 8-6 nel primo set, 7-5 nel secondo.

L’inizio del match è su ritmi serratissimi, anche se Nole concede tre palle break nei primi due turni di battuta. Il servizio si rivela solidissimo da entrambe le parti, le sbavature del serbo rappresentano degli eventi eccezionali in una situazione che sembra subito cristallizzarsi verso il tie-break. La lunghezza del primo set, sessantasette minuti, si riassume nella prolungata fase di studio che vede i due giocatori lottare senza mai concedere un testa a testa ai vantaggi, eccezion fatta per i due giochi succitati. Djokovic smaltisce subito la tensione, Raonic si limita a fare ciò che sa fare meglio e non affonda ulteriormente oltre al servizio. Si arriva inevitabilmente al 6-6, dove il numero 2 del mondo rischia la frittata con un mini-break concesso al quarto scambio. Il canadese soffre la tensione del vantaggio e sbaglia subito dopo, inaugurando una serie di capovolgimenti di fronte in cui la spunta il più esperto: 8-6 al secondo set point, dopo diversi errori di valutazioni a rete da parte del rivale.

Nel secondo parziale, l’andamento segue quello del tie-break. Raonic cede subito il servizio alla prima palla break concessa, non ne sfrutta un’altra su quello di Djokovic ed è costretto ad inseguire. Al quarto game, sul 2-1 e servizio, Nole manda l’avversario sul 30-40, che stavolta non si lascia sfuggire l’occasione. È un fuoco di paglia, perchè Milos incassa il contro-break e complica nuovamente le cose. I due games successivi, pur senza ulteriori break, sembrano garantire maggiore solidità al tennista di Belgrado, che invece inciampa nel gioco che gli avrebbe garantito di andare a servire per il match: il nordamericano agguanta il 4-4 e conserva il servizio nel game seguente, per poi sfiorare lo sgambetto che vale il set. L’appuntamento sembra rimandato soltanto di pochi minuti, perchè Djokovic concede un set point che potrebbe rivelarsi letale: anche qui le gambe tremano, è di nuovo tie-break. Raonic rimette la testa avanti, ma fatica a mantenere la lucidità per chiudere il parziale e ritardare l’esito del match, che a questo punto diventa inevitabile. Arrivano le occasioni, non i punti decisivi: Nole ne approfitta e vola 7-5, aggiudicandosi anche il secondo tie-break.

Con questa vittoria, Djokovic conquista la qualificazione alla semifinale, frutto di due vittorie su due incontri disputati. Per Raonic, a questo punto, il verdetto è rimandato al terzo ed ultimo match del raggruppamento: la sfida contro Thiem vale un posto negli ultimi quattro.

Foto: Roberto Zanettin


Nessun Commento per “FINALS: DJOKOVIC BATTE RAONIC CON DUE TIE-BREAK”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.