FINALS, MUGURUZA: “AGGRESSIVA AL MOMENTO GIUSTO”

La tennista spagnola commenta la vittoria sulla Safarova. Delusione per Petra Kvitova, sconfitta dalla Kerber: pesano i problemi di salute che si protraggono da settimane. I commenti del dopogara
lunedì, 26 Ottobre 2015

TENNIS – Anche il lunedì delle Finals non risparmia emozioni sui campi di Singapore. I successi di Garbine Muguruza e Angelique Kerber caratterizzano l’inizio della settimana, soprattutto perchè giunti al cospetto delle due ceche più forti del panorama femminile. Cadono rispettivamente Lucie Safarova e Petra Kvitova. Gli umori, ovviamente, risultano già opposti nel postpartita.

Grande soddisfazione per la giovane giocatrice spagnola, sempre più una certezza del circuito WTA dopo un 2015 esaltante. La vittoria all’esordio nella manifestazione è soltanto il primo passo: “Ho cominciato nel modo giusto, sapevo di affrontare una giocatrice da tenere sotto controllo fino all’ultimo scambio. Credo di aver giocato un buon tennis, ma soprattutto di aver letto nel modo corretto il match. Ho puntato parecchio sull’aggressività, l’ho colpita nei momenti decisivi dell’incontro e sono riuscita a portare a casa un successo importante. Ora vediamo come andrà“.

Dall’altra parte, la Kvitova stecca la prima contro la Kerber e compromette il suo cammino nelle Finals. Il commento non può che tornare alle fatiche delle ultime settimane, con la mononucleosi che ha condizionato la seconda parte di stagione: “Anche oggi mi sentivo particolarmente strana – spiega la ceca – perchè faccio ancora fatica a trovare la giusta condizione atletica. Non ero capace di fare ciò che volevo e che so fare, non potevo reggere il confronto con Angelique. Lei è stata molto abile, non mi ha dato modo di farmi rientrare in partita quando avrei potuto. Ha meritato di vincere. Guardiamo avanti, ci sono ancora due partite: spero di scendere in campo con un altro piglio“.

La tedesca, invece, affida la sua gioia ai social network, pubblicando una foto su Facebook e condividendo così la gioia con i suoi fan: “Primo match e prima vittoria. Non sarebbe potuta andare meglio!“, è stato il commento della Kerber, che adesso punta a consolidare il buon inizio a Singapore contro le altre due concorrenti del suo girone.

Domani torna in campo Flavia Pennetta, che se la vedrà con Agnieszka Radwanska per aggrapparsi all’ultimo treno della qualificazione al prossimo turno. Nell’altro match tra Halep e Sharapova, una delle due potrà mettere in ghiaccio il pass per la fase successiva. Si comincia alle ore 8 italiane, con la brindisina che affronterà la polacca nel primo incontro di giornata.


Nessun Commento per “FINALS, MUGURUZA: "AGGRESSIVA AL MOMENTO GIUSTO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.