FINALS, VENUS BATTE GARCIA

La Williams raggiunge Caroline Wozniacki nell'ultimo atto delle Finals. Francese ko in tre set a Singapore, dopo il tie-break vinto nel primo
sabato, 28 Ottobre 2017

TENNIS – La rocambolesca settimana delle Finals passa anche dalla seconda semifinale del sabato, che promuove Venus Williams ma celebra comunque una Caroline Garcia che esce di scena a testa altissima. A giocarsi il titolo di Singapore con Caroline Wozniacki sarà l’esperta tennista americana, che si impone in rimonta al terzo set dopo una battaglia che supera le due ore e mezza: finisce 6-7[3] 6-2 6-3.

Primo set tiratissimo, con la giocatrice francese che parte immediatamente all’attacco: conserva il primo turno di battuta, poi capitalizza l’ultima di tre palle break e si porta sul 2-0 e servizio. Venus non si scoraggia e affronta con lucidità il successivo game in risposta, recuperando lo svantaggio alla seconda palla break disponibile. La sfuriata di secondo e terzo gioco non ha più seguito fino al fotofinish, quando la Garcia spreca un set point sul 5-4 ed è costretta a trascinarsi al tie-break. Qui salta totalmente il fattore servizio e Caroline è l’unica a tenerne due, che bastano per chiudere 7-3 ai vantaggi.

Venus non può più sbagliare e se ne accorge appena in tempo per salvare il turno di battuta nel primo game del secondo set. La Garcia accusa il colpo per l’occasione mancata e cede il suo nel gioco successivo, lanciando la Williams sul 2-0 e servizio. Per la statunitense è un vantaggio rassicurante per mettere in tasca il secondo parziale: sul 5-2 la francese tenta di rimanere nel set dopo aver sciupato un’altra palla break nel game precedente, poi cede 6-2 al terzo set point.

Con l’inerzia a proprio favore, per l’americana diventa una passeggiata e riesce a gestire senza particolari affanni il pallino del gioco, pur senza forzare la giocata ed attaccare con impazienza sul servizio della rivale. L’occasione per conquistare la finale arriva in risposta sul 4-3: la Garcia concede due palle break, ne salva una ma capitola sulla seconda. Per Venus è l’opportunità di approdare in finale ma rischia di farsela sfuggire: va sotto 0-40, poi recupera e chiude al primo match point.

Domani Singapore eleggerà la regina delle Finals e sarà una sfida che taglia fuori talenti e astri nascenti. Entrambe le finaliste sono state in vetta al ranking mondiale, anche se Caroline Wozniacki non ha mai vinto una prova del Grande Slam. Da questo punto di vista, la bilancia pende nettamente dalla parte di Venus Williams, ma in una settimana che ha fatto fuori Muguruza e Halep ai gironi può succedere di tutto.


Nessun Commento per “FINALS, VENUS BATTE GARCIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.