WIM FISSETTE NUOVO COACH DI MADISON KEYS

L’ex allenatore di Simona Halep inizierà a collaborare con una delle più grandi speranze del tennis americano. Il belga affiancherà la ex numero uno Lindsay Davenport, che sta già lavorando con la Keys da una settimana
lunedì, 8 Dicembre 2014

Uno staff tecnico di primissimo livello, per compiere il decisivo salto verso l’empireo del tennis femminile. È questa la speranza di Madison Keys, che nel 2015 sarà allenata da una coppia di coach potenzialmente eccezionale, come quella formata dalla ex numero uno del mondo Lindsay Davenport e dall’allenatore belga Wim Fissette, recentemente “scaricato” dalla numero tre del mondo Simona Halep, a dispetto dell’eccezionale stagione 2014, di cui la rumena si è resa protagonista.

La collaborazione tra la giovane tennista americana e la Davenport è stata annunciata da tempo ed è iniziata già da una settimana, mentre è di questi giorni la notizia dell’ingaggio di Fissette, resa nota dall’agente di Madison, Max Eisenbund. Prima di trasformare la Halep in una grandissima giocatrice, il coach belga aveva avuto modo di allenare con successo anche la sua connazionale Kim Clijsters e la tedesca Sabine Lisicki. Ora la Keys, spera di ripercorrere nel 2015, le orme delle ex allieve di Fissette. Attualmente classificata al numero 30 del mondo, la 19enne americana è considerata una dei prospetti più interessanti del tennis a stelle e strisce, ma quest’anno, dopo il primo titolo conseguito a Eastbourne in giugno, è stata fortemente condizionata da una lesione muscolare patita a Wimbledon, che non le ha permesso di esprimersi al massimo delle proprie potenzialità nel prosieguo della stagione.

Ora con l’ausilio di Fissette e Davemport, Madison punta ad arrivare definitivamente ai piani alti del tennis mondiale. Per quanto riguarda la divisione del lavoro, la ex campionessa americana dovrebbe seguire la sua connazionale soltanto nei tornei su suolo statunitense e, forse (non è ancora ufficiale), negli appuntamenti del Grande Slam. Fissette invece, dovrebbe coadiuvare la sua futura allieva durante tutti i tornei Wta fuori dagli States, oltre che nei Major. Riuscirà questa nuova coppia di allenatori a trasformare la Keys in una campionessa e a regalare al tennis statunitense una degna erede delle sorelle Williams?


Nessun Commento per “WIM FISSETTE NUOVO COACH DI MADISON KEYS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • HALEP, NUOVO TEAM: ARRIVANO IONITA E HOGSTEDT, VIA FISSETTE Dopo una stagione da grande protagonista, Simona Halep si separa dal coach della sua consacrazione e si affida a Ionita e Hogstedt per l'inizio del 2015
  • IL PAGELLONE WTA DI WIMBLEDON 2014 Andiamo ad analizzare il cammino delle 8 giocatrici che hanno saputo issarsi fino ai quarti di finale, per vedere meglio come si sono comportate nel corso di tutta la manifestazione.
  • AUSTRALIAN OPEN, HALEP-KERBER IN SEMIFINALE Completate le semifinali degli Australian Open: la rumena batte la Pliskova, la tedesca supera la Keys. Domani c'è anche Mertens-Wozniacki
  • ROLAND GARROS, FINALE HALEP-STEPHENS La romena e la statunitense si affronteranno per il titolo 2018 del Roland Garros, battute Muguruza e Keys. Sabato alle 15:00 la finale.
  • RANKING WTA, SALE LA PLISKOVA La ceca conferma i progressi nonostante la finale persa con la Kerber, scavalcata la Bouchard. Scendono Keys e Pennetta, torna a respirare Sara Errani insieme a Sabine Lisicki
  • WTA, AVANTI SCHIAVONE E KERBER Primo "urrà" azzurro sulla terra battuta di Strasburgo, dove con la Leonessa festeggiano anche Jankovic e Stosur. A Norimberga sorride la padrona di casa, ma anche la Lisicki fa la voce […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.