FOGNINI AL QUINTO, GIAPPONE-ITALIA 1-3

Sugita va KO nel primo singolare della domenica, Fognini guida l'Italia alla qualificazione in casa dei nipponici. L'avventura in Davis continua.
domenica, 4 Febbraio 2018

TENNIS – Quando c’è Fognini si vince. È questo il motivetto che caratterizza la sfida di Coppa Davis tra Italia e Giappone, che si chiude al quarto match della serie, nel primo singolare della domenica. Il punto della qualificazione arriva proprio per mano del giocatore ligure: Yuichi Sugita esce sconfitto al quinto set davanti al suo pubblico di Morioka, che fa i conti con l’eliminazione dall’insalatiera senza Kei Nishikori in squadra.

Finisce dopo quattro ore ed undici minuti una battaglia estenuante, con un match point annullato al nipponico ed un tie-break vinto al fotofinish. Emerge un Fognini determinato a trascinare la sua Nazionale e a caricarsela sulle spalle, anche e soprattutto su un campo avverso. Finisce 3-6 6-1 3-6 7-6[6] 7-5.

Parte meglio Sugita, che fa suo il break nel secondo game ma subisce la risposta al quinto, salvo poi rimettere la testa avanti attraverso il contro-break del sesto. Sul 4-2 e servizio, Fognini non ha la forza di opporsi e deve cedere 6-3 il primo set, per poi piazzare la sua reazione veemente nel parziale successivo. Il padrone di casa conquista soltanto un gioco, poi lascia strada alla furia dell’azzurro che chiude 6-1 e rimette in piedi il risultato. Il pubblico carica il suo rappresentante, chiamato a riequilibrare la serie dopo il doppio di ieri: salta il fattore servizio, Fabio cede un turno di battuta sanguinoso al termine di un ottavo game assurdo sul piano degli sforzi e il suo avversario va a servire per il set, chiudendo 6-3 al primo set point.

Serve un’altra risposta di carattere dell’italiano, che adesso deve conquistare il quarto per prolungare il match. La partenza è quella giusta, con un break nel secondo game, ma Sugita risponde, rimonta e attua addirittura il sorpasso che potrebbe mettere in crisi Fognini. Sotto 5-3, in risposta, trova la forza per conquistare un break a zero e salire fino al tie-break. Qui annulla un match point al giapponese, poi con un colpo di coda va a chiudere 8-6.

Mazzata clamorosa per il nipponico, che si vede sfuggire di mano una vittoria ormai acquisita con il break di vantaggio e il match point mancato. Salta nuovamente il fattore servizio, con Sugita che si riporta avanti ma subisce rimonta e sorpasso di Fognini. Il ligure va a servire per il match sul 5-4, ma il suo avversario gli ricambia il favore del set precedente e gli strappa il turno di battuta a zero. La situazione si ripete per la terza volta nel game successivo, con l’azzurro che si ripete strappandolo a zero, poi va a servire di nuovo per il match. Stavolta non c’è reazione che tenga, anche se servono tre match point.

L’Italia può esultare per la qualificazione ai quarti di finale dell’insalatiera, dopo una dimostrazione di forza nella trasferta del Sol Levante. Sotto a chi tocca adesso, con tanta fiducia ed un Fognini in formato Davis.


Nessun Commento per “FOGNINI AL QUINTO, GIAPPONE-ITALIA 1-3”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.