FOGNINI CERCA IL TRIS IN RUSSIA, SEPPI A METZ

TENNIS - Fabio Fognini partirà come primo favorito a San Pietroburgo dopo la finale persa dello scorso anno. Idem per Andreas Seppi che proverà ad arrivare sino in fondo a Metz, ma c'è il rientrante Tsonga con cui fare i conti. A Seoul ci sono Francesca Schiavone e Nastassja Burnett, mentre la prima favorita è Aga Radwanska
lunedì, 16 Settembre 2013

Tennis. Dopo il week end di Davis, in cui abbiamo scoperto quali saranno i team che si sfideranno per alzare al cielo l’insalatiera a metà novembre, riparte il circuito Atp con due manifestazioni. La Wta invece non si è mai fermata e questa settimana dà il via alla campagna asiatica con altrettanti tornei.

St. Petersburg Open, San Pietroburgo ($ 519,775 – Cemento)

Il nostro Fabio Fognini torna in campo dopo il magrissimo bottino dello Us Open e lo farà ricoprendo la testa di serie numero uno al 250 di San Pietroburgo. Il ligure, attuale numero 17 del mondo, riproverà a mette in bacheca il trofeo dopo la sconfitta in finale della scorsa edizione per opera del mancino Martin Klizan quest’anno neanche presente ai nastri di partenza. Per conquistare il suo terzo torneo in carriera, e dell’anno, Fognini dovrà battere all’esordio il modesto britannico Dominic Inglot, emerso dalle qualificazioni. Poi sarà la volta di uno tra Michal Przysiezny e Albert Ramos. Ai quarti potrebbe con tutta probabilità paventarsi l’ipotesi Lukas Rosol che ha già battuto al Roland Garros 2013. Numero due del seeding sarà un veterano di questo torneo, Mikhail Youzhni giunto alla 13esima partecipazione. Il russo. che ha intascato il titolo nel 2004 ed è giunto finalista nel 2002 e nel 2010, nel pomeriggio debutterà contro Aslan Karatsev, giovane virgulto indigeno che ha sfruttato una wild card. Molto abbordabile il cammino del quartista di Flushing Meadows che ai quarti potrebbe incontrare Denis Istomin. Sarà della partita anche l’eroe di Belgrado Janko Tipsarevic. Dopo aver regalato alla sua nazionale la finale di Davis, il serbo debutterà contro Roberto Bautista-Agut con la testa di serie numero tre. Ecco i possibili quarti di finale: Fabio Fognini [1] vs Lukas Rosol [7]; Janko Tipsarevic [3] vs Ernests Gulbis [6]; Fernando Verdasco [5] vs Dmitry Tursunov [4]; Denis Istomin [8] vs Mikahil Youzhni [2]. Qui il link al tabellone.

Moselle Open, Metz (€ 467,800 – Cemento)

Jo-Wilfried Tsonga ha scelto l’Atp 250 francese per fare il suo ritorno al tennis giocato dopo l’assenza dovuta all’infortunio al ginocchio rimediato a Wimbledon. Non è stata una scelta del tutto casuale dato che il numero 8 del mondo è stato il vincitore delle ultime due edizioni. Lo scorso anno batte’ in finale proprio il nostro Andreas Seppi in poco più di 50 minuti. Ai quarti per Tsonga, che avrà la testa di serie numero 1, si prefigura il derby con Jeremy Chardy. Favorito numero due sarà Gilles Simon, vincitore dell’edizione del 2010. Il transalpino ha ricevuto una wild card per prender parte all’evento ed ai quarti potrebbe incontrare Sam Querrey oggi vincitore dello scontro tra titani con Ivo Karlovic. Unico italiano in gara sarà proprio il finalista dello scorso anno Andreas Seppi giunto alla sua quinta partecipazione. Per l’altoatesino dopo il bye al primo turno ci sarà uno tra Nicolas Mahut e Leonardo Mayer, reduce dalla Davis, mentre ai quarti potrebbe cimentarsi in un big match con il padrone di casa Benoit Paire. Di seguito i possibili quarti di finale: Jo-Wilfried Tsonga [1] vs Jeremy Chardy [7]; Philipp Kohlschreiber [4] vs Florian Mayer [8]; Benoit Paire [5] vs Andreas Seppi [3]; Sam Querrey [6] vs Gilles Simon [2][W]. Di seguito il link al tabellone.

Guangzhou Open, Guangzhou ($ 500,000 – Cemento)

Dicevamo, prende le mosse la stagione asiatica per il movimento tennistico femminile, mentre per i maschietti bisognerà attendere qualche altra settimana. Si comincia con Guangzhou dove la campionessa in carica è Su-Wei Hsieh. La tennista di Taipei aveva battuto lo scorso anno in finale la giovane Laura Robson e questa settimana partirà con la testa di serie numero 6. La prima favorita sarà invece Sorana Cirstea. Per la romena subito impegno ostico con la recente trionfatrice di Tashkent Bojana Jovanovski. Al turno successivo ci sarà la qualificata Vania King che oggi ha battuto Chanelle Scheepers, mentre ai quarti c’è la possibilità di incontrare Monica Puig. Alize Cornet sarà la seconda favorita ed affronterà al debutto Olga Govortsova per poi dedicarsi a Karolina Pliskova, vincente oggi su Johanna Larsson. Ai quarti per la transalpina c’è la sorella d’arte Urszula Radwanska. Nessuna italiana presenzierà al tabellone principale dunque vediamo tutti i possibili quarti: Sorana Cirstea [1] vs Monica Puig [8]; Laura Robson [3] vs Varvara Lepchenko [7]; Su-Wei Hsieh [6] vs Shuai Peng [4]; Urszula Radwanska [5] vs Alize Cornet [2]. Questo il link al tabellone.

KDB Korea Open, Seoul ($ 500,000 – Cemento)

Al Seoul Olympic Park Tennis Center Agnieszka Radwanska sarà la testa di serie numero uno. Lo scorso anno fu Caroline Wozniacki ad alzare al cielo la coppa di questo Wta International spazzando via letteralmente Kaia Kanepi in finale. Quest’anno la polacca numero 4 del mondo proverà ad inscrivere per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro dell’evento coreano. Per farlo dovrà battere Alexandra Cadantu all’esordio per poi eliminare una tra Estrella Cabeza-Candel e Mandy Minella nel turno successivo. Ai quarti Aga potrebbe vedersela con Annika Beck. Un percorso tutto sommato agevole. Numero due del seeding sarà invece Maria Kirilenko, vincitrice qui nel 2008, che se la vedrà al primo turno con la qualificata Wei-Chin Chan. In caso di vittoria, al secondo turno affronterà una tra la sempreverde Kimiko Date-Krumm ed Heather Watson, mentre ai quarti c’è il pericolo Andrea Petkovic. Due le italiane in gara. Nastassja Burnett dopo la soddisfacente spedizione a Tashkent debutterà con la qualificata tunisina Ons Jabeur e, in caso di vittoria, potrebbe già incontrare una testa di serie quale Klara Zakopalova. Francesca Schiavone la testa di serie la incontrerà al debutto e sarà proprio la Petkovic a darle il benvenuto in Corea del Sud. In caso di vittoria della leonessa c’è già pronta Virginie Razzano. Ecco i possibili quarti di finale: Agnieszka Radwanska [1] vs Annika Beck [8]; Klara Zakopalova [4] vs Elina Svitolina [5]; Julia Goerges [6] vs Anastasia Pavlyuchenkova [3]; Andrea Petkovic [7] vs Maria Kirilenko [2]. Di seguito il link al tabellone.


Nessun Commento per “FOGNINI CERCA IL TRIS IN RUSSIA, SEPPI A METZ”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DA BARCELONA A STOCCARDA, PASSANDO PER MARRAKECH E BUCHAREST TENNIS - Quattro tornei sulla terra questa settimana, due per l'Atp ed altrettanti per Wta. In Romania ci sono Fognini e Seppi, Lorenzi se la gioca in Catalogna dove è già approdato al […]
  • BELLE E BRAVE Maria Kirilenko e Julia Goerges continuano la loro avventura in Asia, rispettivamete nei WTA di Guangzhou e Seoul.
  • LA BARTOLI SALUTA SEOUL Dopo Francesca Schiavone, n.1 del WTA di Seoul, esce la n.2 Marion Bartoli, sconfitta 6-3 7-5 dall'americana Vania King. A Guangzhou avanti tutte le favorite.
  • ORIENTE FATALE Si interrompe il cammino asiatico di Julia Goerges e Maria Kirilenko. La tedesca cade nei quarti a Seoul contro la Martinez Sanchez, mentre la bella russa si ferma a sorpresa in semifinale […]
  • BLACK O NON BLACK La presunta black list dei 41 giocatori sotto la lente d'ingrandimento per possibili combine, sembra essere una bufala, visto che la stessa TIU nega di aver divulgato liste di ogni tipo. […]
  • DJOKOVIC CON NADAL, PER FEDERER C’È FERRER TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: il serbo, nella potenziale semifinale, affronterà Rafael Nadal, mentre dalla parte dello […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.