FOGNINI: “COPPA DAVIS UNA DELUSIONE ENORME”

Fabio fa il punto sul 2019, tra luci ed ombre: da Montecarlo alla Davis, la sua stagione

Un anno fra alti e bassi, quello di Fognini: il ligure ha parlato così dei momenti felici e bui di un 2019 che descrive in questo modo.

Quest’anno Montecarlo è stata una bella ciliegina, ma nei tornei piccoli ho giocato malino e in quelli grandi, tranne Parigi, ho raccolto poco. Per fortuna non ci sono solo io, ho sempre detto che più siamo meglio è. Ci sono giovani molto promettenti (in riferimento a Berrettini e Sinner). La più grande delusione? La Davis, non essere riusciti ad andare avanti. Eravamo tutti stanchi per diversi motivi: vedremo il prossimo anno“.

Sugli altri azzurri ecco il suo pensiero: “La vittoria a Montecarlo è stata una bella ciliegina ma per il resto, nei tornei piccoli, ho giocato abbastanza malino mentre in quelli più importanti, tranne Parigi, ho raccolto poco”. Dietro, intanto, ci sono i giovani talenti come Berrettini e Sinner che reclamano spazio e che sono stati premiati a Torino: “Ho sempre detto che più siamo e meglio è. Io sono più alla fine che all’inizio della mia carriera per cui ben vengano i giovani promettenti. Entrambi giocano bene, auguro loro il meglio, hanno tanto futuro davanti

Lo stesso Matteo ha commentato il premio ricevuto dall’Atp: ” i fa piacere, il lavoro che abbiamo fatto è importante, non solo nell’ultimo anno. Posso fare ulteriori step, nei punti in cui sono forte come il servizio e il dritto, ma devo anche migliorare la risposta al servizio. Bisogna continuare così, fare esperienza, imparare e poi vediamo quello che succede. La strada è quella giusta, non vogliamo fermarci qui. La stagione passata è stata molto positiva, ben vengano le sconfitte se mi aiutano a imparare. Gli Slam e i Masters 1000 sono i miei obiettivi, voglio continuare a migliorare

Vedremo cosa riserverà ai nostri azzurri il 2020.


Nessun Commento per “FOGNINI: "COPPA DAVIS UNA DELUSIONE ENORME"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.