FOGNINI: “SARÀ BERRETTINI AD AVERE TUTTA LA PRESSIONE”

Il veterano ligure ha addossato la pressione tutta sulle spalle di Berrettini alla vigilia del loro match a Madrid
martedì, 4 Maggio 2021

Tennis. Seppur con qualche fatica, Fabio Fognini ha staccato il pass per il secondo turno del Mutua Madrid Open.

Ad attendere il veterano ligure c’è ora il derby tutto azzurro con Matteo Berrettini, accreditato di un bye e all’esordio nel torneo.

La prima partita è sempre difficile” ha esordito Fognini rispondendo a un paio di domande in inglese. “Poi lui (Taberner, ndr) veniva dalle qualificazioni e aveva vinto due buone partite (la seconda contro Musetti, ndr). 

Io però devo concentrarmi sul mio gioco, che qui è un po’ diverso rispetto ai tornei ‘normali’ per via dell’altitudine. Non è stata la mia giornata migliore a livello di tennis, ma sono riuscito a cavarmela e concedermi un’altra opportunità di giocare“.

Sarà sicuramente una partita difficile e spero sarà anche una bella partita, per me e per il pubblico che avrà l’opportunità di vederci dal vivo” ha risposto Fognini, ancora in inglese.

Non sono più il numero uno d’Italia, diversamente dall’ultima volta che ci siamo sfidati. Sarà interessante perché lui ha tutto da perdere e io non ho nulla da perdere.

Io sto per compiere 34 anni e ogni giorno c’è qualcosa di diverso da trattare dal punto di vista fisico; lui, oltre a essere più in alto di me in classifica, è anche più giovane“.

La situazione è radicalmente mutata dal primo scontro diretto con Berrettini: “Sono il più vecchio della ciurma e sono fortunato a competere con questi ragazzi, che sono forti. Questo mi fa rimanere tranquillo, vuol dire che il livello ce l’ho ancora e finché ci sarà questo livello mi vedrete giocare; per fortuna e per sfortuna, questo lo decidete voi.

Sinceramente auguro il meglio a Berrettini. Gli auguro di fare meglio della top 10, di vincere Slam, di fare meglio di quello che ho fatto io.

Per me domani sarà una semplice partita di tennis e il mio desiderio è quello di giocare bene. Non mi interessano il ranking e altri discorsi, so che su questa superficie posso battere chiunque, se sto bene.

Di solito queste non sono belle partite in generale, ma speriamo per il pubblico che questa volta sia diverso.

Per me con il pubblico è meglio, amo giocare un certo tipo di partite. Spero che chi ama questo sport sia presto libero di venire allo stadio“.


Nessun Commento per “FOGNINI: "SARÀ BERRETTINI AD AVERE TUTTA LA PRESSIONE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.