FOGNINI SUPER BATTE BELLUCCI E VOLA IN SEMI, SEPPI OUT

Monaco di Baviera dai due volti per i nostri azzurri. Fognini vola in semifinale, Seppi esce sconfitto dalla battaglia contro Haas. Ad Oeiras capitombolo di Raonic, bene Berdych.

Monaco di Baviera in salsa agrodolce per i nostri due tennisti di punta. Se per Fabio Fognini parliamo di semifinali, battuto infatti Thomaz Bellucci in un match a tratti esaltante (d’altronde lo spettacolo quando in campo c’è il ligure non manca mai) col risultato di 6-2 6-2 in poco più di un’ora di gioco. Il brasiliano sprofondato in classifica addirittura al numero 122 non ha praticamente mai risposto ai colpi, decisi e ficcanti del ‘Fogna’, complice anche un leggero infortunio che lo ha praticamente fatto uscire dal match proprio a fine primo set. Fognini è alla terza semifinale dopo quella di Vina del Mar e Buenos Aires (persa questa contro Ferrer) sintomo questo di un 2014 davvero col botto per il numero 15 del ranking atp. Affronterà dunque la sorpresissima di queste settimane, quel Jan-Lennard Struff capace di eliminare il lituano Ricardas Berankis in tre set dopo due ore di gioco 4-6 6-3 6-4 cavalcando dunque il magic moment della sua carriera e sciorinando un tennis aggressivo, deciso e per l’appunto vincente. Crediamo ad ogni modo che il Fognini visto nelle ultime settimane non possa temere il teutonico, i pronostici in questo senso parlano chiaro e sono a favore della nostra punta di diamante.

Esce invece sconfitto dal match di cartello del giorno Andreas Seppi contro la vecchia volpe Tommy Haas. Quest’ultimo lo ha sconfitto in tre set 6-3 3-6 6-3. Partita decisa pressochè da un episodio. Sul 4-3 terzo set per Haas, Andreas ha sciupato ben otto palle per il 4-4, errori questi che lo hanno punito poi oltremodo lasciando l’inerzia tutta in mano allo splendido rovescio monomane che ha concluso vittoriosamente. Battuta d’arresto dunque per Andreas che sin qui non aveva affatto demeritato battendo prima Berrer e poi Ramos (cliente decisamente scomodo da affrontare sul rosso). Per il tedesco c’è Klizan ad aspettarlo per staccare il pass decisivo per la finale, che, si spera possa vedere il nostro Fognini grande protagonista.

 

Ad Oeiras erano in programma le quattro sfide per decidere le semifinali (atp 250 terra rossa). Bene ma non benissimo, ecco come potremmo definire la performance del numero uno del seeding Tomas Berdych che ha sconfitto Leonardo Mayer in tre set 3-6 6-4 6-4 in quasi due ore e dieci di gioco. Spesso falloso il ceco è apparso ancora non completamente a suo agio su questa superficie che, sappiamo, non essere particolarmente ben digerita dal gigante. Affronterà in semifinale Victor Hanescu che a sua volta si è liberato di Gastao Elias (colui che eliminò al primo turno Volandri). Bene anche Gimeno-Traver che batte Granollers in un match senza storia e la sorpresa argentina con Carlos Berloq capace di estromettere dal torneo Milos Raonic. Brutta botta questa per il canadese seguito da Riccardo Piatti, dopo un Monte-Carlo vissuto quasi da protagonista se non fosse stato per lo strepitoso momento di forma di Stan Wawrinka.


Nessun Commento per “FOGNINI SUPER BATTE BELLUCCI E VOLA IN SEMI, SEPPI OUT”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.