FOGNINI TROPPO BRUTTO, NISHIKORI IN SEMIFINALE

Il ligure, dopo il grande torneo a Rio, saluta immediatamente Buenos Aires, perdendo in meno di un’ora contro Berlocq. Ad Acapulco Nishikori, Ferrer ed Anderson rispettano il pronostico, mentre continua la corsa del qualificato Harrison, che fa fuori anche Ivo Karlovic
venerdì, 27 Febbraio 2015

È durato lo spazio di un torneo il ritorno di Fabio Fognini ad alto livello in questo 2015. Dopo lo straordinario torneo giocato a Rio de Janeiro, con la vittoria su Rafael Nadal ed il raggiungimento della finale, il numero uno d’Italia è stato eliminato all’esordio dall’Argentina Open. L’avventura a Buenos Aires di Fognini è durata appena 56 minuti, il tempo di incassare un pesantissimo 6-3 6-0 dal numero 74 del mondo Carlos Berlocq. Svogliato e impreciso come nei giorni peggiori, il tennista taggiasco è riuscito a rimanere in partita in pratica soltanto per i primi cinque game del match, recuperando l’iniziale svantaggio di un break accumulato nel suo primo turno di servizio. Dal 3-2 in suo favore, Fabio non ha più raccolto nemmeno un game, facendosi dominare in lungo e in largo dallo specialista del rosso argentino. Inutile dire come occorrerà un cambio di rotta rispetto alla prova argentina, in vista della Coppa Davis del prossimo week end. Negli altri incontri disputati nella notte a Buenos Aires, hanno strappato il pass per i quarti i pezzi grossi spagnoli Nicolas Almagro e Tommy Robredo, vincitori rispettivamente su Albert Ramos e Renzo Olivo. Si è qualificato per i quarti, per la prima volta in carriera, anche lo sloveno Blaz Rola, che ha battuto Facundo Bagnis per 6-2 6-1.

All’Abierto Mexicano Telcel di Acapulco, continua la corsa delle prime due teste di serie e di un qualificato che sta facendo sfracelli nel tabellone principale. Nella parte alta, Kei Nishikori ha superato ai quarti l’ostico Alexander Dolgopolov con un duplice 6-4, al termine di una prova decisamente convincente, che in un’ora e 40 minuti, ha visto il giapponese mettere a segno 23 vincenti, salvando 4 delle 5 palle break concesse. Questo 500 messicano potrebbe essere un torneo fondamentale per Nishikori, che potrebbe condurlo a ritoccare il suo best ranking. Dovesse arrivare in semifinale infatti, il tennista asiatico lunedì sarebbe numero 4 del mondo, mentre se vincesse il torneo salirebbe addirittura sul gradino più basso del podio. Il suo prossimo avversario sarà la testa di serie numero 4 Kevin Anderson, che dopo aver perso il primo set, ha approfittato del nervosismo di Viktor Troicki, per imporsi 3-6 6-3 6-3.

Nella parte bassa, i due quarti di finale si sono conclusi al terzo set. Il qualificato Ryan Harrison, numero 169 del mondo, dopo aver eliminato Dimitrov, ha fermato anche la corsa di Ivo Karlovic, avendo la meglio nel terreno solitamente più favorevole al croato: il tie break. L’americano ha rimontato il primo set perso e si è imposto per 4-6 7-6(0) 7-6(4), ovviando in questo modo anche all’incapacità di togliere il servizio alla testa di serie numero 6, che ha cancellato tutte e sette le possibilità concesse al 22enne americano. Il suo prossimo avversario sarà il secondo favorito del seeding David Ferrer, che ha superato in tre set (6-4 3-6 6-1) l’australiano Bernard Tomic, continuando in questo modo la striscia vincente iniziata la scorsa settimana nel trionfale torneo di Rio de Janeiro.


Nessun Commento per “FOGNINI TROPPO BRUTTO, NISHIKORI IN SEMIFINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ACAPULCO: È FERRER L’UOMO COL SOMBRERO Lo spagnolo vince in Messico il terzo torneo del suo fantastico 2015, superando contro pronostico il giapponese Nishikori. A Buenos Aires Nadal salva cinque set point a Berlocq ed approda […]
  • NADAL RULLO, NISHIKORI TOP 4 Lo spagnolo convince a Buenos Aires contro Delbonis, al quale lascia appena due game. Ad Acapulco, la conquista della finale vale un nuovo best ranking per il giapponese, che ora […]
  • ESORDIO OK PER NADAL, DIMITROV CADE DAL TRONO Nella notte buona la prima a Buenos Aires per il numero tre del mondo, che batte l’argentino Arguello. Acapulco perde il bulgaro campione in carica, caduto sotto i colpi di Harrison. […]
  • ACAPULCO, NISHIKORI E TROICKI A QUOTA 200 Nella notte i favoriti passano il turno nel torneo 500 messicano. Il giapponese ed il serbo tagliano il traguardo delle 200 vittorie in carriera. Bene anche il campione in carica Dimitrov […]
  • ANCORA FOGNINI, E’ FINALE A BUENOS AIRES L'azzurro batte Robredo e giunge all'atto conclusivo del torneo argentino, in cui affronterà David Ferrer. Semifinali in corso anche a Memphis, con Karlovic primo finalista e Nishikori […]
  • L’ATP TRASLOCA IN ASIA. VIA A KUALA LUMPUR E SHENZHEN I due tornei, entrambi orfani dei campioni uscenti, aprono la stagione asiatica dell’Atp. In Malesia sono favoriti gli spagnoli David Ferrer e Feliciano Lopez. In Cina occhio a Tomas […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.