SHANGHAI, FEDERER E SODERLING OUT

A Kuala Lampur invece si ritirano dal torneo il ceco Tomas Berdych e il il russo Mikhail Youzhny: il primo alle prese con problemi alla spalla e il secondo alla schiena
sabato, 24 Settembre 2011

Basilea (Svizzera) – Giorni di fuoco sul pianeta tennis. Dopo il lungo stop imposto dall’infortunio a Novak Djokovic (che ne approfitterà per sposarsi), la lista dell’infermeria Atp si allunga di altri nomi illustri. Nella giornata di ieri sono infatti arrivate una serie di cancellazioni dai tornei del tour asiatico previsti nelle prossime settimane.

Una delle rinunce eccellenti è quella di Roger Federer: lo svizzero infatti ha deciso di non prender parte al Masters di Shanghai per motivi di stanchezza e piccoli fastidi che approfitterà per curare.

“Dopo aver analizzato la situazione con il mio team – ha scritto lo stesso Federer sul suo sito ufficiale – abbiamo deciso insieme di rinunciare allo Shanghai Rolex Masters per recuperare le energie dopo questa lunga estate. Ho qualche piccolo infortunio da curare, ma sono già proiettato al ritorno nel Tour, che spero avvenga il prima possibile. Mi spiace non poter prendere parte all’evento, perché ho sempre dei bellissimi ricordi a Shanghai e sono sicuro mi mancherà, come sentirò la mancanza dell’organizzazione del torneo e dei miei fan cinesi. Conto però di  poter recuperare il tutto nella prossima stagione”.

Roger dovrebbe tornare in campo il prossimo 31 ottobre, nel torneo casalingo di Basilea.

Proseguono invece i problemi di salute per Robin Soderling, lo svedese ancora in lotta con la mononucleosi, dovrà rinunciare ai prossimi appuntamenti, tra cui appunto il Masters di Shanghai. L’ultima partita disputata dallo svedese è stata la finale del torneo casalingo di Bastaad, in cui ha siglato la vittoria contro lo spagnolo David Ferrer.

In seguito un problema al polso lo ha estromesso dal Masters di Montreal e una volta arrivato a New York ha dovuto rinunciare allo Slam a causa della mononucleosi.

“Mi dispiace davvero – ha dichiarato Soderling – di deludere così i miei fan e miei sponsor, ma non ho ancora la forza di tornare in campo e fare il tour asiatico. Pensavo che avrei recuperato in tempo per l’avvio di questa parte della stagione, ma la mononucleosi è ancora là e mi servirà un altro mese di riposo per ristabilirmi completamente. Non vedo l’ora di tornare in campo, ma devo avere pazienza. Spero di essere pronto per l’Open di Stoccolma, che si giocherà a metà ottobre. Per il resto non posso far altro che ringraziare i miei fan per tutto il sostegno che mi stanno dimostrando con i loro messaggi, sono davvero d’aiuto in un momento così difficile”.

Scendendo di poco il ranking, anche Tomas Berdych e Mikhail Youzhny sono stati costretti a dare forfait ai loro obblighi tennistici: i due infatti si sono ritirati dal torneo di Kuala Lumpur, dove il russo aveva addirittura vinto il titolo lo scorso anno.

Il giocatore ceco, dopo il ritiro nel terzo turno degli Us Open contro Janko Tipsarevic, continua ad avere problemi con la spalla. “Mi dispiace davvero – ha ammesso Berdych –  di non poter prendere parte al torneo di Kuala Lampur quest’anno. Ho avuto sempre buoni risultati da quelle parti e poi sono stato sempre accolto in maniera molto calorosa dalla gente. Lo stadio è davvero bello e la superficie perfetta per il mio gioco.  Mi sarebbe davvero piaciuto tanto giocare quest’anno, ma dopo l’unico match di Coppa Davis che ho disputato la spalla ha ripreso a farmi male. Spero di poter tornare il prossimo anno”.

Proseguono invece i problemi alla schiena invece per Youzhny, aggravati in qualche modo dalla sfida di Coppa Davis della scorsa settimana: “Devo prendermi cura della mia schiena e questo vuol dire che dovrò essere sottoposto ad alcuni trattamenti speciali a Mosca. Questo non mi permetterà di prendere parte al torneo di Kuala Lampur, un evento che amo e in cui ho trionfato lo scorso anno. Voglio comunque ringraziare per l’invito dell’organizzazione e mandare un saluto a tutti i miei fan”.


Nessun Commento per “SHANGHAI, FEDERER E SODERLING OUT”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WIMBLEDON ‘13, IL TOTO-PROTAGONISTI Tennis – Archiviata la stagione sul rosso con il Roland Garros più soporifero che la storia del tennis ricordi, il circus è ora alle prese con la mini-campagna sull’erba, la quale, come da […]
  • ATP FINALS: GIRONI ED INCOGNITE Alle Finals di Londra Nadal trova Djokovic. Dalla parte di Federer capitano Murray e la mina vagante Soderling
  • FEDERER ALL’ESAME SODERLING Il tabellone maschile del Roland Garros si allinea ai quarti di finale. Spicca il re-match della finale 2009 tra Federer e Soderling. Nadal alla prova Almagro e l'equilibrato confronto tra […]
  • WORLD TOUR FINALS: TUTTO PRONTO Sorteggiati i gironi delle Atp World Tour Finals. Nadal trova Djokovic, Roddick e l'esordiente Berdych. Nel gruppo di Federer anche Soderling, Murray e Ferrer. Nel doppio sfida […]
  • DUBAI. FEDERER A VALANGA, TUTTO LISCIO PER DJOKOVIC TENNIS - Lezione dello svizzero a Rosol che fa quattro giochi in tutto il match. Kohlschreiber spegne i sogni di Jaziri, mentre Berdych è molto pratico con Tsonga che spreca oltre ogni […]
  • SENZA COLPO FERIRE Tra i protagonisti delle London Atp finals nessuno fa pronostici e mentre i big si mantengono in disparte il "folletto" Soderling è l'unico a non tirarsi indietro

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.