FRANCESCA SCHIAVONE PASSA A BIRMINGHAM

TENNIS - A Birmingham Francesca Schiavone recupera un set di svantaggio ad Anna Tatishvili e prevale 2-6 6-3 7-6. Dopo quasi quattro mesi, Heather Watson torna alla vittoria. A Norimberga grande prova di carattere di Karin Knapp che approda al secondo turno insieme a Cornet, Safarova e Goerges.
martedì, 11 Giugno 2013

Tennis. Birmingham (Gran Bretagna). Dopo la sconfitta subita ieri da Camila Giorgi, la sola italiana rimasta in corsa nel torneo britannico, Francesca Schiavone, si è imposta su Anna Tatishvili raggiungendo così il secondo turno. Avvio di match da dimenticare per l’italiana che alterna errori grossolani a palle senza peso che si rivelano facile preda per la ventitreenne georgiana che scappa sul 4-0 in appena quindici minuti. La Schiavone rompe il ghiaccio al quinto game ma, troppe indecisioni in fase di risposta, non le consentono di impedire il 6-2 a favore della Tatishvili. Nella seconda manches la campionessa del Roland Garros 2010 parte invece più decisa e già al secondo game mette a segno il break che le consente di chiudere 6-3. Il frangente decisivo vede Francesca avvantaggiarsi di un break in apertura ma, al cambio campo, la Tatishvili rimette la situazione in pari. Le due tengono ognuna la propria battuta fino al sesto game quando la numero 78 del mondo scappa 4-2. L’azzurra però non ci sta, recupera il break, ne infligge un altro e va a servire sul 5-4. Tra errori senza senso, un match point sprecato da parte dell’italiana ed alcuni colpi della disperazione della Tatishvili andati a buon fine, la partita si riapre per decidersi al tie break. E qui Francesca fa valere la sua classe ed esperienza. 2-6 6-3 7-6 lo score a favore dell’azzurra.

Dopo un digiuno di quasi quattro mesi, torna alla vittoria Heather Watson. La britannica, che a fine marzo le era stata diagnosticata la mononucleosi, non vinceva un match dal 20 febbraio. Seppur senza esprimere il suo miglior tennis quest’oggi la Watson ha sconfitto l’ungherese Melinda Czink per 6-4 7-6. Successo particolarmente sudato per la quarta testa di serie, la tedesca Mona Barthel che, allo scoccare della seconda ora di gioco, è prevalsa 7-5 2-6 7-5 su Vesna Dolonc. Avanti ma con fatica anche Kristina Mladenovic, che dopo due ore e venti minuti di lotta è riuscita a scrollarsi di dosso la wild card britannica Tara Moore. Perso il primo set 7-5, la francese ha riacciuffato la seconda frazione al tie-break per poi vincere il set conclusivo 6-4. Accede al secondo round pure Yanina Wickmayer, che ha regolato 6-2 7-6 la promessa moscovita, seppure con passaporto kazako, Yulia Putintseva. Buona prestazione da parte della trentenne slovacca Daniela Hantuchava che ha sconfitto 6-1 7-6 l’australiana Casey Dellacqua. Recuperato un break di svantaggio nel secondo set, la Hantuchova, che è stata finalista a Birmingham nel 2011, ha vinto il tie-break per sette punti ad uno. Prova eccellente anche per la diciassettenne croata Donna Vekic che ha eliminato la testa di serie numero 8, la polacca Urszula Radwanska. Esce per mano della qualificata Alison Riske anche la quarta forza del seeding, l’austriaca Tamira Passzek. Al tie break del terzo set si è infine risolto il derby a stelle e strisce tra Madison Keys e Jamie Hampton. E stata Madison ad imporsi sulla fallosa e deconcentrata connazionale per 2-6 6-3 7-6.

 

WTA BIRMINGHAM – AEGON CLASSIC

Alison Riske (Usa) def. Tamira Paszek (Aut) [4] 2-6 6-2 6-3

Mona Barthel (Ger) [6] def. Vesna Dolonc (Srb) 7-5 2-6 7-5

Yanina Wickmayer (Bel) [9] def. Yulia Putintseva (Kaz) 6-2 7-6

Kristina Mladenovic (Fra) [12] def. Tara Moore (Gbr) 5-7 7-6 6-4

Heather Watson (Gbr) [14] def. Melinda Czink (Hun) 6-4 7-6

Francesca Schiavone (Ita) [15] def. Anna Tatishvili (Geo) 2-6 6-3 7-6

Daniela Hantuchova (Svk) def. Casey Dellacqua (Aus) 6-1 7-6

Andrea Hlavackova (Cze) def. Olga Puchkova (Rus) 6-2 6-4

Maria Sanchez (Usa) def. Jana Cepelova (Svk) 6-3 6-2

Johanna Konta (Gbr) def. Kurumi Nara (Jpn) 6-2 6-4

Donna Vekic (Cro) def. Urszula Radwanska (Pol) [8] 6-3 6-2

 

Norimberga (Germania). Dopo la pioggia di eri anche nel torneo tedesco, dotato di un montepremi da 235.000 $, sono andati di scena i match di primo turno. Esordio di routine per la testa di serie numero 3, la francese Alize Cornet, che ha fatto proprio il derby che la vedeva opposta a Pauline Parmenteier. La numero 23 del mondo ha vinto agevolmente il primo set 6-3 per poi incorrere in qualche errore di troppo nella seconda frazione, chiusa per 6-4. Prosegue il cammino anche anche della quinta forza del seeding, Lucie Safarova, che ha superato la bulgara di nascita, ma kazaka di adozione, Sesil Karatantcheva. Dopo aver dominato il primo set, la ceca si è ritrovata “impelagata” in un tie-break, dove ha dovuto annullare due set point alla rinvigorita avversaria, prima di chiudere 6-2 7-6. Tanta tensione ha accompagnato il match della beniamina di casa Julia Goerges che è riuscita a cancellare il ricordo della paradossale sconfitta subita al primo turno del Roland Garros contro Zuzana Kucova, ed ha avuto la meglio per 6-4 7-5 della sempre ostica Alexandra Cadantu.

Grande prova di carattere da parte di Karin Knapp che dopo aver perso il primo set 6-2 ed essersi trovata in svantaggio 5-2 nel secondo ha rimontato e sconfitto Dinah Pfizenmaier. Indubbiamente, un po’ di complicità da parte della tedesca c’è stata dato che, vistasi la Knapp sempre più a ridosso, s’è fatta prendere dalla fretta ed ha praticamente iniziato a sparare fuori tutto ciò che colpiva. Il black out della Pfizenmaier ha conosciuto il suo apice al tie-break, vinto dalla tennista di Brunico per sette punti a zero. Nella manches cruciale un break di vantaggio ottenuto dalla teutonica in apertura non è bastato a demoralizzare Karin Knapp che ha sfoderato un tennis aggressivo ma allo stesso tempo pratico per infine imporsi 2-6 7-6 7-5.

 

WTA NORIMBERGA

Alize Cornet (Fra) [3] def. Pauline Parmenteier (Fra) 6-3 6-4

Julia Goerges (Ger) [4] def. Alexandra Cadantu (Rou) 6-4 7-5

Lucie Safarova (Cze) [5] def. Sesil Karatantcheva (Kaz) 6-2 7-6

Lourdes Dominguez Lino [6] (Esp) def. Mariana Duque-Marino (Col) 7-5 6-3

Annika Beck (Ger) [8] def. Nina Bratchikova (Rus) 6-2 6-2

Maria Teresa Torro-Flor (Esp) def. Teliana Pereira (Bra) 4-6 6-4 6-4

Karin Knapp (Ita) def. Dinah Pfizenmaier (Ger) 2-6 7-6 7-5



Nessun Commento per “FRANCESCA SCHIAVONE PASSA A BIRMINGHAM ”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.