FRANCESCA SCHIAVONE VINCE IL DERBY AZZURRO

Tennis. La milanese supera Flavia Pennetta per 7-5 6-1 al primo turno del BNP Paribas Open di Indian Wells: una Pennetta ancora troppo incerta e fallosa non fa male a Francesca, autrice di una prova molto convincente. Ora la aspetta Maria Sharapova: riuscirà l'azzurra a impensierire l'algida siberiana?
giovedì, 7 Marzo 2013

Tennis. E’ stato come rivivere i fasti di un glorioso passato. Il derby tra Flavia Pennetta e Francesca Schiavone, le generalesse del tennis italiano, non può che riportarci indietro a pochi anni fa, quando le nostre erano le grandi protagoniste del circuito Wta. L’ultimo scontro tra le due risale a poco più di tre anni fa, nel 2010, sul cemento di Auckland: Flavia pochi mesi prima era stata la prima italiana ad entrare nella top ten; Francesca, qualche tempo dopo, sarebbe stata la prima azzurra a vincere uno slam, il Roland Garros. Altri tempi, altri successi. Oggi le cose sono cambiate: una Schiavone da tempo in crisi di risultati che fatica anche con le novizie e una Pennetta rientrata da poco da un infortunio durato sette mesi e scivolata nel ranking alla posizione n. 92. I tempi sono diversi, come ho detto, ma le emozioni sono le stesse: vedere scontrarsi le regine che hanno fatto la storia del nostro tennis e che hanno dato il via a una ricchissima fase di successi, continuata dalle amiche Errani e Vinci, è sempre un evento straordinario.

Francesca Schiavone si è imposta stanotte, al primo turno di Indian Wells, in un match piuttosto netto, per 7-5 6-1 in 1 ora e 49 minuti. Buona prestazione per la Leonessa che, dal lontano 2008, ritorna a vincere contro l’amica e rivale salentina. Francesca è stata più lucida nei momenti decisivi, dando spesso l’impressione, a parte nei giochi finali del primo set, di tenere sotto controllo la partita, dimostrandosi propositiva negli scambi e aggressiva nelle discese a rete. Forza il servizio, e si vede – per lei ben 7 doppi falli e il 68% di prime palle – ma il suo atteggiamento offensivo la premia, non dando modo di agire a una Pennetta piuttosto spenta. Per Flavia, in questa partita come nelle precedenti che hanno seguito il suo rientro, il problema più grave sembra essere proprio la battuta: una prima lenta e una seconda ancora più attaccabile, di cui spesso approfittava la milanese per partire in vantaggio negli scambi. Questa impressione di vulnerabilità è confermata anche dalle statistiche: per la brindisina solo il 46% di primo servizio (di cui ben 9 doppi falli) e, quando è riuscita a metterlo a segno, ha tuttavia ottenuto neppure la metà dei punti giocati. L’altro problema della Pennetta è anche la non ritrovata forza mentale che nel tennis è essenziale per chiudere la partita: ciò lo dimostra la rimonta di cui è stata vittima nel primo set quando, avanti 5-3 (a soli due punti dalla vittoria del parziale),  ha subito una serie di 4 game consecutivi perdendo la frazione di gioco per 5-7. Da quel momento la Pennetta si è sciolta, offrendo di fatto le redini della partita a Francesca che, dal canto suo, è stata brava ad approfittare della cortesia.

Ma analizziamo la partita nel dettaglio. Il primo set è stato un susseguirsi di rimonte e colpi di scena, che ha coinvolto entrambe le parti in un’autentica battaglia fisica e mentale. La Schiavone parte bene, si aggiudica il break e si porta avanti per 3 a 1; da qui, complice anche qualche errore di troppo, subisce un’ottima rimonta della Pennetta, che conquista 4 game consecutivi, passando in vantaggio per 5 a 3. Francesca tiene a fatica il turno di servizio e, sul 5 a 4, Flavia può servire per procurarsi il primo parziale. La brindisina, avanti 30-15 e a soli due punti dalla vittoria subisce il controbreak. Schiavone, dopo essersi portata in parità e mantenuto il servizio, su 6-5 strappa la battuta all’avversaria e si aggiudica il primo set. Il secondo set non ha storia: Schiavone si porta in vantaggio abbastanza facilmente per 5 a 0. Qui, sul servizio di Flavia, ha anche una palla per chiudere l’incontro, ma non la sfrutta e il bagel è così evitato: riuscirà a mettere a segno il punto vincente nel game successivo, sul 5 a 1, dopo aver annullato due palle-break.

Francesca Schiavone accede così al secondo turno, mettendo a segno la sua quarta vittoria di questa stagione. Per la milanese vi è a malapena il tempo di festeggiare, poiché sarà presto costretta a pensare alla dura sfida che l’aspetta: nel prossimo match Francesca dovrà affrontare la russa Maria Sharapova, n. 3 del mondo. L’esito sembra scontato e l’ago della bilancia pende tutto in favore della siberiana, tenendo soprattutto conto della scarsa forma della Leonessa, che solo da poco tempo sta ottenendo buone vittorie; la nostra inoltre non ha mai battuto Masha nei 3 scontri diretti disputati. Sperare in una vittoria dell’italiana sarebbe davvero troppo, ma possiamo confidare in una buona prova, in una partita lottata in cui Francesca possa ritrovare fiducia e il suo tennis dei giorni migliori, in attesa degli appuntamenti sulla sua amata terra rossa in cui – crediamo – potrebbe di nuovo ritornare sovrana.

Nessuna grande sorpresa negli altri primi turni disputati stanotte: Svetlana Kuznetsova conferma il suo grande momento stracciando in due set la ceca Hlavackova. L’ucraina Lesia Tsurenko batte senza problemi la giapponese Ayumi Morita e l’americana Christina McHale stende una Pironkova sempre più in declino. Da segnalare la sconfitta della Mladenovic, stella nascente transalpina, per mano della sudafricana Chanelle Scheepers; merita un occhio anche la giovane yankee Mallory Burdette, che si era fatta notare negli Us Open del 2012, la quale sconfigge facilmente la trentottenne connazionale Jill Craybas. Fuori, infine, la cinese Jie Zheng (battuta dalla Pervak) e la russa Olga Puchkova, finalista la scorsa settimana a Florianopolis, battuta da Maria Sanchez.

Qui sotto i risultati:

WTA INDIAN WELLS (BNP Paribas Open) – Primo turno

O. Govortsova def. M. Minella 6-2 3-6 6-4
L. Tsurenko def. A. Morita 6-1 6-2
S. Peer def. M. Erakovic 6-3 6-4
S. Halep def. L. Davis 6-2 6-0
C. McHale def. T. Pironkova 6-3 6-4
M. Burdette def. J. Craybas 6-3 6-1
A. Medina Garrigues def. C. Dellacqua 6-1 6-3
M. Sanchez def. O. Puchkova 6-3 6-3
L. Dominguez Lino def. G. Min 1-6 6-4 6-3
J. Larrson def. T. Babos 6-7(5) 6-2 6-0
S. Kuznetsova def. A. Hlavackova 6-3 6-1
C. Scheepers def. K. Mladenovic 6-4 6-1
K. Pervak def. J. Zheng 6-1 6-2
L. Arrabuena-Vecino def. S. Karatantcheva 6-4 1-6 6-3
S. Soler-Espinosa def. V. King 6-7(7) 6-2 6-1
F. Schiavone def. F. Pennetta 7-5 6-1

 

 

 


2 Commenti per “FRANCESCA SCHIAVONE VINCE IL DERBY AZZURRO ”


  1. maria B. varela ha detto:

    Francese sembra hai giocato bene ieri, ora si deve fare tutto il possibile per battere Sharapova. Creoque Sharapova non è al suo meglio,

  2. maria B. varela ha detto:

    Francesa se ve que jugaste bien ayer, ahora tenes que hacer lo posible para ganarle a Sharapova. Sharapova creoque no esta en su mejor momento, asi que eso te tiene ademas que motivar y ayudar a ganarle. Suerte!


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • INDIAN WELLS: AL PRIMO TURNO IL DERBY PENNETTA-SCHIAVONE Tennis. Analizziamo il tabellone femminile di Indian Wells. Flavia Pennetta e Francesca Schiavone si scontreranno subito al primo turno: la vincitrice affronterà Maria Sharapova. Errani e […]
  • AZARENKA ANCORA LA MIGLIORE Tra conferme, virus e sorprese, si è chiuso il prestigioso evento di Indian Wells. Proviamo a dare i voti alle protagoniste del torneo femminile, conquistato dalla Azarenka, sin qui […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • LA PENNETTA VINCE IL DERBY CON LA GIORGI E VOLA AI QUARTI Ottavo di finale azzurro ad Indian Wells. Flavia Pennetta si impone d’esperienza su Camila Giorgi staccando un biglietto per i quarti. In due set la brindisina spenge i sogni della giovane […]
  • BLACK O NON BLACK La presunta black list dei 41 giocatori sotto la lente d'ingrandimento per possibili combine, sembra essere una bufala, visto che la stessa TIU nega di aver divulgato liste di ogni tipo. […]
  • ERRANI E VINCI OK, OUT LA SCHIAVONE TENNIS - A Indian Wells esordi vincenti per le prime due giocatrici d'Italia: Sara ha faticato contro la Dominguez Lino, tutto liscio invece per Roberta. La Leonessa non può nulla contro […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.