GASQUET, GROSJAEN ADIEU: IL FRANCESE RIPARTE DA CHAMPION

Gasquet cambia allenatore, suo malgrado: Grosjean lascia per motivi personali. Arriva Champion, da dividere con Paire

Tennis. Richard Gasquet cambia allenatore, da francese a francese. Dividerà infatti Thierry Champion con l’istrionico Paire. Tempo di grandi addii dunque, per quanto concerne i coach: dopo Fognini che si separa da Perlas e la Errani da Lozano ecco che Richard saluta Grosjean.

Ecco spiegati i motivi del divorzio: “Ha viaggiato molto. Ha viaggiato molto per cinque anni. E lo voglio ringraziare. Abbiamo iniziato a lavorare insieme nel 2011, ed io ero sceso in classifica all’epoca. E con lui sono riuscito a chiudere per tre volte in top 10 dal 2013 e gli devo molto. Mi ha fatto ritrovare il piacere di giocare a tennis“, sono le parole di un emozionato e grato Gasquet nei confronti dell’ex n.4 del mondo.

Il francese al contempo offre il suo benvenuto a Champion, parlando brevemente anche della condivisione dello stesso col connazionale Paire: “Non ho problemi a dividere il coach con Benoit, ne abbiamo parlato e anche per lui va bene“. Al tempo stesso il coach sul suo profilo twitter a tenuto a ribadire piuttosto duramente all’infuocata stampa francese di non aver alcuna intenzione di abbandonare Benoit. “Sono stato contattato dall’agente di Gasquet trenta giorni fa. Ho parlato anche con Grosjean dicendogli che avevo già iniziato una collaborazione con Paire e non ero sicuro di riuscire a dividermi. Mi ha convinto Benoit, mi ha detto che per lui non c’era alcun problema, così ho deciso di accettare. Da quando sono diventato coach ho sempre voluto allenare Gasquet“, sono le parole di Thierry.

In chiusura, le parole dello stesso Sebastian: “Allenare significa viaggiare molto e non è semplice come sembra, ho già viaggiato tanto quando giocavo. Per la mia famiglia, per i miei figli, non è normale. Ne abbiamo discusso a lungo con Richard e l’unica soluzione è dividere le nostre strade. Conosco Gasquet da quando aveva 10 anni. È stata un’avventura prima umana, poi lavorativa. Non era un semplice rapporto coach-atleta, ma molto di più. È stata amicizia vera e so che potrò contare su di lui in futuro come lui potrà fare con me. Ha ancora qualche buona stagione davanti a sé. Può ancora progredire tecnicamente e fisicamente, come nell’area superiore del corpo. Lo aiuterebbe a servire un po’ più forte. Può e deve cominciare a vincere qualche torneo più importante“.


Nessun Commento per “GASQUET, GROSJAEN ADIEU: IL FRANCESE RIPARTE DA CHAMPION”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.