GILLES SIMON INFASTIDITO DALLE PALLINE HEAD: “ALTERANO IL MIO GIOCO”

Gilles Simon contro la Head: "Le palle utilizzate in questo torneo alterano il mio tennis, è sempre la stessa storia". Il nizzardo, sconfitto ieri da Fernando Verdasco, si proietta già a Lilla e alla finale di Davis: "Appuntamento per fare grande la Francia".
mercoledì, 29 Ottobre 2014

E’ un Gilles Simon polemico ‘col sorriso’ in conferenza stampa post sconfitta contro il redivivo Fernando Verdasco. Ride conscio del fatto che la sua stagione ad ogni modo non verrà certo offuscata causa questo scivolone a Bercy, ma poi attacca, proprio come hanno fatto in passato Rafa Nadal e Andy Murray (quest’ultimo un habituè della polemica) la Head e le palline che, a detta del tennista nizzardo, influirebbero non poco sul suo stile di gioco. “E’ sempre la stessa storia, ha spiegato Simon pochi minuti dopo la sua sconfitta contro VerdascoIo non controllo niente (ride). E’ un peccato perché sono ancora fisicamente in forma, e potevo ancora dare molto a questo torneo. Ma io non riesco a controllare il rimbalzo della pallina come vorrei, combatto con il mio gioco, è meno fluido del solito e meno nelle mie mani. Ho davvero fatto di tutto affinchè potessi riuscire a gestire al meglio la situazione ma ero in palese difficoltà”. Non è dunque la prima volta che Simon si faccia carico di questa polemica che da più parti viene ritenuta abbastanza sterile e molto ‘francese’ nel senso stretto del termine. “Queste palle influiscono negativamente sul mio stile di gioco, è già successo a Indian Wells, Miami, Toronto, Cincinnati, Shenzhen, Shanghai e ora anche Valencia e Bercy. Mi portano a fare una serie di errori che non vorrei, quando si consumano prendono dei rimbalzi strani e per colpire qualche volte devo fare la retromarcia”. 

Il finalista del Masters 1000 di Shanghai, numero 19 del mondo, dovrà ora superare questa delusione e proiettarsi sulla  finale di Coppa Davis contro la Svizzera a Lilla, vero chiodo fisso per i francesi: “Dopo questa sconfitta cercherò di gestire bene il tempo programmando al meglio gli allenamenti . Non vedo l’ora di farlo, l’appuntamento è tra più di tre settimane, quindi abbiamo bisogno di trovare la formula giusta tra lo stare bene a livello psichico cercando di sgombrare la mente dalle ultime fatiche dei tornei e lo stare bene a livello fisico in modo tale da essere al top e provare a far grande la Francia”. 


Nessun Commento per “GILLES SIMON INFASTIDITO DALLE PALLINE HEAD: "ALTERANO IL MIO GIOCO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.