GIUSTI, IL TENNIS AL MAXIMO

Orbetello. Max Giusti al Circolo tennis per supportare l'amico Gianluca Naso. Lo show-man ci parla della sua grande passione per il tennis
martedì, 24 Luglio 2012

Abbiamo incontrato un “volto nuovo” al Circolo Tennis di Orbetello. Una persona che, con il sorriso stampato sul volto, ha affermato di detestare la forma colloquiale del “tu”, per poi prenderci in giro e polemizzare scherzosamente sul poco tempo concessogli per rispondere alle nostre domande. Max Giusti, attore, presentatore, comico, nonchè sportivo romano, arriva in mattinata a bordo laguna e, dopo uno spaghetto al tavolo con gli amici tennisti, tra cui l’italiano in gara Gianluca Naso, si sottopone alla nostra intervista.

Salve Max, hai tre secondi di tempo per darci la risposta esatta, pronto?
Giusti: Per partire alla pari dovrei prepararmi le risposte. Voi le domande le avete scritte, non vale mica così!

Partiamo dalle presentazioni: Chi sei, da dove vieni, cosa fai nella vita e cosa ci fai qua?
Giusti: Ammazza oh, 12 domande tutte insieme! Mah, chi sono: un appassionato di tennis e un padre di famiglia. Vengo dalla capitale, anche se stanotte ho dormito a Porto Ercole e stasera me ne tornerò a Roma. Sono qua perchè in contatto da tempo con Gianluca Naso, con lui e con il suo coach Fabio Rizzo abbiamo dato il via da circa cinque anni ad un progetto per supportare Gianluca nella sua attività. Abbiamo creato un piccolo team, che indegnamente ha preso il mio nome, e si, ci divertiamo, anche se sarebbe meglio dire che è lui a far divertire noi, vista la qualità del giocatore. Ha vinto il Challenger di due settimane fa a San Benedetto e son venuto qua a supportarlo anche per non fargli sentire troppa pressione.

Il tennis lo vivi da…?

Giusti: Sono un tennista e vorrei iscrivermi al torneo di quarta categoria, visto che ho preso una casina al mare qua vicino. Ogni anno scendo di una categoria! Ho una piccola accademia di tennis a Roma, che gestisco con due amici e mia moglie. È un modo anche questo di stare vicino ai giovani ed ai ragazzi.

È la tua prima volta a Orbetello?

Giusti: No, al circolo è il terzo anno che mi affaccio, e passerei anche più spesso se non fosse per gli impegni con il lavoro e con il teatro anche in estate. E poi insomma, avendo due bambini piccoli il tempo è molto poco.

Sei un supporter di Naso e questo lo abbiamo capito. Dicci però quale secondo te è il favorito di questa competizione e come vedi il Challenger di Orbetello.
Giusti: Conosco molti giocatori. Alcuni di loro hanno già fatto una bella carriera come Alessio Di Mauro e l’altro siciliano Cecchinato. Non dimentichiamoci anche Bautista-Agut. Insomma tutta gente che negli Atp ha già fatto i suoi risultati. É un torneo con un ottimo tabellone, mi dispiace solo per Potito Starace che all’ultimo non ha potuto gareggiare. La cosa buona è comunque vedere i ragazzi giocare. Questa è una fase veramente importante per i giocatori, nonché un trampolino di lancio per il futuro. Direi che  molti di loro vengono qua proprio per ricaricarsi. E poi che aggiungere, Orbetello è così bello che è un piacere venirci a giocare, no?

Foto di Yuri Bianchi


Nessun Commento per “GIUSTI, IL TENNIS AL MAXIMO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • IL TERZO UOMO AZZURRO A GINEVRA L’Italia è sotto nella semifinale di Coppa Davis in Svizzera, ma sugli spalti i tifosi azzurri si difendono alla grande e non sfigurano tra i 18mila del Palaexpo di Ginevra. A guidare i […]
  • FEDERER AL ROLAND GARROS: “MI SIETE MANCATI” La gioia di Roger Federer dopo la vittoria nel match d'esordio a Parigi, davanti ad un pubblico che lo acclama dal primo all'ultimo scambio.
  • CHE EMOZIONE GIOCARE CON MUSTER Intervista esclusiva a Gianluca Naso, che nel challenger di Como si è trovato di fronte niente di meno che Thomas Muster
  • INTERVISTA ESCLUSIVA: NASO ALL’INSU’ A Umag abbiamo incontrato Gianluca prima del suo match contro la wc Delic. Dagli infortuni al suo rapporto con Max Giusti, dall'amicizia con Fognini ai suoi programmi del futuro, ecco il Nasopensiero
  • NASO SALUTA ORBETELLO Orbetello. Gianluca Naso non riesce a contrastare la testa di serie numero uno del tabellone e saluta il torneo di Orbetello. Bautista-Agut se la vedrà adesso con Alessio Di Mauro.
  • LA PRIMA VOLTA DI NICK KYRGIOS TENNIS – Tre tornei nella settimana del circuito challenger. Il più importante a Sidney, con la prima vittoria tra i professionisti dell’attuale numero uno juniores. A Salinas vince […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.