GLI INTERNAZIONALI D’ITALIA POTREBBERO GIOCARSI SUL CEMENTO

L’edizione 2020 degli Internazionali d’Italia potrebbe giocarsi sul cemento secondo quanto dichiarato da Angelo Binaghi

Tennis. A differenza di quanto annunciato dal Mutua Madrid Open, l’intenzione degli Internazionali BNL d’Italia sarebbe quella di trovare un diverso spot nel calendario. L’edizione 2020 del torneo di Roma potrebbe anche scegliere di cambiare superficie se dovesse essere necessario.

Contiamo di riprogrammare gli Internazionali quest’anno. A noi andrebbe benissimo essere uno dei tornei preparatori del Roland Garros.

Vorremmo si giocassero a Roma, ma siamo disposti a organizzarli in qualunque sede e su qualunque superficie“ – ha dichiarato il presidente della FIT Angelo Binaghi a Sky Sport 24.

La Federazione ha preso anche altre misure per far fronte all’emergenza: “In totale, i provvedimenti deliberati a favore del movimento avranno un peso di circa 3 milioni di Euro sulle casse federali. 

Un peso reso sopportabile anche dall’utilizzazione del patrimonio che la FIT ha saputo accumulare nel corso degli ultimi anni.

Nelle prossime ore i nostri media elencheranno dettagliatamente tutte le decisioni deliberate oggi. Si tratta di un primo passo, nella speranza che gli indispensabili interventi governativi a sostegno dello Sport italiano possano aggiungervi i propri effetti nel segno della solidarietà nazionale. 

In questo senso, la FIT ha preparato un elenco di richieste da rivolgere al Governo attraverso il Ministero dello Sport, con il quale i contatti sono già in corso da giorni.

L’elenco tiene conto di tutte le segnalazioni e i suggerimenti che ci stanno pervenendo da chi del Tennis, del Padel, del Beach Tennis e del Tennis in Carrozzina ha fatto una ragione di vita.”


Nessun Commento per “GLI INTERNAZIONALI D'ITALIA POTREBBERO GIOCARSI SUL CEMENTO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.