GRIGOR DIMITROV, SIMONA HALEP E NISHIKORI ATLETI DELL’ANNO NEI RISPETTIVI PAESI

Tempo di celebrazioni per quello che è stato un 2014 di tennis davvero speciale. Premiati Dimitrov e Halep come migliori atleti dei rispettivi paesi, Cilic per quanto riguarda la Croazia e Kei Nishikori che si conferma vera e propria superstar in Giappone.
mercoledì, 24 Dicembre 2014

Col 2014 agli sgoccioli è tempo delle consuete classifiche, pagelloni e premi di fine anno. A rendere ancor più speciale questi dodici mesi davvero super per Grigor Dimitrov ci ha pensato un sondaggio nazionale condotto dai giornalisti sportivi bulgari che ha incoronato il semifinalista di Wimbledon atleta dell’anno. Stessa sorte è toccata a Simona Halep che ha sbaragliato la concorrenza vincendo il premio per quanto concerne la Romania.

Parlavamo di un 2014 che Grigor non dimenticherà facilmente. Già perchè con ben tre titoli ATP conquistati su altrettante superfici diverse, senza contare l’impressionante e a tratti entusiasmante Wimbledon giocato, il ventitreenne di Haskovo si è decisamente lasciato alle spalle l’ingombrante etichetta di ‘baby Fed’, splendendo di luce propria svincolandosi peraltro anche dalla ‘scomoda’ relazione con la bellissima Maria Sharapova, non una qualunque.

Che dire di Simona Halep che, ha praticamente ‘passeggiato’ arrivando a vicnere in maniera confortevole era un vincitore confortevole l’annuale classifica condotta dal quotidiano romeno Gazeta Sporturilor. Halep salita al numero due del mondo nel mese di agosto, posizione record per una tennista romena del circuito Wta.

A proposito di anno straordinario, come potremmo aggettivare quello giocato da Kei Nishikori? Stupefacente. Il nipponico è stato premiato quale migliore sportivo giapponese del 2015, aggiudicandosi così il riconoscimento più prestigioso ai Japan Pro Sports Awards. Kei ha chiuso la stagione al quinto posto del ranking mondiale, conquistando quattro titoli (Memphis, Barcellona, Kuala Lumpur e Tokyo) e raggiungendo, fra l’altro, la finale agli US Open e le semifinali al Master di Londra.

“È stata un’annata soddisfacente”, ha dichiarato il ragazzo di Shimane, che non ha potuto presenziare alla cerimonia in quanto impegnato nella rifinitura per il 2015 negli States. “Voglio dare il mio meglio per tornare a giocare altre finali Slam l’anno prossimo”.

Una buona ed una cattiva notizia invece per Marin Cilic. Il croato, vincitore dell’ultima prova dello Slam e premiato come atleta dell’anno croato (decisiva la vittoria sul cemento di Flushing Meadows contro Kei Nishikori), era uno dei volti più attesi nel torneo Atp che si svolgerà a Brisbane ma ha dovuto dare forfait causa problema non meglio specificato alla spalla. Al suo posto, nel torneo che vedrà in campo tra gli altri giocatori anche Roger Federer, Kei Nishikori, Grigor Dimitrov e Juan Martin Del Potro, subentra Marinko Matosevic. A meno di un mese, però, dalla prima prova dello Slam è lecito anche mettere in dubbio la partecipazione del n.9 del mondo. Secondo quello che trapela dai media croati, infatti ad oggi la presenza del croato, vincitore un paio di giorni fa del premio come miglior sportivo del suo paese, sarebbe in forte dubbio.

Non ci voleva questo intoppo per l’allievo di Goran Ivanisevic, chiamato nel 2015 ad una stagione molto complicata dove dovrà far fronte a nuove (e tante) pressioni e cominciarla così. che sia alla fine presente o meno a Melbourne, era forse la scelta che più di tutte avrebbe evitato.


Nessun Commento per “GRIGOR DIMITROV, SIMONA HALEP E NISHIKORI ATLETI DELL'ANNO NEI RISPETTIVI PAESI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.