GROSSA SPESA AUSTRALIANA

Tante giocate da proporvi nel quarto giorno degli Australian Open con spunti davvero interessanti.
mercoledì, 16 Gennaio 2013

Torniamo coi pronostici di Tennis.it targati Break Point Tennis Predictions dopo un giorno di pausa. La seconda giornata degli Australian Open si era rivelata piuttosto sfortunata per noi. Dopo l’under di Serena Williams pienamente centrato (6-0 6-0) ci mancava un solo game per prendere la tripla a quota molto valida ed essere giá in attivo. Infatti sul campo numero 20 Jamie Baker conduceva 5-2 nel secondo set dopo aver perso il primo contro Rosol. Un solo gioco avrebbe realizzato l’over 3.5 set e di conseguenza la tripla @ 3.83 ma l’inglese ha gettato all’aria set e incontro in maniera pessima. Non è finita qui peró: Simon ha avuto problemi di torcicollo ed è entrato in campo dolorante concedendo il primo set a Volandri. Una volta caldo e in palla, ha regolato l’italiano come previsto concedendogli solo 7 games. Peccato che il primo set concesso abbia fatto saltare l’under pronosticato. Giornate cosí capitano, ma raramente due volte di fila. Scendiamo a un bilancio di +21.55 ma abbiamo ancora un buon margine per rifarci, e ci proveremo questa notte.

Australian Open Maschile

Andreas Seppi – Denis Istomin

Esito: 1 @ 1.72

Sembra che molti stiano giocando l’italiano visto che la sua quota è in netta discesa; noi lo abbiamo preso @ 1.72. Andreas Seppi sta giocando davvero un ottimo tennis. Lo vediamo favorito sul suo avversario Denis Istomin perchè è più solido coi colpi da fondo, si muove meglio e probabilmente ha anche un migliore tocco dell’uzbeko. L’unico fondamentale in cui Istomin poteva essergli superiore è il servizio; tuttavia in questo momento non pensiamo sia così: come avevamo sottolineato durante il torneo di Sydney, Andreas sta servendo con un rendimento fantastico. Nel primo turno con Zeballos non ha mai perso la battuta, portando a casa un proficuo bottino di 12 aces. La percentuale di 86% di punti vinti con la prima palla in campo spalmata su tre set è un dato molto significativo. Denis ha giocato con il non irresistibile Sijsling, concedendo un set e due break e mettendo a segno soltanto 3 aces. Insomma una buona occasione per l’altoatesino perchè ad oggi è superiore in tutto al suo avversario di stanotte; anche i precedenti sono dalla sua parte (3-1). Vincendo avrebbe la possibilità di giocarsi un posto in ottavi col vincente tra Rajeev Ram e Marin Cilic.

Jeremy Chardy – Marcel Granollers

Esito: Over 38.5 games @1.8

Altra quota che è scesa di qualcosina nelle ultime ore. Troviamo Jeremy Chardy che ha servito molto bene nel suo primo turno contro Menendez mettendo a segno 21 aces contro un ottimo gestore della battuta come Marcel Granollers. 89% con la prima per il francese, 79% con la seconda invece per lo spagnolo. Jeremy quando mette il primo servizio in campo è ingiocabile, ma se non gli entra gioca un kick non troppo fastidioso e va spesso in difficoltà; Marcel ha un servizio meno esplosivo ma lo varia e lo piazza con più intelligenza e ciò è testimoniato dal fatto che abbia realizzato più punti con la seconda che con la prima. Ben quattro sono stati i tiebreak giocati dai due tennisti nel loro primo turno, due a testa. Probabile secondo noi che se ne vedrà almeno un altro e che in caso nessuno dei due vinca in tre parziali l’over di 38 giochi e mezzo può entrare con tranquillità.

Rajeev Ram – Marin Cilic

Esito: Handicap 1 (8.5 games) @ 1.75

Bookmaker che sembrano dare per spacciato il giocatore di Denver di fronte al croato Marin Cilic. In effetti anche noi pensiamo che difficilmente il croato possa perdere questo match, ma questa linea è troppo ampia in favore di Rajeev Ram che secondo noi può coprirla. Consideriamo che questo handicap sarebbe stato vincente con Matosevic che ha giocato un match pessimo stando alle sue statistiche. Cilic gli ha comunque concesso 11 palle break, ma non ne ha sfruttata nemmeno una; ha commesso ben 8 doppi falli a fronte di 2 aces, non è arrivato a mettere la metà delle prime palle in campo (48%) e ha commesso la bellezza di 40 errori non forzati. Ram ha giocato un onestissimo primo turno vinto 3 set a 1 con Garcia-Lopez; 11 aces, 1 solo doppio fallo e un servizio, suo miglior colpo, che come sempre gli ha reso bene. Potrebbe anche perdere in tre, ma servendo bene come sa fare Ram può sicuramente portare anche un solo set per le lunghe che significherebbe una quasi sicura copertura dell’handicap pronosticato.

Australian Open Femminile

Laura Robson – Petra Kvitova

Esito: 1 @ 2.45

Ultimo match della sessione serale che secondo noi potrebbe rivelare una sorpresa, seppur non così grande. Laura Robson ha fatto grossi miglioramenti nel 2012 e questa può essere la stagione della sua consacrazione. Solida la sua vittoria al primo turno; affrontava Melanie Oudin che in questo momento è una giocatrice smarrita, di poca sostanza, promessa svanita del tennis statunitense che a soli 18 anni faceva quarti di finale agli US Open, ma le percentuali dell’inglese sono state quasi impeccabili. 11 aces piazzati, che a livello femminile raramente si vedono, tanto per capirci Serena Williams nel suo primo turno pur vincendo 6-0 6-0 ne ha realizzati solo 5. Petra Kvitova non pare aver iniziato al meglio la sua stagione; una settimana fa perdeva 6-1 6-1 dalla Cibulkova e qua a Melbourne al primo turno ha concesso un set a Francesca Schiavone, giocatrice sì di maggiore esperienza rispetto alla Oudin ma di certo anche lei tra le meno in forma del circuito (4 games con la Ivanovic, 1 set concesso alla modesta Malek, 3 soli games con la Barty classe ’96 e sconfitta con la Flipkens al primo turno di Hobart). La ceca, che ha sempre fatto del servizio il suo punto di forza, ha servito davvero male contro l’italiana: il dato dei doppi falli è il triplo degli aces, 3 a 9. La seconda palla ha raccolto un misero 42% di realizzazione e sono state ben 10 le palle break concesse a Francesca. L’inglese ha colpi ben centrati da fondo ed è in grado di usarli per spostarti e chiudere il punto al momento opportuno; se alla Kvitova non girerà la battuta non riuscirà di conseguenza a giocare sull’uno-due col suo schema preferito servizio-dritto, gli scambi si allungheranno e gli errori della ceca verranno fuori molto spesso. Ne ha commessi ben 42 al primo turno. Se Petra non cambia marcia, e ci sembra difficile che lo faccia, e gli stati di forma delle due atlete riappariranno in modo simile a quanto visto finora la Robson parte favorita e porterà a casa l’incontro. Un altra particolarità a sfavore della ceca: da tempo soffre di problemi d’asma e a Melbourne il caldo è piuttosto soffocante, infatti ha dichiarato che nel suo primo match riusciva a respirare a fatica, ciò sicuramente non la farà scendere in campo al 100% e la Robson dovrà approfittarne.

Yulia Putintseva – Carla Suarez-Navarro

Esito: 1 @ 2.75

Attenzione perchè Yulia Putintseva è una delle tante giocatrici classe ’95 che possono esplodere da un momento all’altro e ha i mezzi per farlo. Primo dato che ci ha fatto riflettere è l’aver concesso una sola palla break in tre set a una buona giocatrice come Christina McHale, capace di fare match pari con Na Li a Sydney. Indipendentemente dall’avversaria che aveva di fronte, non vediamo quasi mai nel circuito WTA un dato del genere, perchè il rendimento prima cala, poi sale, poi cala di nuovo e c’è una serie di tanti altri fattori mentali che portano le tenniste a concedere sempre tanto alle loro avversarie col servizio e non solo. Una capacità di concentrazione simile è rara per una ragazza di diciassette anni. Ora la kazaka affronta Carla Suarez-Navarro e subito viene da pensare alla vittoria di lusso della spagnola con Sara Errani. L’italiana stessa però ha ammesso di non essere al meglio e di non essere stata in grado di giocare dei vincenti; inevitabilmente si è quasi sempre giocato lo scambio; la Suarez è un’ottima palleggiatrice e ha avuto poche difficoltà. In più Sarita ha servito davvero male, con percentuali minime soprattutto con la seconda. Come detto invece Yulia serve davvero bene e con intelligenza, disponendo anche di colpi potenti che possono togliere il ritmo che tanto serve alla iberica per giocare un match di continuità come ama fare. La può mettere in seria difficoltà e portare a casa l’incontro.

Caroline Wozniacki – Donna Vekic

Esito: Handicap 2 (6.5 games) @ 1.65

Un’altra giovanissima, addirittura nata nel 1996, fa parte delle nostre scelte per stanotte. Anche in questo caso ci soffermiamo sull’ottimo servizio mostrato da Donna Vekic nel suo primo incontro a Melbourne. 6-2 6-1 alla discreta Hlavackova con 20 punti vinti su 25 con la prima. Ha di fronte Caroline Wozniacki, sempre un’ottima giocatrice ma piuttosto altalenante negli ultimi mesi. La danese si trova qui grazie alla Lisicki che sopra 3-0 nel terzo parziale è inspiegabilmente andata nel pallone senza più vincere un solo game. L’anno scorso la Vekic, seppur giocando quasi esclusivamente a livello ITF, ha riscontrato 40 vittorie e sole 9 sconfitte su cemento, superificie sulla quale ha quasi esclusivamente messo piede. Forse la maggiore esperienza di Caroline potrà venire fuori e aiutarla a portare a casa l’incontro, ma di certo sfruttando l’ottimo servizio messo in mostra recentemente Donna Vekic può coprire l’handicap che giochiamo con fiducia.

Per concludere proponiamo una doppia con due giocatrici che secondo noi non dovrebbero avere problemi a superare il turno. Sloane Stephens è la vera rivelazione di questo inizio di annata. Sta giocando alla grande, 6-1 6-1 alla Halep con estrema scioltezza; la sua probabile vittima sarà la francese Kristina Mladenovic che tra l’altro viene da un 11-9 al terzo contro Timea Babos. L’ultraquarantenne Kimiko Date dimostra di non sapere cosa sia il tempo visto che anche quest’anno ha iniziato alla grande con 7 vittorie e 2 sconfitte finora. Il 6-2 6-0 inflitto alla Petrova è stato impressionante; la sua avversaria, Shahar Peer, ha iniziato da qualche tempo un declino molto accentuato e non ha ancora vinto un incontro nel 2013. Se non succede nulla di strano, dovrebbe arrivare la vittoria in due set dell’instancabile giapponese, che paga quasi 2 volte la posta per chi volesse giocarla.

Tante giocate che, come sempre, vale la pena di ricapitolare:

SINGOLA

Seppi – Istomin 1 @ 1.72 [Stake 7];

SINGOLA

Chardy – Granollers Over 38.5 games @ 1.8 [Stake 5];

SINGOLA

Ram – Cilic Handicap 1 (8.5 games) @ 1.75 [Stake 6];

SINGOLA

Robson – Kvitova 1 @ 2.45 [Stake 6];

SINGOLA

Putintseva – Suarez-Navarro 1 @ 2.75 [Stake 5];

SINGOLA

Wozniacki – Vekic Handicap 2 (6.5 games) @ 1.65 [Stake 7];

DOPPIA

Stephens – Mladenovic 1 @ 1.17;

Date – Peer 1 @ 1.39;

Totale @ 1.62 [Stake 8];

Ricordiamo che scommettere è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Le percentuali di vincita variano a seconda dei singoli bookamers, che devono obbligatoriamente esporre i dati come previsto dal Decreto legge 13 settembre 2012, n. 158.


Nessun Commento per “GROSSA SPESA AUSTRALIANA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DUE GIOCATE TRA PARIGI E PATTAYA Vi proponiamo una giocata nel torneo di Pattaya, una nel torneo di Parigi.
  • CINQUE GIOCATE PER GLI OTTAVI Si chiude con l'ultima parte degli ottavi di finale la prima settimana degli Australian Open. Vi proponiamo cinque giocate.
  • RIPARTIRE ALLA GRANDE A MELBOURNE Giornata sfortunata quella che ci lasciamo alle spalle, ma il primo Slam stagionale è ancora lungo e noi vogliamo riprenderci già da ora proponendovi le migliori giocate per questo secondo […]
  • ATP FERMO, SI PUNTA SUL ROSA Con l'Australian Open in archivio si ferma il circuito maschile. Si gioca a livello femminile coi tornei di Pattaya e Paris sui quali puntiamo.
  • PARTITI COL PIEDE GIUSTO TENNIS, SCOMMESSE - Secondo giorno in cui voi selezionate le giocate migliori tra quelle da noi proposte, cosa avete scelto oggi?
  • TRE TORNEI, ANTEPOST E PRIME GIOCATE Il circuito ATP ritorna alla grande con Zagabria, Montpellier e Vina del Mar. Analizziamo i tabelloni e proponiamo le prime giocate di questi tre tornei.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.