GROUP ONE, CHE RIMONTA PER LA GRAN BRETAGNA

TENNIS – Negli incontri che assegnavano i posti per i play off per il World Group 2014, grandissima impresa dei sudditi di Sua Maestà, che recuperano uno svantaggio di 0-2 contro la Russia. Conquistano la chance di essere promossi anche Ucraina, Olanda, Polonia, Giappone, Australia e Colombia.
domenica, 7 Aprile 2013

Tennis. Non c’era solo il World Group nel programma del week end di Coppa Davis. Mentre le otto migliori nazionali del mondo si giocavano un posto per la semifinale, nel Gruppo 1, altre 16 squadre scendevano in campo con l’obbiettivo di conquistare la possibilità di disputare i play off, per sfidare le otto formazioni eliminate al primo turno, allo scopo di entrare nel World Group 2014. Vediamo come sono andate le cose.

Gran Bretagna – Russia 3-2. Cominciamo dalla zona Europa/Africa, con la grande sorpresa della settimana. La squadra britannica, priva di Andy Murray, è riuscita nell’impresa di battere i favoritissimi russi, con un’esaltante rimonta. La prima giornata di gare infatti, si era chiusa sul 2-0 in favore della formazione di Tarpishev, grazie alle due vittorie in 5 set di Dmitry Tursunov ed Evgeny Donksoy su Daniel Evans e James Ward. Dopo il doppio dominato dai britannici, è stato Ward ad ottenere la vittoria chiave, ancora al quinto set, contro il numero uno russo Tursunov. L’incredibile ribaltone è stato completato da Evans, che ha letteralmente demolito Donksoy nell’ultimo, decisivo singolare.

R1 D. EVANS vs D. TURSUNOV 4-6 7-6(5) 4-6 7-5 4-6
R2 J. WARD vs E. DONSKOY 6-4 6-4 5-7 3-6 6-8
R3 C. FLEMING/J. MARRAY vs V. BALUDA/ I. KUNITSYN 6-1 6-4 6-2
R4 J. WARD vs D. TURSUNOV 6-4 5-7 5-7 6-4 6-4
R5 D. EVANS vs E. DONSKOY 6-4 6-4 6-1

Polonia – Sud Africa 3-1. Tutto abbastanza facile a Zielona Gora per i favoriti polacchi contro la formazione sudafricana, che doveva fare a meno del numero uno Kevin Anderson. Le due vittorie di Jerzy Janowicz in singolare e il punto nel doppio conquistato dalla rodata coppia Fyrstenberg/Matkowski, hanno reso indolore la sconfitta di Lukasz Kubot contro Rik De Voest nel secondo singolare. La Polonia giocherà i play off per la prima volta nella sua storia.

R1 J. JANOWICZ vs J. ANDERSEN 6-4 6-3 6-3
R2 L. KUBOT vs R. DE VOEST 3-6 7-6(3) 5-7 4-6
R3 M. FYRSTENBERG/ M. MATKOWSKI vs J. ANDERSEN/ R. DE VOEST 7-5 7-6(2) 7-5
R4 J. JANOWICZ vs R. ROELOFSE 4-6 6-3 6-1 6-1

Romania – Olanda 0-5. A Brasov, in Romania, l’Olanda passeggia sulla pessima formazione di casa, che chiude senza vittorie e con il rimpianto di aver scelto una superficie veloce forse poco adatta al gioco di Victor Hanescu ed Adrien Ungur. Robin Haase ed Igor Sijsling fanno il pieno di punti in singolare, con il primo che vince anche il doppio in coppia con Jean Julien Rojer.

R1 A. UNGUR vs R. HAASE 4-6 4-6 6-3 3-6
R2 V. HANESCU vs I. SIJSLING 4-6 6-7(5) 6-2 7-6(5) 2-6
R3 M. COPIL/V. HANESCU vs R. HAASE/J. ROJER 4-6 5-7 4-6
R4 M. COPIL vs T. DE BAKKER 6-7(4) 6-7(2)
R5 A. UNGUR vs I. SIJSLING 6-1 3-6 4-6

Ucraina – Svezia 3-2. Grande battaglia anche a Dnipropetrovsk, in Ucraina, con i padroni di casa che per poco non vengono battuti dai modesti svedesi, che oltre al doppio sono riusciti a racimolare anche un punto in singolare, grazie alla vittoria di Markus Eriksson, numero 642 del mondo, contro Denis Molchanov. Fortunatamente per gli ucraini, Alexander Dolgopolov e Sergiy Stakhovski, nell’ultima giornata di gara, hanno rimesso a posto le cose, ottenendo i due punti decisivi, negli ultimi due singolari.

R1 A. DOLGOPOLOV vs I. ARVIDSSON 6-2 6-0 7-6(5)
R2 D. MOLCHANOV vs M. ERIKSSON 5-7 6-4 4-6 4-6
R3 D. MOLCHANOV/S. STAKHOVSKY vs J. BRUNSTROM/R. LINDSTEDT 4-6 3-6 6-3 7-6(3) 4-6
R4 A. DOLGOPOLOV vs M. ERIKSSON 3-6 6-1 6-4 6-3
R5 S. STAKHOVSKY vs I. ARVIDSSON 6-2 6-3 7-5

Uzbekistan – Australia 1-3. A Namangan, per la zona Asia/Oceania bel successo della formazione australiana, contro i padroni di casa dell’Uzbekistan, ai quali non basta il talento di Denis Istomin, che comunque ha portato a casa il suo punto di singolare battendo Marinko Matosevic. Il successo decisivo però è stato quello del doppio australiano composto da Lleyton Hewitt e Matthew Ebden, che hanno piegato in cinque set Istomin e Dustov. I restanti due punti australiani li ha messi a segno il numero uno Bernard Tomic, con le vittorie sugli stessi Dustov ed Istomin.

R1 F. DUSTOV vs B. TOMIC 6-7(6) 4-6 4-6
R2 D. ISTOMIN vs M. MATOSEVIC 6-4 7-6(1) 3-6 6-4
R3 F. DUSTOV/D. ISTOMIN vs M. EBDEN/L. HEWITT 5-7 7-6(4) 4-6 6-3 3-6
R4 D. ISTOMIN vs B. TOMIC 6-4 2-6 2-6 3-6

Giappone – Corea del Sud 3-2. Soffre oltremisura il Giappone a Tokyo per sbarazzarsi della Corea del Sud, piegata soltanto al quinto incontro, dopo che il venerdì si era chiuso sul 2-0 in favore della formazione del sol levante. Il doppio ed il giovane Yong-Kyu Lim hanno rimesso la situazione in parita, ma Tatsuma Ito, nel singolare decisivo non ha avuto pietà di Myn Yeok Cho.

R1 T. ITO vs S. JEONG 6-1 6-4 6-4
R2 G. SOEDA vs M. CHO 5-7 2-6 6-4 6-4 6-2
R3 H. MORIYA/Y. UCHIYAMA vs Y. LIM/J. NAM 5-7 1-6 4-6
R4 G. SOEDA vs Y. LIM 7-5 6-7(5) 4-6 3-6
R5 T. ITO vs M. CHO 6-3 6-3 6-0

Colombia – Uruguay 5-0. Nella zona americana, tutto facilissimo per i colombiani a Cucuta. Alejandro Falla, Santiago Giraldo ed i doppisti Cabal e Farah hanna avuto vita facilissima contro l’Uruguay che aveva in Marcel Felder, numero 522 del mondo, l’esponente migliore.

R1 S. GIRALDO vs M. FELDER 6-2 3-6 6-1 6-2
R2 A. FALLA vs A. BEHAR 6-2 6-0 6-2
R3 J. CABAL/R. FARAH vs A. BEHAR/M. FELDER 6-4 3-6 6-3 5-7 6-4
R4 A. FALLA vs R. SENATTORE 6-0 6-1
R5 J. CABAL vs S. MARESCA 6-1 6-0

Ecuador – Cile 2-2. Per conoscere l’ultima nazionale qualificata per i play off dobbiamo attendere l’ultimo singolare, a Manta, tra Ecuador e Cile. A dirimere l’equilibrio sarà il match tra Emilio Gomez e Christian Garin.

R1 J. CAMPOZANO vs C. GARIN 4-6 6-2 4-6 6-2 9-7
R2 E. GOMEZ vs P. CAPDEVILLE 5-7 1-6 5-7
R3 E. GOMEZ/R. QUIROZ vs J. AGUILAR/P. CAPDEVILLE 6-4 6-7(5) 3-6 5-7
R4 J. CAMPOZANO vs P. CAPDEVILLE 4-6 7-6(5) 6-2 4-1 Retired

 

 


Nessun Commento per “GROUP ONE, CHE RIMONTA PER LA GRAN BRETAGNA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • IL WEEK END DEI PLAY-OFFS DI LUSSO TENNIS - Nadal e compagni vogliono rimanere nel World Group, ma c'è l'Ucraina. La Gran Bretagna di Murray attesa dalla grana Croazia. Australia- Polonia per gli appassionati del vintage […]
  • DAVIS CUP, LE CONVOCAZIONI DEL WORLD GROUP Dopo le convocazioni di Argentina-Italia, ecco i protagonisti delle altre sette sfide del World Group. Serbia senza Djokovic, Svizzera senza Federer, Spagna senza Nadal e Ferrer.
  • COPPA DAVIS: RIMONTA RUSSA, SPAGNA ALL’INFERNO A Vladivostok la Russia di Tarpishev recupera uno svantaggio di 0-2, grazie ai successi di Donkskoy e del giovane Rublev, condannando la Spagna, per la prima volta capitanata da Conchita […]
  • COPPA DAVIS, NON SOLO KAZAKISTAN – ITALIA Nel weekend di Coppa Davis scendono in campo tutti gli incontri di ottavi di finale. Tra incroci infuocati e assenze eccellenti, ecco la presentazione di tutti i match del primo turno […]
  • L’ITALIA ANDRÀ IN KAZAKISTAN Coppa Davis: la nazionale capitanata da Barazzutti è stata abbinata al Kazakhstan negli ottavi di finale del World Group della Coppa Davis 2015. Il sorteggio regala il fattore campo ai kazaki.
  • DAVIS CUP, TURNI DI QUALIFICAZIONE: SPAGNA E SVIZZERA IN SCIOLTEZZA Gli iberici dominano l'Ucraina con le vittorie di Nadal e Verdasco, bene gli elvetici con Wawrinka e Chiudinelli. In vantaggio anche Olanda (2-0) e Israle (2-1).

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.