GUANGZHOU, FUORI SARA ERRANI

La bolognese esce di scena dal torneo cinese, battuta dalla modesta Allertova in appena due set: equilibrio solo nel primo. Eliminata anche la Stephens a Seoul, mentre Wozniacki e Cibulkova si aggiudicano i match di Tokyo contro Kerber e Ivanovic. La Radwanska fa la voce grossa con la Pliskova
venerdì, 25 Settembre 2015

TENNIS – Mentre il movimento maschile festeggia ancora il successo di Bolelli su Berdych, arrivato a San Pietroburgo nella finale di ieri, il morale è decisamente opposto tra le donne. Guangzhou coglie di sorpresa la spedizione italiana, che perde Sara Errani in uno dei match più abbordabili della giornata. Tante rivelazioni nella tournèe WTA in Asia, l’italiana non è l’unica a non rispettare i pronostici.

La manifestazione cinese, però, lascia parecchio amaro in bocca. Nella seconda delle due semifinali di giornata, probabilmente quella meno equilibrata, arriva lo sgambetto della ceca Denisa Allertova, che si conferma carnefice di big dopo l’eliminazione di Simona Halep nel turno precedente. Sarita riesce ad opporsi solo per metà sfida, perdendo 7-5 il primo set in un confronto dai numerosi errori alla battuta. Chiamata a salvare il parziale sul 6-5, dopo aver ripetutamente sprecato l’occasione del vantaggio nel gioco precedente, la Errani cede il servizio e lascia strada alla rivale, che nel secondo set limita le sbavature e riesce a condurre più agevolmente la semifinale. Il conseguente 6-2 è lo specchio di una giocatrice tesa, incapace di opporsi all’entusiasmo della rivelazione assoluta del torneo. In finale troverà Jelena Jankovic, che dall’altra parte del tabellone batte a fatica una ritrovata Yanina Wickmayer: la belga tiene testa finchè possibile e si arrende solo nelle battute finali. La serba passa 6-3 2-6 7-5.

Tempo di quarti, invece, a Seoul, dove arriva l’altro colpo del venerdì. Esce di scena Sloane Stephens, numero tre del main draw, e lo fa anche piuttosto velocemente: l’americana cede 6-3 6-2 alla Sasnovich e abbandona le velleità di successo all’inizio del weekend. La bielorussa affronterà in semifinale la Schmiedlova, seconda forza del seeding, che invece deve arrivare al terzo set per sbarazzarsi di una coriacea Mona Barthel. Discorso più semplice per la numero uno, Irina Begu, che liquida la svedese Larsson con il punteggio di 6-4 7-5 e accede al penultimo atto del torneo coreano. Di fronte, adesso, la belga e numero 8 Van Uytvanck, che vince la battaglia con la Kulichkova al terzo set.

Tokyo regala i match dal tasso tecnico più elevato, a partire dalla sfida tra le due giovanissime Garbine Muguruza e Belinda Bencic. Dalla sfida tra talenti, la svizzera ne esce vincitrice e anche con un margine importante: vittoria nel tie-break del primo set, poi prova di forza e 6-1 nel secondo parziale. Stessa prova di forza che sfodera Aga Radwanska, che regola 7-5 6-2 Karolina Pliskova: la polacca si qualifica per le semifinali nella sfida contro la ceca, appena uscita dalla top ten del circuito femminile. Sussulto d’orgoglio della Slovacchia, con Dominika Cibulkova che torna sui livelli apprezzati in passato e batte Ana Ivanovic: la serba incassa un 7-6 6-3, con il tie-break concluso 7-5. Chiude l’unica sfida terminata al terzo set, quella tra Caroline Wozniacki e Angelique Kerber: subito avanti l’ex numero uno del mondo, reazione della tedesca ma pronostico rispettato soltanto con qualche minuto di ritardo. La danese vince 6-2 2-6 6-3.

Domani si torna in campo per la finale di Guangzhou, che avrebbe potuto vedere Sara Errani in campo. Attesa per le semifinali in Corea del Sud e Giappone, con tante grandi firme chiamate ad un sabato di spessore. Match in programma a partire dalla primissima mattinata.


Nessun Commento per “GUANGZHOU, FUORI SARA ERRANI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • IL PAGELLONE WTA DEL 2014 Dopo una stagione lunga e combattuta tra i campi di tutto il mondo, ecco le pagelle di Tennis.it per il circuito WTA
  • WTA FINALS, UN MESE DI BAGARRE Serena Williams e Maria Sharapova sono le uniche due qualificate alle Final Eight di Singapore. Relative certezze per Halep, Kvitova e Radwanska, ancora indecifrabile la situazione di Na […]
  • TOKYO, AVANTI TUTTE LE BIG Muguruza, Pliskova e Kerber avanti a Tokyo, ma si gioca anche a Seoul e Guangzhou. Il resoconto del mercoledì femminile in Asia
  • US OPEN: MASHA SULLA STRADA DI SERENA PER LA STORIA La russa estratta nella metà della Williams, che potrebbe ritrovare la Bencic ai quarti. Simona Halep, nella parte bassa, può trovare in semifinale Caroline Wozniacki, finalista del 2014, […]
  • TORNEI WTA, OSTAPENKO E CIBULKOVA SUGLI SCUDI In corso i tornei di Guangzhou, Seoul e Tokyo. La lettone vola in Corea del Sud, la slovacca fa la voce grossa in Giappone: il resoconto
  • TORNEI WTA, FUORI LE TRE AZZURRE Nemmeno un'italiana al turno successivo delle manifestazioni asiatiche. Sarita si fa superare dalla Erakovic a Tokyo, male la Schiavone a Seoul e la Knapp a Guangzhou

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.