HAAS: “IL MIO OBIETTIVO E’ TORNARE A VINCERE”

Tommy Haas instancabile. "Non mi accontento di partecipare ai tornei, voglio tornare alla vittoria, è questo lo spirito che ha animato tutta la mia carriera", ha dichiarato il 37enne di Amburgo.
giovedì, 16 Luglio 2015

TENNIS – Nelle ultime settimane, il tennis mondiale ha riaccolto nel circuito uno dei suoi massimi ‘profeti’. Stiamo parlando del tedesco Tommy Haas che, dopo esser stato fermo quasi un anno causa infortunio (ennesimo della sua carriera) alla spalla destra, è rientrato prepotentemente nel giro. Il 37enne di Amburgo dopo aver giocato qualche torneo pre Wimbledon ha vinto, ultimamente, anche un paio di match sull’erba americana di Newport, salvo poi cedere in una lunga battaglia alla freschezza atletica del francese Mannarino.

In un’intervista rilasciata all’ATP, Haas ha parlato di quanto fosse stato difficile tornare e recuperare in fretta il giusto ritmo per poter competere (quasi) alla pari con gli atri giocatori: “E’ bello tornare ad assaporare il gusto di un vincente piuttosto che di un aces, sono queste cose che ti danno quella fiducia necessaria dopo esser stato per troppo tempo ai box. Certo, alla mia età, tornare a sgusciare in campo non è semplicissimo ma vedremo nell’immediato cosa potrà succedere”.

A 37 anni e, dopo aver subito quattro operazioni alla spalla, Tommy si è messo ancora una volta in discussione, dichiarando apertamente che, questa volta, il rientro è stato più duro del previsto: “Tornare a giocare è sempre dura, figuriamoci per uno come me che ha dovuto staccare completamente la spina per circa dodici mesi. Senza contare poi lo sforzo che richiede essere padre con una figlia che cresce giorno dopo giorno. E’ dura ma è il mio lavoro e per questo motivo ho deciso di rientrare alle competizioni. Nutro la speranza di continuare a vincere qualcosa, conscio del fatto che sarà molto difficile”.

“Il mio obiettivo è quello di continuare a competere nel 2016,” ha detto il tedesco. “Al momento non posso dire come e in che modo il mio fisico risponderà a tutte queste sollecitazioni, e per quanto tempo ancora potrò sorreggerle, ma forse è meglio non farsi poi troppe domande. La chiave del successo è certamente quella di stare bene fisicamente. La spalla? Va decisamente meglio, migliora giorno dopo giorno ma non è ancora, come logico che sia, al top. Non mi accontento di partecipare ai tornei, io gioco per vincere e questo spirito mi anima sin da bambino”.

“Per quanto riguarda la schiena, invece, ho ancora qualche piccolo fastidio ma non è assolutamente un problema. Questo significa che ho fatto bene nei mesi precedenti. Non potevo scegliere di tornare su un’altra superficie che non fosse stata l’erba. Ho giocato una buona partita a Wimbledon nel secondo turno, ma non avevo maggiori speranze visto e considerato che si giocava 3/5”.


Nessun Commento per “HAAS: "IL MIO OBIETTIVO E' TORNARE A VINCERE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • TOMMY HAAS TORNA A STOCCARDA DOPO LO STOP Tommy Haas, a più di un anno di distanza dal suo ultimo match ufficiale, giocato proprio al Roland Garros, dovrebbe tornare a Stoccarda settimana prossima.
  • FEDERER: “VINCERE AD HALLE SAREBBE FANTASTICO” TENNIS – Roger Federer è già mentalmente preparato alla stagione sull’erba. In conferenza stampa elogia Tommy Haas e lo candida per Wimbledon. Anche se in tour, nel suo tempo libero non […]
  • FEDERER TENTA ANCORA IL TELAIO “LARGE” TENNIS- Dopo la fallimentare esperienza con la Wilson Blade 98, Roger Federer ci riprova: "I test ad Ambrugo e Gstaad non valgono, sentivo dolore alla schiena".
  • FED CUP, ECCO I CONVOCATI Il prossimo weekend decreterà la nazione vincitrice della competizione. Petra Kvitova guida le padrone di casa della Repubblica Ceca, Angelique Kerber è il baluardo della Germania in campo […]
  • WTA, TRIONFANO KNAPP E STOSUR Due vittorie in tre set nelle finali di Norimberga e Strasburgo. La terra tedesca sorride all'altoatesina, che sconfigge Roberta Vinci nel derby dell'ultimo atto. In Francia, l'australiana […]
  • HOPMAN CUP: L’ITALIA SUPERA LA GERMANIA Francesca Schiavone e Andreas Seppi, nella notte, superano la Germania per 2-1. Andreas cede ad Haas ma Francesca batte la Malek. Il doppio parla azzurro e arriva la prima vittoria alla […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.