HAAS VINCE AD HALLE, BRUTTO FINALE AL QUEEN’S

Grande impresa del tedesco, che supera Roger Federer nella finale del torneo di Halle, e torna a vincere un torneo Atp a 3 anni di distanza dall'ultima volta. Finale tragico (sportivamente parlando) al Queen's, dove il titolo va a Marin Cilic
domenica, 17 Giugno 2012

Halle (Germania) – Grandissima sorpresa nella finale del torneo Atp 250 di Halle. Il tedesco Tommy Haas ha superato Roger Federer, aggiudicandosi il tredicesimo titolo Atp della sua carriera.

Sfida storica. I due protagonisti della finale odierna si erano affrontati già in 12 occasioni. Il tennista teutonico aveva vinto 2 dei primi 3 scontri diretti, alle Olimpiadi di Sydney 2000, in semifinale, e all’Australian Open del 2002, agli ottavi in 5 set. Poi 9 successi consecutivi di Federer, compresi i due precedenti di Halle, nel 2005 e nel 2006, in entrambi i casi in semifinale. Per questo motivo era davvero difficile immaginare un’affermazione di Haas, che era indietro per 0-3 nelle sfide sull’erba.

Resurrezione Haas. Tommy è al momento il numero 87 delle classifiche mondiali. Nella scorsa stagione era addirittura finito fuori dal ranking Atp, essendo stato lontano dal circuito per oltre 12 mesi. In questo 2012 è partito fuori dai primi 200 del mondo, e la sua scalata verso il rientro nei Top-100 è stata inaspettatamente molto veloce, considerando i 34 anni d’età. Nelle ultime settimane è arrivata prima la semifinale nel torneo casalingo di Munich, poi la grande prestazione del Roland Garros, dove l’ex numero 2 del mondo è partito della qualificazioni per raggiungere il terzo turno. Ma l’acuto di Halle era comunque difficile da prevedere. Haas non vinceva un titolo Atp dal 2009, quando si era imposto proprio in questo torneo.

Federer, secondo K.O. Per lo svizzero si tratta della seconda sconfitta consecutiva in finale ad Halle. Roger aveva già perso nell’ultimo atto del 2010 da Lleyton Hewitt, ma la sconfitta odierna potrebbe essere più dolorosa. L’ultimo titolo su questa superficie vinto da Federer è Wimbledon 2009. Ciò che preoccupa è soprattutto la brutta prestazione odierna dell’elvetico, molto falloso e apparso parente stretto del Federer visto nella semifinale del Roland Garros persa contro Novak Djokovic.

Illusione iniziale, poi la fuga di Haas. Sembrava potesse essere il discesa il match di Roger Federer nella finale di oggi. Il numero 3 del mondo si è preso un break di vantaggio in avvio di primo set, ma da quel momento in avanti è stato inferiore al rivale. Haas ha recuperato lo svantaggio, ed ha avuto addirittura due palle-set per chiudere prima del tie-break, poi vinto proprio dal tedesco per 7 punti a 5. Nel secondo parziale Federer ha avuto due palle-break per volare sul 2-0, ma una volta sprecata la chance di brekkare il rivale,  non ha più dato l’impressione di poterlo sovrastare. Sul 4-4 è arrivato il break decisivo del tedesco, che ha recuperato da 40-15, e ha poi chiuso nel game successivo con lo score finale di 7-6 6-4 in 1 ora e 35 minuti.

Queen’s, il peggiore dei finali. Incredibile epilogo al Queen’s, dove il titolo è andato a Marin Cilic, vincitore su David Nabandian a causa della squalifica di quest’ultimo. L’argentino, che tornava in finale in un evento Atp a un anno e mezzo di distanza dall’ultima volta (Auckland 2011), aveva vinto il primo set al tie-break, e nel secondo set aveva recuperato un break di svantaggio al rivale. Sul 3-3, però, il sudamericano ha perso nuovamente il servizio, e una volta terminato il punto che ha portato Cilic sul 4-3, ha dato un calcio al box nel quale è “rinchiuso” il giudice di linea. In questo modo l’argentino ha spaccato una parte della recinsione, che è andata a colpire la tibia dello sfortunato giudice di linea, procurandogli una sanguinosa ferita. Inevitabile la decisione presa dal giudice arbitro, che ha fatto sospendere l’incontro, assegnando il successo al croato. Per Cilic si tratta del primo titolo stagionale, il settimo in carriera. Dodicesima finale persa invece per Nalbandian.


Nessun Commento per “HAAS VINCE AD HALLE, BRUTTO FINALE AL QUEEN'S”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • CHE LA STAGIONE SULL’ERBA ABBIA INIZIO TENNIS - Stagione sull'erba al via. Al Queen's Club ritornano Murray e Del Potro, ad Halle ci sono Federer ed Haas che se la giocheranno anche nel tabellone di doppio. Schiavone cerca […]
  • HAAS, IL TALENTO NON HA ETÀ A 34 anni Tommy Haas ha battuto prima Tsonga e poi Baghdatis, raggiungendo un'insperata semifinale a Monaco di Baviera. Si tratta del'ennesimo tentativo di rinascita di una carriera che […]
  • DOPPIA VITTORIA PER MURRAY E TSONGA, BENE GASQUET E HAAS TENNIS - Doppio successo per Murray e Tsonga a Londra. Accedono ai quarti anche Berdych e Del Potro. Un sontuoso Hewitt manda a casa la testa di serie numero 6 Querrey. Ad Halle Haas vince […]
  • SETTIMA FINALE AD HALLE PER FEDERER Ad Halle lo svizzero domina Mikhail Youzhny e conquista la sua settima finale sull'erba tedesca. Sfiderà Tommy Haas. Al Queen's Cilic e Nalbandian si giocheranno il titolo
  • HALLE, NADAL E FEDERER AVANTI Ad Halle nessun problema per Nadal e Federer, che raggiungono i quarti di finale superando rispettivamente Lacko e Florian Mayer. Ennesima sorpresa al Queen's, dove Dodig batte il numero 2 […]
  • AD HALLE E QUEEN’S SCENDONO IN CAMPO I BIG TENNIS - Buon debutto di Federer in Germania. Lo svizzero regola senza patemi Stebe. A Londra Berdych si mangia De Bakker, mentre Murray viene fermato dal maltempo quando era in vantaggio […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.