HAASE IL GUASTAFESTE

A San Marino l'olandese supera Starace in due set, infrangendo la speranza di una finale tricolore. Domani se la vedrà con Volandri, vittorioso su Cipolla. Seppi in semifinale a Kitzbuhel
domenica, 8 Agosto 2010

San Marino (RSM). Dopo lo Starace-Volandri del 2008, e lo Starace-Seppi del 2009, sui campi del Cepu Open di San Marino ci si attendeva l’ennesima finale tricolore, ma purtroppo non sarà così. L’avversario di Volandri, vittorioso con il punteggio di 7-6 3-6 6-2 su Flavio Cipolla, non sarà infatti Starace, bensì l’olandese Robin Haase. Autore di un match di altissimo livello, il tennista orange ha sovvertito i pronostici che, alla luce delle due sconfitte già subite nel 2010 (una delle quali sul veloce indoor: superficie a lui più avvezza, anche se ha sempre detto di preferire il “mattone tritato”) vedevano Starace favorito. Haase non ha invece dato scampo all’azzurro, subendo solo all’inizio – quando è andato sotto per 2-0 – e togliendogli il servizio in ben 4 occasioni, utili a chiudere per 6-4 6-3 e guadagnare, in un’ora e 16 minuti, l’atto finale del torneo.

Altra maratona per Volandri. Nella prima semifinale invece l’ha spuntata Filippo Volandri, vittorioso nuovamente al terzo set dopo 2 ore e 44 minuti di strenua battaglia. Sotto 4-2 nel primo set, Volandri si è ripreso, ha guadagnato il tie-break, e l’ha vinto per 7-4. Cipolla ha però presto pareggiato i conti, piazzando un deciso allungo sul 3-3 del secondo set e infilando 3 giochi consecutivi (con due break) che gli sono valsi il 6-3. Niente da fare però nel terzo set, con Volandri che saliva 4-1, perdeva un break, lo riguadagnava, e chiudeva 6-2 fra gli applausi del pubblico del titano. I 40 punti ottenuti sono comunque importantissimi per la classifica di Cipolla, che non vedeva “entrare” una quantità così alta dalla prima settimana dell’anno (quando raggiunse la finale a Noumea). Con la finale invece, Volandri tornerà finalmente nei primi 100 giocatori della classifica mondiale, dai quali mancava dal lontano Ottobre 2008. Uno degli obiettivi è stato quindi raggiunto, ora al livornese non rimane che la speranza di migliorarsi ulteriormente.

Nessun precedente fra i due. La finalissima scatterà quest’oggi alle 20.00, e vedrà opposti due giocatori che non si sono mai affrontati  prima. Prevarrà la regolarità di Volandri o la maggiore esplosività dell’olandese? Riuscirà l’azzurro a bissare il successo di due anni fa e vincere il suo nono Challenger in carriera, terzo del 2010? A nostro avviso parte favorito Haase, sicuramente più rilassato a livello fisico in quanto Filo, per giungere in finale, è rimasto in campo oltre 10 ore. A favore dell’olandese anche l’aver vinto tutte e 5 le finali Challenger disputate in carriera, le ultime due a Furth (fine Maggio) e Caltanissetta ad inizio stagione, quando superò in due set Matteo Trevisan.

Seppi in finale a Kitzbuhel. E’ finalmente giunto ad una conclusione il torneo di Kitzbuhel, continuamente colpito dalla pioggia. Il nostro Seppi avrebbe dovuto disputare il doppio turno Venerdì, ma non ne ha avuto la possibilità. Lo avrebbe dovuto fare Sabato, ma niente ancora e quindi lo farà oggi. Dopo aver sconfitto ieri l’austriaco Daniel Koellerer per 6-4 4-6 5-2 ritiro, Andreas ha ottenuto un brillante successo in mattinata, superando per 6-2 7-5 il temibile Pablo Cuevas, numero 83 del mondo (ma già top50), e alle 14 sfiderà nell’atto finale il rumeno Victor Crivoi, attualmente numero 229 del mondo ma 75 nella passata stagione, prima di un notevole calo. Nella semifinale Seppi ha condotto senza troppi problemi, chiudendo agevolmente la prima frazione e piazzando il break decisivo sul 5-5 della seconda (nella quale era già stato due volte avanti di un “servizio”), vinta 7-5 dopo aver annullato 5 palle-break nel game conclusivo. L’unico precedente fra Seppi e Crivoi, giocato lo scorso anno a Stoccolma, ha dato ragione all’azzurro (vittorioso per 6-4 6-1) che anche oggi partirà chiaramente con tutti i favori del pronostico, a caccia del terzo successo Challenger della vita dopo quelli di Bergamo 2008 e San Marino 2009.


Nessun Commento per “HAASE IL GUASTAFESTE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DOMINIO TRICOLORE Starace, Cipolla e Volandri superano i quarti di finale a San Marino e tingono d'azzurro la manifestazione. Seppi ai quarti a Kitzbuhel, dove oggi potrebbe giocare il doppio turno.
  • MARATONETA VOLANDRI A San Marino Filippo batte lo sloveno Semrajc per 7-6 al terzo, e insieme a Starace raggiunge Cipolla nei quarti di finale. Eliminato Trevisan. Seppi fermato dalla pioggia; Ghedin k.o. in Brasile
  • HAASE GELA IL TITANO L'olandese supera Volandri con il punteggio di 6-2 7-6, aggiudicandosi il Challenger di San Marino. Nel secondo Filippo ha fallito due set-point. In doppio titolo a Bracciali/Zovko
  • DJOKO SPINGE, RAFA TREMA Il serbo non conosce pause, a Madrid mantine l'imbattibilità stagionale, e adesso punta a diventare il numero uno del mondo scalzando Nadal. Nella top ten del ranking Atp sale di una […]
  • MONTECARLO NON È PIÙ AZZURRA Dopo i bei risultati di ieri, nel Masters 1000 monegasco sono usciti di scena tutti gli azzurri. Seppi e Starace hanno poco da recriminare, mentre Volandri e Fognini lasciano con un po’ di […]
  • NALBA STOPPA STARACE, SEPPI AVANZA Dopo il successo di Bergamo, Seppi parte bene anche a Marsiglia dove elimina al fotofinish Robin Haase. In Argentina Starace sconfitto da Nalbandian, Volandri da Brzezicki

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.