HAIDER-MAURER PER SEPPI

Il lucky loser austriaco supera Muster e domani sarà l'avversario di Andreas Seppi. In gara domani anche Starace e Fognini, impegnati nel primo turno del torneo di San Pietroburgo
martedì, 26 Ottobre 2010

Vienna (Austria). Sarà il locale Andreas Haider-Maurer, numero 157 del mondo, il prossimo avversario dell’altoatesino Andreas Seppi nel “Bank Austria TennisTrophy” di Vienna. L’austriaco, venuto alla ribalta nello scorso Us Open quando combattè strenuamente con Robin Soderling al primo turno, era stato sconfitto al turno decisivo delle qualificazioni, ma grazie al forfait dell’ultimo minuto di Ernests Gulbis è stato ripescato come lucky loser, e oggi ha sconfitto in due set (6-2 7-6) Thomas Muster, in gara grazie ad una wild card offertagli dagli organizzatori.

Nessun precedente fra i due. Andreas e il suo omonimo non si sono mai affrontati prima e nonostante l’austriaco sia in grado di esprimere un tennis brillante ed efficace, il nostro giocatore parte con i favori del pronostico. In caso di vittoria (che gli regalerebbe un quarto di finale sul veloce che manca da ormai due anni) troverebbe poi uno fra Marin Cilic, battuto agevolmente a Shanghai, e l’abbordabile ceco Jan Hajek. Nella seconda parte di tabellone non ci sono giocatori “impossibili” e di conseguenza l’azzurro potrebbe anche spingersi sino ad una tanto attesa finale. Meglio comunque pensare al match di domani, che si prospetta non semplicissimo.

Cuevas ancora “on fire”. Negli altri match di giornata in terra d’oltralpe spicca la vittoria di Pablo Cuevas che per la seconda settimana consecutiva si presenta in grande forma. L’uruguaiano ha superato in tre set l’olandese Thiemo De Bakker (brutto cliente sul rapido), sfruttando bene il proprio servizio e facendo tesoro dell’unico break pizzato nel corso della sfida, terminata con il punteggio di 7-6 1-6 6-4. Prossimo avversario del sudamericano sarà l’allievo di Claudio Pistolesi Michael Berrer, il quale al termine di un ottimo match si è imposto sul numero sei del seeding Guillermo Garcia-Lopez per 6-3 4-6 7-5. Successo “sul filo di lana” anche per lo sloveno Grega Zemlja, che in una sfida fra giocatori provenienti dalle qualificazioni ha sconfitto per 4-6 6-1 7-5 il turco Marcel Ilhan. Avanzano anche Lukasz Kubot (doppio 6-4 a James Blake) e Santiago Giraldo, il quale ha colto un buon successo superando Xavier Malisse con il punteggio di 6-4 1-6 6-1. Vittoria in due set invece per Juan Ignacio Chela, che non ha avuto problemi nell’imporsi sul qualificato slovacco Andrej Martin.

Qualificati sugli scudi a Montpellier… Per quanto riguarda invece il nuovo torneo francese di Montpellier spiccano nei risultati di giornata le vittorie di tre dei quattro qualificati, con l’ultimo (il locale Romain Jouan) che ha lottato con Taylor Dent, portando a casa la prima frazione ma arrendendosi per 6-7 6-3 6-4. A segno invece il suo connazionale Adrian Mannarino che si è imposto in tre set (6-3 6-7 6-4) sullo slovacco Lukas Lacko. Di rilievo il successo del mancino tedesco Mischa Zverev, il quale con due tie-break è riuscito a vincere la resistenza dell’ostico olandese Robin Haase. L’altro qualificato a passare il turno risponde al nome di Steve Darcis (Belgio) che ha sconfitto agevolmente l’argentino Eduardo Schwank, superato per 6-2 7-5. Lo stesso punteggio, ma a parziali invertiti, ha segnato la vittoria di John Isner, quinto favorito del torneo, sulla wild card Benoit Paire; mentre è durata solo cinque games la sfida fra Michael Llodra e Olivier Rochus, con il più abile dei fratelli belgi che si è ritirato, sul punteggio di 3-2 in proprio favore, per un problema di natura fisica.

… e a San Pietroburgo! Qualificati in grande spolvero anche nel torneo di San Pietroburgo, dove altri tre hanno raggiunto il secondo round. In questo caso però uno doveva per forza perdere, in quanto Kostantin Kravchuk e Frantisek Cermak, entrambi provenienti dal tabellone cadetto, si sono trovati contro al primo round. A farne le spese il doppista ceco, battuto 6-2 6-3 in poco più di un’ora. Continuano la loro corsa nel torneo invece l’attaccante statunitense Rajeev Ram (vittorioso 6-3 6-7 6-3 sul solido iberico Pablo Andujar) e l’emergente Evgeny Donskoy, il quale nella sfida fra due delle maggiori speranze del movimento russo contro la wild card Andrey Kuznetsov (vincitore nel 2009 di Wimbledon juniores), si è imposto con il punteggio di 7-5 7-6. Tutto facile per le teste di serie Victor Hanescu (8) e Janko Tipsarevic (3), i quali hanno concesso pochi games a Zeballos e Kunitsyn, mentre è uscito di scena l’uzbeko Denis Istomin (6), superato per 6-2 2-2 ritiro dall’ucraino Stakhovsky. Vittorie anche per Dmitry Tursunov e Paul Henri Mathieu. In gara domani invece Potito Starace (sfiderà Yen-Hsun Lu) e Fabio Fognini, che dopo il successo nel Challenger di Santiago del Cile – il terzo nel 2010 – giocherà il primo dei tre tornei indoor previsti dalla sua programmazione (gli altri due saranno Valencia e Parigi-Bercy).


Nessun Commento per “HAIDER-MAURER PER SEPPI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VOLANDRI ILLUDE, SEPPI VA Iniziano tre tornei ATP 250. A Vienna Seppi supera facilmente Martin Fischer, mentre Volandri subisce la rimonta di Gabashvili in Russia. Vince in casa Gasquet
  • IL SOGNO CONTINUA Andreas Haider-Maurer supera anche Michael Berrer e domani, nella prima finale ATP della carriera, sfiderà Jurgen Melzer. In Francia finale Monfils-Ljubicic, in Russia Youzhny-Kukushkin
  • CONTRO I PREGIUDIZI Lo spagnolo Albert Montanes supera Nikolay Davydenko nei quarti di finale del "250" di Montpellier, mettendo a tacere, una volta di più, chi lo ha sempre definito un modesto terraiolo
  • KUKUSHKIN SE LA RIDE Il kazako s'impone in due set su Mikhail Youzhny e centra, a San Pietroburgo, il primo titolo ATP della carriera. A Vienna a segno Melzer, a Montpellier successo di Monfils
  • DOPPIETTA AZZURRA IN RUSSIA A San Pietroburgo approdano ai quarti di finale sia Potito Starace che Andreas Seppi, a segno rispettivamente su Dmitry Tursunov e Igor Andreev. A Vienna Fognini rimontato e battuto da Malisse
  • SEPPI DOMA L’EMERGENTE POSPISIL All'esordio nel torneo di San Pietroburgo l'azzurro ha sconfitto il giovane Vasek Pospisil in due set, dando il meglio nei momenti decisivi. Domani nuova sfida con Andreev. A Vienna Darcis […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.