HALEP: “TUTTO CIÒ CHE FACCIO È IN FUNZIONE DEL TENNIS”

L’ex numero 1 del mondo Simona Halep ha spiegato che tutte le sue attività giornaliere sono in funzione del tennis
venerdì, 11 Dicembre 2020

Tennis. Simona Halep è stata una delle giocatrici più costanti dell’era moderna, una qualità che gli ha permesso di raggiungere la vetta del ranking WTA.

In occasione della ‘Giornata della Grande Unione’, festa nazionale rumena, l’ex numero 1 del mondo ha spaziato tra una grandissima varietà di argomenti legati alla sua carriera.

“Tutto ciò che faccio quotidianamente è in funzione del tennis. Non vado a letto tardi, non esco perché mi stanco e il giorno dopo non sono al meglio.

La gente non capisce che non funziona ogni giorno allo stesso modo ai massimi livelli.

Dopo una pausa di due o tre settimane, il primo giorno non colpivo un solo cono. Ci vuole pratica. Ciò che fai in allenamento sono le stesse cose che devi fare in partita.

Ho voglia di colpire cento, duecento volte, forse anche più, finché inizio a sentirmi la palla nella mano, finché non sento che non è più la racchetta a connettermi con la palla. Diventa parte di me” – ha dichiarato Halep.

Halep ha vissuto anche dei momenti difficili: “Il momento peggiore della mia carriera è stato quando mi sono dovuta ritirare a causa del dolore. Preferisco non entrare in campo che iniziare e dovermi fermare.

Ma succede che entri con un dolore a livello due e all’improvviso diventa otto, insopportabile, e devi smettere. È frustrante.

I movimenti del tennis sono rischiosi per la colonna vertebrale perché non puoi controllare la velocità alla quale ruoti o quanto ti allunghi per raggiungere una palla. 

Ho quattro ernie, non sono facili da gestire; devo rinforzare molto i muscoli vicini alla colonna in modo che tengano i dischi allineati”


Nessun Commento per “HALEP: "TUTTO CIÒ CHE FACCIO È IN FUNZIONE DEL TENNIS"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.