HEWITT CI CREDE: “KYRGIOS CRESCE, PRESTO TOP TEN”

A dirlo non è uno qualunque ma il capitano di Davis ed ex n.1 al mondoHewitt
lunedì, 5 Dicembre 2016

Tennis. E’ da quel lontano giugno 2014 che ha gli occhi puntati addosso. Quando battè il campione un mese prima del Roland Garros, Rafael Nadal, nel magico torneo di Wimbledon. Da allora Nick Kyrgios non è più stato uno qualunque, per la precocità dei risultati ottenuti ma soprattutto per un comportamento che lo ha spesso portato fuori dalle righe.

E’ un continuo amore ed odio col suo capitano di Davis, l’ex campione proprio dei Championship, Hewitt. Questa volta l’ex n.1 del Ranking Atp difende a spada tratta l’aussie, intravedendo per lui un grande futuro: “Penso che possa conquistare la fiducia del pubblicoNaturalmente quello che è successo a Shanghai è stato deludente ma ha fatto passi in avanti nelle settimane successive e nel match di Coppa Davis a Sydney. Fuori dal campo è stato fantastico con gli altri ragazzi. Queste cose i media e il pubblico non le vedono”.
 
Kyrgios in Cina ne ha combinata un’altra delle sue, appena un mese e mezzo fa, gettando al vento il match con Zverev, svogliato e quasi rifiutandosi di servire. Una multa salata, la sospensione dall’Atp e ripetuti battibecchi coi fans ne stanno segnando un’ascesa che sembrava inevitabile, viste le sue indiscusse potenzialità.
Nick ha avuto una grande stagione: ha vinto tre titoli, di cui un 500 per la prima volta e ha battuto un sacco di giocatori di qualità”, afferma Rusty, ma sento che abbia ancora ampi margini di miglioramento. È n.13 del mondo. Il prossimo passo è entrare nella top 10, che è abbastanza vicina”. Tutt’altro che impossibile, Nick ha solo 21 anni ed un futuro davanti a se che attende solo di essere dipinto.
Tante, troppe vicissitudini ne ha hanno fermato quello che doveva essere un biennio d’oro, dopo l’exploit raggiunto a Wimbledon 2014 coi quarti di finale. E’ a ridosso della top ten, con la netta sensazione che con Zverev possa rappresentare il futuro del tennis mondiale. E’ arrivato in una generazione di australiani folli, con Tomic e Kokkinakis, ma è senza dubbio quello apparentemente più pronto per compiere il definitivo salto di qualità. Intemperanze permettendo, ovviamente.

Nessun Commento per “HEWITT CI CREDE: "KYRGIOS CRESCE, PRESTO TOP TEN"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • NICK KYRGIOS: “POTREI VINCERE GLI AUSOPEN” Il 19enne numero 52 del mondo è il miglior tennista australiano dell’anno. Ma le lodi di “Sua Maestà” John Newcombe sembrano dargli fin troppa fiducia: “Mi sto allenando duramente e presto […]
  • COPPA DAVIS, IL SORTEGGIO DEI QUARTI Estratto l’ordine degli incontri dei quarti di finale di World Group. Bizzarra cerimonia in Australia, con i canguri che optano per la linea giovane. Nel match tra Gran Bretagna e Francia, […]
  • HEWITT FA DA MENTAL COACH A KYRGIOS E LUI… Lleyton Hewitt mentore dei due gioiellini australiani Kyrgios e Kokkinakis. Il due volte campione Slam sarà al fianco del ventenne di Canberra sicuramente nei due tornei di Montreal e Cincinnati.
  • KYRGIOS HA SCELTO HEWITT PER IL 2016 Kyrgios ed Hewitt assieme per tutto il 2016 mentre Kokkinakis sogna la vittoria in Davis.
  • LLLEYTON HEWITT: “NON C’É SOLO KYRGIOS”. Lleyton Hewitt si traveste da profeta, parla del futuro del tennis in Australia e risponde alla domanda su chi possa diventare numero 1 Atp. Nick Kyrgios e Thanasi Kokkinakis sono due […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.