HINGIS SULLA SHARAPOVA: “DUBBI SUL SUO RITORNO”

La leggenda svizzera parla del ritorno di Masha nel circuito
sabato, 15 Dicembre 2018

Tennis. Ad ottobre la nascita di sua figlia, ora torna a parlare di tennis ed in particolare del futuro che attende una delle giocatrici più chiacchierate degli ultimi 15 anni, ma che fatica a rientrare a pieno regime nel circuito, fra condanna per doping e infortuni a catena. La Hingis dice la sua circa le condizioni della Sharapova.

Soltanto Maria può capire se è in grado di tornare al suo livello precedente. E’ sicuro che sarà molto difficile per lei farlo. Sta invecchiando ed è improbabile che sia in grado di giocare come a 17 anni, quando vinse WimbledonC’è un eccellente esempio, Roger Federer, di cui si è detto quattro anni fa che il suo tempo era finito. Tuttavia, è stato in grado di cambiare il suo approccio e ora gioca un altro tennis. Per Maria, questo viaggio sarà più difficile, perché il suo tennis è fisico. Riuscirà a riacquisire la forma precedente? Vedremo”,

Hingis hapoi detto la sua circa il talento di una delle più giovani e forti promesse del circuito femminile, Daria Kasatkina: “Conosco bene Daria Kasatkina e la considero una grande giocatrice di talento. Lei ha un tennis molto intelligente. Non è la ragazza più grande, ma è molto potente e fisica, e colpisce molto bene la pallaPenso che lei abbia bisogno di altri due o tre anni per raggiungere l’apice della sua forma e ottenere grandi vittorie. Inoltre, sono vicino al suo allenatore, quindi la conosco bene. Penso che un altro campione sarebbe utile per il tennis russo”.


Nessun Commento per “HINGIS SULLA SHARAPOVA: "DUBBI SUL SUO RITORNO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.