HOPMAN CUP, LEZIONE DI SOCK A KYRGIOS

Un colpo in cross sotto le gambe per suggellare la sua prestazione: Sock batte l'australiano, mentre Lopez supera Pavlasek. Ok Gavrilova e Hradecka

TENNIS – Giovedì di grande intensità e colpi spettacolari sul cemento indoor di Perth, dove è in corso di svolgimento la Hopman Cup. Bilancio agrodolce per gli australiani padroni di casa, che devono fare i conti con una vittoria nel singolare femminile ed un pesante ko in campo maschile. I due americani fanno registrare lo stesso computo, ma c’è da stare allegri soprattutto per la racchetta degli uomini.

Jack Sock è l’assoluto protagonista di giornata. Il match contro Nick Kyrgios è una battaglia di talento, fattore che solitamente premia l’aggressivo tennista di Canberra. Stavolta, però, il giocatore a stelle e strisce gli impartisce una lezione con il doppio 6-2 che ammutolisce il tifo di casa, prima di strappare i meritati applausi nel terzo game del secondo set: passante in cross tra le gambe e punto da urlo che, di fatto, spegne anzitempo le speranze di rimonta del suo avversario. Bastano 50 minuti per archiviare la pratica.

Più sofferta, invece, l’affermazione di Feliciano Lopez. Lo spagnolo impiega ugualmente due set, ma deve sudare più del previsto per sbarazzarsi di un comunque coriaceo Adam Pavlasek. Il ceco porta il suo avversario al tie-break nel primo set, ma cede 7-5 e l’esperto giocatore iberico sa di aver accumulato un vantaggio psicologico importante sul rivale, meno propenso a questo tipo di situazioni. Il 6-4 del secondo set certifica lo sforzo minore in progressione, ma rende onore allo sconfitto.

In campo femminile, l’Australia si riscatta grazie al successo di Daria Gavrilova. La tennista di casa, attesa dalla seconda parte del confronto con gli Stati Uniti, si impone in tre set su Coco Vandeweghe. L’americana si conferma osso duro per gran parte del circuito, ma la beniamina del pubblico di Perth mette la testa avanti 6-3. La risposta arriva nel secondo parziale, quando il 6-4 della statunitense porta la sfida al terzo. Qui, la spinta del tifo sopperisce alla stanchezza: il 7-5 regala la vittoria alla giocatrice che vive a Melbourne.

Chiude il programma la sfida tra Hradecka e Arruabarrena. L’inizio di stagione tutto sommato positivo della tennista ceca si conferma nel match contro la spagnola: 6-2 6-4 con pochi sprazzi di equilibrio, anche per via della maggiore esperienza della vincitrice dell’incontro. Servono comunque 75 minuti per mettere il sigillo sul successo, dopo un secondo set particolarmente sofferto.

Domani si torna in campo con il match più atteso nel singolare maschile: Roger Federer affronta Richard Gasquet nel secondo match della tabella di marcia dell’Epifania, preceduto da quello tra Evans e Zverev. Tra le donne, infine, Belinda Bencic affronta Kiki Mladenovic, subito dopo la sfida tra Petkovic e Watson.


Nessun Commento per “HOPMAN CUP, LEZIONE DI SOCK A KYRGIOS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.