IBI 2015: GAVRILOVA, DULGHERU E MCHALE ALLA CONQUISTA DEL FORO

Completo il tabellone per i quarti di finale degli Internazionali BNL d’Italia, tra le qualificate spuntano tre nomi inattesi: Daria, Alexandra e Christina.

Tennis. Si avvicina la fine del torneo capitolino e come ogni avventura tennistica che si rispetti, giunti nelle parti più lontane del tabellone, arrivano anche le prime importanti eliminazioni. Giocati ieri i turni di qualificazione per i quarti di finale: la numero uno Wta Serena Williams ritirata dalla competizione per un problema al gomito ha consegnato a tavolino la vittoria a Christina McHale; match più sudati invece per Daria Gavrilova e Alexandra Dulgheru che hanno eliminato rispettivamente Timea Bacsinzky (6-4, 7-6) e Ekaterina Makarova (6-4, 6-3).

Daria Gavrilova la vera sorpresa di Roma. Giunta nella capitale dopo aver disputato un torneo ITF in Francia, la 21enne di Mosca per la prima volta agli IBI, stupisce pubblico romano e addetti: con determinazione passa il primo turno vincendo un difficile match contro Belinda Bencic, spuntato solo al terzo set in rimonta. Al successivo dimostra tutto il suo potenziale infiammando il campo Pietrangeli nell’incredibile maratona vinta contro la numero 7 Wta Ana Ivanovic. E non c’è due senza tre, agli ottavi spunta un’altra lotta contro la Bacsinzky che le vale la qualificazione ai quarti. Una Gavrilova in grande spolvero in questo 2015 con un bilancio di 30 match vinti, di cui l’incredibile vittoria sulla numero 3 Wta Maria Sharapova a Miami e due tornei ITF conquistati.

Ai quarti la russa sfiderà l’altra inattesa qualificata Christina McHale. La 23enne statunitense con buon tennis e un pizzico di fortuna continua la sua avventura al Foro Italico: un primo turno superato non senza difficoltà contro Barbora Strycova, permette alla McHale di prendersi una bella rivincita contro l’azzurra Sara Errani sotto gli occhi di un Pietrangeli stracolmo. Al terzo turno ecco che gira la ruota della fortuna per la numero 65 Wta che evita il derby con Serena e vola ai quarti. Un importante risultato questo per la statunitense che finora nella stagione aveva collezionato solo secondi turni e nel torneo romano non aveva mai raggiunto i quarti: nel 2014 il miglior risultato con la conquista degli ottavi.
Sfida tutta da giocare oggi contro la Gavrilova.

Al contrario, non sarà facile per l’altra sorpresa del torneo Alexandra Dulgheru che ai quarti trova nientemeno che la numero 2 Wta Simona Halep. La 25enne romena arrivata a Roma dopo l’eliminazione al primo turno di Madrid per opera di Ana Ivanovic, trova il giusto feeling sui campi in terra capitolini: si impone al primo turno sull’ostica Misaki Doi, costretta alla rimonta dopo un primo set perso al tiebreak. Al secondo la romena non si arrende e con l’ulteriore rimonta porta a casa il match contro Lucie Safarova. Poi, la buona prestazione contro la Makarova le da accesso ai quarti e al derby contro la connazionale Halep per un posto in semifinale. Dulgheru che in questo 2015 ha già sconfitto una top10, Eugenie Bouchard in quel match “rivalsa” di Fed Cup e sfiorato la vittoria contro Caroline Wozniacki nella finale disputata a Kuala Lumpur, tenta ora l’ennesima impresa.

Dunque, il tennis a chi darà ragione? Le tre inaspettate qualificate scenderanno in campo oggi, per la prima volta ai quarti di finale degli Internazionali BNL d’Italia.

Foto: Daria Gavrilova, Christina McHale, Alexandra Dulgheru (zimbio.com)


Nessun Commento per “IBI 2015: GAVRILOVA, DULGHERU E MCHALE ALLA CONQUISTA DEL FORO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.