IBI17, SIMONA HALEP: “NON POTEVO RITIRARMI”

È stato difficile nel primo set tenere a bada il dolore alla caviglia, ma non mi piace arrendermi. Farò una radiografia per sapere cos'è e domani lo scoprirò
domenica, 21 Maggio 2017

Tennis – Non ha giocato la sua migliore finale né la sua migliore partita Simona Halep che, a causa di una brutta storta alla caviglia destra, ha lasciato andare via il trofeo di Roma: “La caviglia mi fa male ed è gonfia. È stato difficile nel primo set tenere a bada il dolore, ma sono cose che succedono..” ha detto una sconfortata Simona Halep in conferenza stampa.

Mi fa male anche quando cammino. Non sono troppo triste perché mentalmente mi sento forte, quindi non sono nel panico. Il fatto è che mi faceva tanto male da non poter correre, infatti nell’ultimo set non ho corso per niente” ha dichiarato la Halep toccandosi la caviglia molto gonfia.

Sul 5-3 del secondo set, quando ho usato il rovescio ho sentito di nuovo tanto dolore. Ho chiesto infatti che me la fasciassero perché ho avuto paura che peggiorasse. Non mi piace arrendermi durante i match o fermarli. Quindi ho cercato di recuperare qualcosa nel secondo set e di vincerlo..purtroppo non ho potuto, era troppo brutto andare avanti ma ho cercato comunque di mantenere la calma“.

In ogni caso, sebbene questa sconfitta romana, Simona Halep crede in sé stessa: “Non sono nel panico, Elina è una grande giocatrice e ha giocato molto bene quest’anno. Ora mi riposerò e mi riprenderò subito, il più in fretta possibile per andare al Roland Garros, non vedo l’ora. Farò una radiografia per sapere cos’è, tornerò a casa per questo quindi domani lo scoprirò“.

Si sente ancora la favorita del French Open? “No, affatto. Non mi sento al momento la favorita..anche perché ci sono almeno 15 giocatrici più favorite di me” ha concluso Simona Halep.


Nessun Commento per “IBI17, SIMONA HALEP: "NON POTEVO RITIRARMI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.