IBI17, SVITOLINA IN FINALE SENZA SUDARE

La tennista ucraina ha approfittato del ritiro di Garbine Muguruza, costretta ad alzare bandiera bianca per un problema al collo, dopo pochi game del primo set
sabato, 20 Maggio 2017

TENNIS – E’ dovuta rimanere in campo poco più di venti minuti Elina Svitolina per assicurarsi un posto nella finalissima degli Internazionali d’Italia in corso di svolgimento al Foro Italico di Roma. Il match in programma sul campo centrale contro Garbine Muguruza infatti praticamente non c’è stato, visto che la spagnola è stata costretta ad alzare bandiera bianca dopo appena cinque game per un problema al collo che le ha impedito letteralmente gli spostamenti. La attuale numero 4 del mondo tra l’altro era scesa in campo con una vistosa fasciatura al quadricipite della coscia destra, e si pensava che in un primo momento l’infortunio avesse potuto interessare proprio quella zona, ma in realtà, come sottolineato dalla stessa giocatrice, a fare la differenza è stato il problema al collo e sul 4-1 in favore dell’ucraina si è ritirata lasciando strada libera alla sua avversaria.

La Svitolina quindi accede alla finalissima di domani avendo potuto risparmiare tante energie, ed è sicuramente un fatto positivo per lei, visto che dovrà vedersela con una Simona Halep in stato di grazia, e subito dopo la fine anticipata del suo incontro con la Muguruza, oltre naturalmente al dispiacere per l’infortunio della sua avversaria, ha espresso tutta la sua felicità per avere la possibilità di giocarsi il titolo degli internazionali d’Italia in una atmosfera come quella del centrale, che lei stessa ha definito magica anche grazie allo straordinario pubblico che durante la settimana ha letteralmente riempito gli impianti del Foro Italico.


1 Commento per “IBI17, SVITOLINA IN FINALE SENZA SUDARE”


  1. Carlo Sidoli ha detto:

    molte giocano a Roma pensando a Parigi. Certo mancano Serena, Petra e Victoria (Masha c’era ma in rodaggio)


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.