IL CLAN DEGLI ITALIANI

“Il clan della Garbin era rumoroso quando lei faceva punto e applaudiva anche ai miei errori. Non è molto sportivo… Sono italiani… Il mio cognome ha origini italiane? No, io sono corsa”. 28 maggio 2009 – Marion Bartoli non è riuscita ad accettare sportivamente la sconfitta inflittale al Roland Garros dalla nostra Tathiana Garbin… Possibile […]
giovedì, 28 maggio 2009

“Il clan della Garbin era rumoroso quando lei faceva punto e applaudiva anche ai miei errori. Non è molto sportivo… Sono italiani… Il mio cognome ha origini italiane? No, io sono corsa”.

28 maggio 2009 – Marion Bartoli non è riuscita ad accettare sportivamente la sconfitta inflittale al Roland Garros dalla nostra Tathiana Garbin… Possibile mai che pochi italiani si notino di più di tutto uno stadio di tifosi francesi?

Be Sociable, Share!

Nessun Commento per “IL CLAN DEGLI ITALIANI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FINALMENTE FRANCESCA! “L’interruzione di ieri per oscurità mi ha un po’ disturbata, ma non mi ha certo impedito di festeggiare il mio compleanno. Oggi, poi, ho dato il tutto per tutto per battere un’avversaria […]
  • DUMUSOIS: “UN ARBITRO PUÒ SBAGLIARE, NON SIAMO DEI ROBOT” Il giovane arbitro francese Damien Dumusois ci racconta gli inizi della sua carriera e il rapporto con i giocatori del circuito
  • AUGER-ALIASSIME, ANDREESCU E LA CARICA DEI MILLENNIALS Il futuro del tennis è adesso. Chi sono i migliori giovani nati negli anni Duemila?
  • TIFO PER ROGER “Contro Federer dovrò essere al cento per cento, io soffro molto il suo gioco. Devo sperare che commetta qualche errore. Tutti vogliono che Roger vinca qui a Parigi. Anche io: dovessi […]
  • PUNTO SU WIMBLEDON “Spero che il prossimo anno vada meglio, vorrei vincere qualche Slam e diventare numero uno del ranking. Sicuramente preferirei vincere Wimbledon, è un torneo che amo da quando sono […]
  • PRONOSTICI OLIMPICI "Appena ho finito gli allenamenti mi sono accorto di quanto caldo e smog ci sono qui a Pechino. Suderemo molto e sarà dura per tutti in queste condizioni, ma non mi preoccupa. Io sarò uno […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.