IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL TENNIS, NIENTE FINALE A BERGAMO

Il decreto che ha colpito la Lombardia ha costretto gli organizzatori ad annullare l'atto conclusivo del torneo
lunedì, 24 Febbraio 2020

TENNIS – Nessuno avrebbe voluto entrare nella storia per un cosa del genere, ma il decreto che ha colpito la Lombardia in seguito alla diffusione del coronavirus ha costretto gli organizzatori del Challenger di Bergamo ad annullare la finale in programma domenica 23 febbraio, facendolo diventare il primo torneo Atp non concluso a causa di un’emergenza sanitaria.

Il coronavirus quindi, purtroppo, ha fermato anche il tennis Atp, e la decisione è stata inevitabile dopo il blocco di tutte le manifestazioni sportive imposto dal governo italiano nelle regioni del nord Italia. Trovandosi in Lombardia, la città bergamasca è naturalmente pienamente coinvolta dal decreto d’emergenza, diffuso nelle ultime ore allo scopo di limitare i rischi di contagio da coronavirus. E i due finalisti, Illya Marchenko ed Enzo Couacaud, non hanno potuto fare altro che intascare (come da regolamento) i punti e il relativo “prize money”. Gli organizzatori ovviamente hanno spiegato di avere fatto il possibile affinché la finalissima potesse essere disputata, soprattutto perché gli stessi giocatori avevano espresso la volontà di scendere in campo, ma di fronte alla situazione che si sta vivendo non si è potuto fare diversamente e questa edizione del Challenger di Bergamo, dove lo scorso anno trionfò il giovane talento azzurro Jannik Sinner, entra nella storia nel modo meno aspettato.

(Nella foto il campo centrale di Bergamo – www.atptour.com)


Nessun Commento per “IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL TENNIS, NIENTE FINALE A BERGAMO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.