IL SINDACO DI NEW YORK CONFERMA GLI US OPEN

Bill De Blasio ha fatto chiarezza dopo le voci di una possibile cancellazione dovuta alla situazione Coronavirus ancora piuttosto seria
domenica, 12 Luglio 2020

TENNIS – Negli ultimi giorni si era addensata qualche nube oscura attorno all’edizione 2020 degli Us Open. Lo Slam americano infatti, pur essendo stato confermato qualche settimana fa nelle date prestabilite (31 agosto – 13 settembre), non ha potuto non fare i conti con il numero di contagi da Coronavirus che non sembra diminuire nella Grande Mela. Il sindaco di New York Bill De Blasio però ha voluto fare chiarezza confermando che il torneo si disputerà, specificando però che non ci saranno tifosi sugli spalti degli impianti di Flushing Meadows.

Ora quindi la palla passa ai giocatori, molti dei quali, compresi Novak Djokovic e Rafa Nadal, avevano già manifestato i propri dubbi sulla possibilità di prendere parte al torneo. Di certo la notizia circolata nelle ultime ore per la quale sarebbero stati cancellati tutti i grandi eventi in programma a New York fino al mese di settembre non ha aiutato a tranquillizzare la situazione. Ma il Consiglio comunale della Grande Mela ha chiarito rapidamente, con una dichiarazione ufficiale, che eventi come gli US Open non sarebbero stati influenzati da questa decisione dato che sono strutturati e si svolgono in una posizione fissa. Subito dopo quindi a mettere definitivamente un punto sulla questione ci ha pensato proprio il sindaco di New York Bill de Blasio, che ai microfoni della Cnn, alla domanda se gli Us Open si disputeranno o saranno cancellati, ha risposto in questo modo: “Questo è uno dei numerosi eventi con attività sportive che si svolgeranno senza pubblico. La gente dovrà vederlo in televisione, ma continueremo a mantenere la tradizione del torneo. Tennis e baseball torneranno a giocarsi”. Resta soltanto da vedere se i giocatori più scettici si convinceranno a volare a New York per prendere parte al torneo, o se invece decideranno di ripartire dagli appuntamenti sulla terra rossa europea in programma da metà settembre, quando i Masters 1000 di Madrid e Roma faranno da apripista al Roland Garros.

(Nella foto l’Arthur Ashe Stadium)


Nessun Commento per “IL SINDACO DI NEW YORK CONFERMA GLI US OPEN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.