Il SUICIDIO DI DIMITROV, LA CASA DI KOHLI, LA STELLA DI ALMAGRO

In una settimana interlocutoria per il circuito ATP, primo titolo in carriera per Diego Schwartzman. A Monaco vince Philipp Kohsclreiber, in Portogallo splende Nicolas Almagro
lunedì, 2 Maggio 2016

L’amore è una cosa semplice, cantava qualcuno. E probabilmente, fosse stato italiano, quella canzone l’avrebbe canticchiata anche Philipp Kohlschreiber rientrando negli spogliatoi dopo il terzo successo nella sua Monaco. Il numero 25 del mondo, che ha sconfitto Dominic Thiem al termine di una finale tiratissima, ha portato a 7 il bottino di trofei vinti in carriera (5 in Germania) e ha sconfitto per la seconda volta in altrettanti scontri diretti il talento austriaco. 7-6(7) 4-6 7-4(4) lo score di un incontro sempre in bilico, risolto alla grandissima dal tedesco, bravo a non disunirsi dopo il secondo set perso e ancor di più a cancellare immediatamente un vantaggio di 5-3 nell’ultima e decisiva frazione chiusa al tie break.

Ad Istanbul, Turchia, Grigor Dimitrov fa e disfa. Gioca un buon tennis per più di un’ora, trova la via per piegare la resistenza di un eccellente Diego Schwartzman, ma poi si spegne. Finisce in maniera deprimente la finale del bulgaro, che dal 7-6 5-2 subisce un parziale di 11-1 e cede addirittura con un penalty game il primo titolo in carriera al tennista albiceleste, bravo dalla sua ad esprimere un tennis pulito e a dare seguito alla vittoria in rimonta contro Federico Delbonis in semifinale con la miglior vittoria della carriera.

In Portogallo, dopo 3 anni e 11 mesi, ritorna a splendere l a stella di Nicolas Almagro. Superato l’ostacolo Nick Kyrgios in semifinale, il tennista valenciano è costretto ad una vera e propria maratona per bloccare Pablo Carreno Busta in un avvincente derby tutto spagnolo. “Nico”, dopo aver sprecato un vantaggio di 5-3 nel, cede al tie break il ptimo set e rimonta con tanta fatica lo svantaggio, chiudendo 6-7 7-6 6-3 e vincendo il 13/mo titolo della carriera.


Nessun Commento per “Il SUICIDIO DI DIMITROV, LA CASA DI KOHLI, LA STELLA DI ALMAGRO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • TORNEI ATP, GIOIE FEDERER E GASQUET Roger si aggiudica l'edizione di Istanbul dopo due set piuttosto combattuti contro Cuevas, mentre il francese supera Kyrgios e solleva il trofeo di Estoril. Rinviata per maltempo […]
  • MONACO, FUORI ANCHE FOGNINI Cade anche l'ultimo dei due baluardi italiani impegnati nella settimana maschile: il ligure cede di schianto al cospetto di un ottimo Thiem. Murray ok, bene Dimitrov a Istanbul, […]
  • MONACO: FOGNINI SI, CECCHINATO NO Esordio vincente per Fabio Fognini, niente da fare per Marco Cecchinato. Estoril fortunato per Nick Kyrgios, fatiche turche per Grigor Dimitrov
  • ZVEREV E RAONIC OK, FUORI GASQUET In campo per il tris maschile Estoril-Istanbul-Monaco: Sasha Zverev e Milos Raonic proseguono le rispettive corse, si interrompe quella di Gasquet
  • MONACO, AVANTI BOLELLI E FOGNINI I due azzurri passano al tie-break del secondo set rispettivamente contro Brown e Trinker. Goffin e Thiem prossimi avversari. Buon avvio ad Estoril per Gasquet, riflettori puntati anche su Istanbul
  • ISTANBUL, RAONIC SOFFRE MA VINCE Bedene mette alle strette il canadese, che però continua la sua marcia ad Istanbul. Gasquet ok in Portogallo, Zverev comodo a Monaco di Baviera

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.