IL VERO NALBANDIAN?

David Nalbandian continua la sua corsa rifilando un 6-1 6-3 a Stanislas Wawrinka. Berdych parte piano con Tursunov. Hewitt e Gulbis si ritirano, Querrey lascia strada a Tipsarevic
giovedì, 5 Agosto 2010

Washington (USA) 5 Agosto 2010 – David Nalbandian merita nuovamente la copertina per quanto riguarda il torneo di Washington. Non perche’ il suo incontro abbia regalato particolari emozioni, ma per la sensazione che il tennista argentino sia finalmente in condizioni fisiche che gli permettono di esperimere almeno una buona parte del suo eccezionale talento. Ieri è sceso in campo anche il numero uno del tabellone, Tomas Berdych, al ritorno dopo la finale di Wimbledon. Il ceco ha mostrato qualche ruggine di troppo e, per due set, è rimasto coinvolto in un match totalmente equilibrato con il semi-redivivo Tursunov. Eliminato all’esordio Sam Querrey, reduce dalla vittoria di Los.

Uragano David. La prestazione di David Nalbandian si riassume nei numeri della sua vittoria su Wa Angeles wrinka, giunta con il puntggio di 6-1 6-3 in un’ora e 8 minuti. Quattro break (su sette occasioni) per l’argentino, che invece non ha concesso alcuna palla break per il secondo match consecutivo. E’ vero che Wawrinka  non sembra nel momento migliore della sua carriera e non scendeva in campo dalla sua eliminazione al primo turno di Wimbledon, ma due vittorie così nette significano sicuramente qualcosa, soprattutto se messe insieme con i successi di Davis. Forse possiamo sperare in un ritorno di David Nalbandian, e ne avremmo bisogno. Negli ottavi David continuerà la sua sfida con la Svizzera, rappresentata in questo caso da Marco Chiudinelli, che ha superato con un identico 6-1 6-3 Radek Stepanek.

Tomas alla distanza. Tomas Berdych non si è presentato nel migliore dei modi al ritorno da una meritata pausa dopo la finale di Wimbledon. Opposto a Dmitry Tursunov in un match di rara violenza, in entrambi i primi set il ceco ha ceduto il servizio in apertura. Nella prima partita è riuscito a recuperare immediatamente il break di svantaggio,  ed il set è terminato al tie-break, conquistato da Berdych per 7-2. Nel secondo set Tursunov è riuscito a conservare il vantaggio fino al 6-4 finale, che però ha fatto solo da preambolo ad un monologo di Berdych nel terzo set, portato a casa per 6-1. Tomas negli ottavi di finale se la vedrà con Andrey Golubev, vincitore per 6-2 7-6(7) su Kristoff Vliegen.

Rivincita Janko. Lo scorso sabato nella semifinale del torneo di Los Angeles Sam Querrey ha superato Janko TIpsarevic per 6-7 7-6 6-4 annullando un match point. Il secondo turno del torneo di Washington ha fornito al ventiseienne serbo l’opportunità per un riscatto immediato. Forse appagato dalla vittoria finale in California, Sam non ha saputo rimontare Tipsarevic, vincitore per 7-6(3) 6-3 grazie ad una prestazione quasi perfetta al servizio, con il quale ha lasciato appena 6 punti all’avversario. Eliminato il numero 6 del tabellone, Janko affronterà negli ottavi  Alejandro Falla, che ha sfruttato il ritiro di Lleyton Hewitt sul 7-5 3-2 per il colombiano.

Marcos nell’arena. Si qualifica per gli ottavi anche Marcos Baghdatis, numero 8 del tabellone. Il cipriota ha messo in mostra le sue tradizionali doti di combattente, superando in due tie-break Horacio Zeballos. Il prossimo avversario di Marcos non sarà Ernests Gulbis, come il ranking avrebbe suggerito, ma il poco noto ucraino Ilya Marchenko. In realtà il pubblico statunitense non ha potuto assistere ad una vera sorpresa, ma semplicemente ad un ritiro del lettone sul punteggio di 6-1 1-0 per l’avversario.


Nessun Commento per “IL VERO NALBANDIAN?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • IL RITORNO DI X-MAN Xavier Malisse torna a far sperare: supera Berdych e conquista la semifinale contro Baghdatis, giustiziere di Verdasco. Continua la corsa di Nalbandian, atteso in oggi da Cilic
  • SEPPI AL TERZO TURNO, INCUBO LORENZI TENNIS – A Indian Wells, il numero 1 d’Italia raggiunge comodamente il terzo turno superando in due set il tedesco Daniel Brands. Fuori Paolo Lorenzi tra mille rimpianti: Gilles Simon lo […]
  • BENE ‘NOLE’ E ROGER. FUORI BERDYCH E ISNER A Wimbledon, il numero uno del mondo liquida in tre set (6-3 6-3 6-1) Juan Carlos Ferrero. Lo svizzero risponde umiliando Ramos con un triplice 6-1 Sempre in tre parziali, Janko Tipsarevic […]
  • RITORNO AL FUTURO Prendono forma a Washington i ritorni di David Nalbandian, Xavier Malisse e Gilles Simon, quest'ultimo netto vincitore su Roddick
  • INDIAN WELLS: LORENZI AL SECONDO TURNO L’azzurro ha battuto in due set Gilles Muller, numero 65 del mondo ma sempre pericoloso sul veloce. Avanti Gulbis, Hewitt, Tomic e Nalbandian.
  • DEBUTTO SUL VELLUTO PER SEPPI AD OEIRAS TENNIS - Nessun problema per l'altoatesino che in poco più di un'ora si sbarazza di Alejandro Falla. Ora per lui un quarto con Tommy Robredo da prendere con le dovute cautele. Ramos […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.